martedì 17 giugno 2008

Polpette di Ricotta in Umido

Bocconcini di Ricotta in Umido

Qui rimaniamo sempre in tema di una tra le mie cucine preferite: quella partenopea. Ed ecco una ricetta da leccarsi i baffi: ricotta e sugo al basilico un matrimonio d'amore perfetto che profuma d'estate. Una ricetta semplice, ma golosissima che crea dipendenza!
Polpette di Ricotta in Umido
di Lydia Capasso

Ingredienti
500 gr ricotta
150 gr pane grattugiato (quantitativo indicativo,dipende dalla consistenza della ricotta)
200 gr parmigiano grattugiato
3 uova
noce moscata q.b.
1 bottiglia passata di pomodoro
½ cipolla - 1 costina di sedano -1 carota -basilico abbondante

Preparazione
Impastare la ricotta con il pane e le uova,aggiungere il parmigiano un pizzico di sale,la noce moscata e tanto basilico tritato,fino ad ottenere un composto morbido ma consistente. In una padellona far soffriggere il trito di odori, aggiungere la salsa e il sale (se il passato è troppo denso aggiungere un po’ di acqua). Bagnarsi le mani e formare delle palline non grandi (max 3 cm.) e adagiarle direttamente nella padella dove sta cuocendo la salsa. Coprire con un coperchio e cuocere a fuoco medio basso per 30-35 minuti ogni tanto smuovere la padella ed eventualmente aggiungere un po’ di liquido.



N.B. NON AUTORIZZO la pubblicazione delle foto, in alcuno spazio della rete, che siano FORUM o ALTRO, senza preventiva richiesta perchè protette dalla legge sul diritto d'autore n. 633/1941 e successive modifiche.
Copyright © Laura De Vincentis All Rights Reserved

27 commenti:

  1. Hi Jannie welcome in my blog!!!! :-)

    RispondiElimina
  2. sono proprio invitanti questi bocconcini!
    Li proverò! Ciao e buona serata!

    RispondiElimina
  3. Maddea benvenuta sul mio blog. Prova e fammi sapere! :-)

    RispondiElimina
  4. questa si che è una vera goduria...da copiare subito:-)
    Annamaria

    RispondiElimina
  5. Unika copia copia e fammi sapere quante sono buone !!! Baci Laura

    RispondiElimina
  6. miiiiiiiii!! Lauretta questa è una ricetta favolosa che bontà!!
    i condizionatori servono anche per scaldare la casa magari in questi gironi usi la pompa di calore heheeheh
    ciao pippi

    RispondiElimina
  7. ciao laura appena puoi passa da me c'è un premio per te:-)

    RispondiElimina
  8. Pippi eh sì mi sa che una botta di caldo non dispiace. Qui diluvia e fa freddo

    Imma arrivo :-)

    RispondiElimina
  9. Davvero interessanti questi bocconcini "a mollo", complimenti per il blog!!!
    A presto
    Gialla

    RispondiElimina
  10. Che morbidosi!!! copio anch'iiiioooo!
    Ciao Laura,Bacioni

    RispondiElimina
  11. AAAAHHHHHHH !!!!!!!
    BAAASSTAAAAAAA !!!!!!!!!!
    "TOTEM-LYDIA" me la trovo anche qui !!!!!!!!!!!!! Hahahahahahaha
    Meno male che non c'è più la Trotta a rosicchiarvi tutti i cavi allora :-D
    Ciaooo

    RispondiElimina
  12. Gialla grazie mille :-)

    Cannelle copia copia e fammi sapere

    Jajo ma tu le hai mai provate????
    La Trotta c'è ma per rosicchiare un cavo di un climatizzatore ci vuole hulk! ahahahahah Cmq ormai la Trotta è una "Gatta Regina Madre" zitella, petulante e butrilla ahahahahah

    RispondiElimina
  13. ti aspetto nel mio blog...c'è qualcosa per te:-)
    Annamaria

    RispondiElimina
  14. Capperi, ma questa sì che è una ricetta da provare al volo!
    Ma Laura, la ricotta è quella fresca, vero? E vengono delle polpette così compatte? Giuro che non ci avevo mai pensato a farla fuori così. Ne ho giusto un bel po' in frigo...
    Quasi quasi ci provo pure con la formaggetta (leggi robiola piemotnese, quelle tonde che stagionano) di mia suocera, che sennò non so proprio cosa farci... è da un mese che è lì...
    Baciiii
    Laura
    (12 chili in 6 mesi, Laura, 12 chili. Stavolta il mio ginecologo mi fa fuori!!!).

    RispondiElimina
  15. Buoni voglio rifarli anche io!

    RispondiElimina
  16. Ciao Laura le polpettine di ricotta sono un vero must! Dai tieni duro che stasera arriva in fretta
    Un bacione
    Fra
    PS la prova di equitazione l'ho fatta vicino a SPilamberto

    RispondiElimina
  17. Unika arrivo subito grazie mille!!!

    Laura io uso la ricotta sfusa. Anche io credevo che mi si sfaldassero invece no! sono rimaste belle sode certo vanno rigirate con delicatezza ma rimangono belle durette e tanto tanto delicate al palato. Prova con la formaggetta e fammi sapere. Dai che i kili che prendi sono certa che non avrai difficolatà a perderli tutti !!!!

    Michela devi provarli!

    Fra yess finito ora di lavare tutta casa, ma credimi che seppur hanno dovuto bucare i muri non c'è stato sfacelo di polvere e calcinacci. Ora non so che preparare al volo per pranzo .... sono senza idee ....

    RispondiElimina
  18. Bella questa ricetta, ideale per la mia rubrica del venerdì :-)

    Ciaooo,
    Aiuolik

    RispondiElimina
  19. ...Questo sì che è un piattino da leccarsi i baffucci...appena compro la ricottina li provo! Bellissima ricetta Lauretta!
    Un bacione
    Ago :-D

    RispondiElimina
  20. Aiuolik sono contenta che questa ricetta possa rientreare nella vostro menu del venerdì. D'altronde una ricetta partenopea di una partenopea doc qual'è Lydia

    Ago yesss da leccarsi i baffi prova e fammi sapere :-)

    RispondiElimina
  21. eccole qua le polpettine di ricotta!!
    Slurpssssssss!!
    Brava Laura.. besos

    RispondiElimina
  22. Sandra già le polpettine di ricotta che finalmete mi sono decisa a fare (era da una vita che volevo provarle!)

    RispondiElimina
  23. Polpette simili le preparo anch'io rigorosamente fritte però

    RispondiElimina
  24. Buoooooooooooooni;-) Lasciami comprare la ricotta e vedrai se non li preparo immediatamente;-)

    RispondiElimina
  25. Cocò sgancia la ricettina ;-)

    Sweetcook provali questi bocconcini di Lydia sono strepitosi

    RispondiElimina
  26. questa ricetta mi sembra deliziosa . Grazie

    RispondiElimina

I commenti anonimi e quelli della suocera non verranno pubblicati ;)