martedì 7 ottobre 2008

Filoni Croccanti al Mais

Filoni Croccanti al Mais

Questa ricetta è tratta dal numero di Ottobre de "La Cucina Italiana". Un pane che si presenta croccante all'esterno ma morbidissimo al suo interno,  ottimo affettato, abbrustolito e spalmato con il nostro toscanissimo paté di fegatini.

Filoni Croccanti al Mais
Dalla rivista La Cucina Italiana – Ottobre 2008

Ingredienti Primo Impasto
Farina 0 g 400
Lievito g 30
Malto d’Orzo g 15

Ingredienti Secondo Impasto

Farina 0 g 200
Farina di grano tenero Manitoba g 100
Latte g 100
Fioretto di Mais g 100
Strutto g 30
Farina di Mais g 20 più un altro poco
Sale g 12
Un tuorlo

Preparazione Primo impasto
Nel bicchiere del mixer setacciare la farina 0 e sbriciolate il lievito con le mani. Aggiungete il malto, g 200 di acqua e impastate sino ad ottenere un impasto liscio, poi lavoratelo brevemente a mano sulla spianatoia e modellatelo a sfera. Mettetelo in una ciotola coprite con un canovaccio umido e lasciatelo lievitare a 28° per 30 minuti.

Preparazione Secondo Impasto
Riunite nel bicchiere del mixer la farina 0 e la Manitoba, poi aggiungete il primo impasto lievitato, il fioretto e la farina di mais, il latte e 50 g d’acqua. Impastare brevemente sino ad ottenere una consistenza grossolana, quindi incorporate il sale, lo strutto ed il tuorlo. Coprite l’impasto ottenuto con un canovaccio umido e fate lievitare per altri 40 minuti. Capovolgere l’impasto lievitato sulla spianatoia e dividetelo in 4 panetti. Allungateli tirandoli alle estremità, quindi appiattiteli con le mani in 4 rettangoli di cm 32x14. Arrotolateli ad uno ad uno e ricavate 4 filoncini lunghi cm 40 con circonferenza di 4 cm circa. Cospargete un canovaccio con la farina di mais, adagiatevi i filoncini, incideteli con una lametta, copriteli con un telo umido e lasciateli lievitare per altri 30-40 minuti. Infornateli a 180° per circa 25 minuti o fin quando saranno ben dorati.

N.B. NON AUTORIZZO la pubblicazione dei testi in tutto o in parte e delle foto, in alcuno spazio della rete, che siano FORUM o ALTRO, senza preventiva richiesta perchè sono protetti dalla legge sul diritto d'autore n. 633/1941 e successive modifiche. Copyright © Laura De Vincentis All Rights Reserved

27 commenti:

  1. ma che figata!!! anche io la voglio, l'idea di mangiare pasta fatta da me mi alletta!!

    RispondiElimina
  2. ho anche io la pastamatic e mi trovo benissimo:-) un baciotto
    Annamaria

    RispondiElimina
  3. Pamy effettivamente ci ho pasticciato tutta la serata ehehehe

    Unika Annamaria tu come ti regoli con la cottura? E devo aspettare che la pasta si secchi completamente? Grazie Un Bacio

    RispondiElimina
  4. che bello incrociarsi nel web ;)
    i tuoi filoncini sono molto belli e sicuramente buoni e che dire della pasta??
    mi hai fatto veniro voglia di comprare l'attrezzino ;)
    notte!

    RispondiElimina
  5. Susina ma grassie !!!!!

    Panettona hai ragione stavo leggendo il tuo blog proprio poco fa :-). L'attrezziono è sfizioso ... certo tocca "farci amicizia" perchè talvolta è un mulo che non vuole collaborare, ma a me al primo giro mi ha "graziata" con la fortuna del principiante.

    RispondiElimina
  6. Beh, fattore "C" a parte, sei stata bravissima, la pasta e' uno spettacolo!
    Per non parlare poi dei filoni di pane...favolosiiii!!!
    Tanti bacetti :-)

    RispondiElimina
  7. Che bello la macchina per la pasta!! La nostra è stata rintanata in un angolo dai nostri genitori...ma ultimamente stiao meditando di riprenderla in mano noi...
    Buonissimi questi filoni...strani!!
    bacioni

    RispondiElimina
  8. Laura, pensa che mia madre ha la pastamatic conservata in soffitta... tanto in voga negli anni 80'... non viene utilizzata da anni! quasi quasi la ripesco :) a pensare che oggi costa una cifra e noi scordata in uno scatolone... chissa' se funziona ancora!
    bacio e buona giornata

    RispondiElimina
  9. Marilena oggi se mi avanza tempo provo a fare i biscottini :-)

    Manu e Silvia mia madre ha fatto di meglio, nemmeno mi ha chiesto se la volevo e l'ha direttamente regalata !!!

    Marjlet è vero l'ultimo modello costa proprio tanto. Prova a vedere se funziona solitamente la Simac fa macchine ben fatte che funzionano anche dopo anni che stanno ferme

    RispondiElimina
  10. Che buoni questi filoni, sento già la croccantezza sotto i denti.
    E poi per una "polentona" come me la farina di mais la userei in "ogni dove"
    bellissima anche la Simac.
    un bacio

    RispondiElimina
  11. wow! quante belle cose si possono fare con la pastamatic!

    RispondiElimina
  12. Bellissima la pasta fatta in casa! E il pane poi...eccellente! Un'unica domanda: che cos'è il fioretto di mais?
    Grazie, un bacio
    Fra

    RispondiElimina
  13. Ma perchè Marco Senior ALLA SUA ETA' ha ancora forza nelle braccia ? hahahahaha
    Anche io facevo sempre i rigatoniiiii :-D

    Complimenti per il pane: mi pare proprio bello croccante

    RispondiElimina
  14. Germana anche io sono polentona sai???? L'adoro!!!

    Pupottina oggi se miavanza tempo proverò a fare i biscotti e vediamo cosa ne viene fuori

    Fra il fioretto di Mai è una farina di purissimo mais finissima. La miglior farina nella preparazione dell'Amor Polenta

    RispondiElimina
  15. Jajo ma ti come ti regolavi con la cottura?????

    RispondiElimina
  16. uao! fantastico l'aspetto di questo filone! ed anche la tua avventua (anzi vostra) con il nuovo acquisto su ebay :)
    belllli tutti quei formati di pasta fresca!
    un bacione grande!

    RispondiElimina
  17. UUFFF...non riesco a vedere le foto...Comunque credo che ti sia venuto tutto splendidamente! torno dopo...speriamo di essere più fortunati!!!;-P
    Un bacione
    Ago :-D

    Pane, burro e marmellata!

    RispondiElimina
  18. La Pastamatic mi ha sempre solleticato...
    Che belle quelle distese di pasta fresca appena fatta...
    :)
    Serena

    RispondiElimina
  19. ohhhhhhhhh ma che splendida produzione.....oddio mi sfregola la pasta matic...ne hai parlato così bene che ho quasi voglia di perdonarla del casino che mi ha fatto l'ultima volta...
    io per la cottura due minuti in acqua bollente e stop...magari nell'acqua un goccio d'olio che evita che si impacchi tutta...ma per conservarla puoi surgelarla oppure essicarla a 40° per due giorni...piano piano come i veri pastai...ce l'hai l'essicatore? un bacione

    RispondiElimina
  20. Che meraviglia di pasta, bravissima!
    quasi quasi ci faccio un pensierino!
    Un abbraccio,
    Stefano

    RispondiElimina
  21. ma che bonta'laura...riesco quasi ad immagginarne l'odore ;)

    RispondiElimina
  22. Del pane o della pasta ? hehehehehe
    La pasta, essendo all'uovo, ha bisogno di una cottura breve (dipende poi sempre dal tipo di pasta): penso che 3/4 minuti possano andar bene, comunque... assaggia :-D

    RispondiElimina
  23. Ago come mai non riesci a vedere le foto????

    Serena,io me la sono accapparata su Ebay ad un prezzo infimo, non è l'ultimo modello ma funziona bene.
    Era praticamente nuova perchè la tizia la usata solo una volta e poi ha visto che lei e la Pastamatic erano due realtà agli antipodi ... ehehehe
    Voglio cmq provare ad impastare nel ken e usare solo le trafile con l'impasto già pronto. Gli spaghettini sono venuti buonissimi!
    Chissa come vengono a farli a nido fritti come li fai tu ...

    Lo grazie mille per la dritta sulla cottura ci proverò sicuramente!

    Mestolo e Paiolo, Stefano il modello che ho preso io (una 1400 anni 80 circa) ti dirò che non è nemmeno poi così tanto ingombrante anzi ...

    Mirtilla non ti dico il profumino per casa ... adoro il profumo di pane che si spande per tutte le stanze

    jajo ma grassie !!!! Allora recuperi anche tu la Pastamatic dei tuoi???

    RispondiElimina
  24. ti faccio i miei comlimenti,vedo che ti diverti molto anzi moltissimo mi fa molto piacere

    RispondiElimina
  25. non c'è parole, che meraviglia!!!

    RispondiElimina
  26. Gunther hai ragione era da tempo che non mi divertivo più così con un aggeggio da cucina :-)

    Mammadeglialieni dai provalo anche tu !!!

    RispondiElimina

I commenti anonimi e quelli della suocera non verranno pubblicati ;)