sabato 29 novembre 2008

Panini alla Patata

Panini alla Patata

Ho trovato qui la ricetta dei Panini alla Patata che mi è garbata proprio tanto - i soliti miei "amori a prima vista" - e così mi sono messa subito all'opera per un risultato veramente ghiotto. 
Ottimo pane da accompagnarsi a qualche fetta di Strolghino di Culatello preso a Parma. Ho appunto conosciuto questa delizia nell'ultima visita a Parma qualche settimana fa. Lo Strolghino di Culatello si fa con le rifiniture magre del Culatello e del Fiocco del Prosciutto. Al gusto si presenta dolce, delicato e va gustato quando è ancora tenero. Un'altra rarissima perla del nostro territorio su cui vale la pena spendere qualche parola in più per conoscere meglio questo salume sconosciuto ai più.

Panini alla Patata
dal blog Cosa Ti Preparo per Cena?



Ingredienti
400 g di farina 00
100 g di farina Manitoba
250 g di patate farinose
Acqua tiepida (poca, ne avrò usata circa 50 ml)
7 g di lievito disidratato
Un cucchiaino colmo di sale un cucchiaino di zucchero
un cucchiaino di malto
un uovo e un goccio d’olio

Preparazione
Ho cotto le patate al vapore dopo averle tagliate a pezzetti (è stato necessario per cuocerle velocemente, ma voi potete lessarle intere, oppure cuocerle al cartoccio in forno, tenete presente però che dal metodo di cottura delle patate dipenderà la quantità d’acqua da aggiungere all’impasto) e le ho passate con lo schiacciapatate. Ho mischiato le farine al lievito e al malto (il malto deve essere sempre lo 0,2 – 1% del peso della farina) ho aggiunto le patate e ho iniziato ad impastare (con il robot a velocità massima), aggiungendo a poco a poco dell’acqua tiepida e per ultimo il sale. Quando si è creata una bella palla (l’impasto sarà sempre un pochino appiccicoso) l’ho lavorata a mano su una spianatoia, l’ho infarinata e l’ho messa su una ciotola, ricoperta da uno strofinaccio umido,e l’ho messo in forno spento, preriscaldato a 50°. Dopo un’ora ho diviso la pasta, facendo varie palline che ho messo ben distanziate sulla leccarda del forno, su un foglio di carta da forno. Ho lasciato lievitare ancora una mezz'oretta, e nel frattempo ho acceso il forno. Ho spennellato i panini con un tuorlo battuto con un filo d’olio e un dito d’acqua e ho infornato in forno caldo a 200° per una mezz’oretta e comunque fino a quando non saranno ben dorati.

N.B. NON AUTORIZZO la pubblicazione delle foto, in alcuno spazio della rete, che siano FORUM o ALTRO, senza preventiva richiesta perchè sono protette dalla legge sul diritto d'autore n. 633/1941 e successive modifiche.
Copyright © Laura De Vincentis All Rights Reserved

44 commenti:

  1. Ma Laura i tuoi post sono bellissimi,come sai raccontare bene i posti che visiti e poi... grande Giovannino Guareschi, anche noi spesso ci troviamo da quelle parti, (del resto siamo molto vicini), per respirare un po' l'aria di quella terra grassa vicino al Po e gustare gli stupendi salumi di quelle zone, appunto Roccabianca, S. Agata di Busseto, Zibello ecc.
    un bacione e buona domenica.

    RispondiElimina
  2. Germana ma grazie! Sei fortunata a vivere vicino a quei posti deliziosi. Pensa che è da anni che vado a Parma ma lo strolghino l'ho conosciuto solo in occasione del mio ultimo viaggio e come si dice in questi casi: meglio tardi che mai !!!

    RispondiElimina
  3. Laura, ma che coincidenza!

    Ieri anbbiamo mangiato allo stesso modo! Sotto il diluvio non mi andava proprio di uscire, così ho dovuto attingere alle mie provviste che, come dice il mio maritino, basteranno per sfamarci nel caso di guerra (brrr, speriamoche rimanga scherzo!)
    E così ho prepararto il pane con il lardo e il cacao ( a proposito, dovrei postarlo, era troppo buono) e ho tirato fuori il salame.. lo strolghino di culatello, acquistato un paio di giorni prima!

    La tua cucina rosso fuoco dovrebbe essere una meraviglia!

    Ciao, buon weekend!

    RispondiElimina
  4. Rossa ma pensa che anche Marco dice così ogni volta che guarda "estasiato" la dispensa con le "razioni K" . Quel pane mi interessa molto! Appena lo posti passo subito da te! Un bacio Laura

    RispondiElimina
  5. Mamma mia non ho mai visto cosi tanti dolci tutti insieme !!! Belli i panini !!! Ciao Lisa

    RispondiElimina
  6. Quanto mi piacerebbe sparire senza avvisare nessuno! Ovviamente in compagnia del marito, che è tutt'altra cosa dal bipede da te descritto...
    Però una cosa simile col lavoro l'ho fatta, e credo di aver dato anch'io materia di conversazione ai colleghi per diversi mesi.
    Putroppo temo che senza Superenalotto da qui non potrò schiodarmi mai. Il problema è che non gioco...
    Buona domenica!

    RispondiElimina
  7. che allegria che mettono le tue decorazioni...
    e i babbi natale...sono davvero carinissimi!!
    buona anche la ricetta,nn semplicissima pero';)

    RispondiElimina
  8. ciao Laura :)
    ma come sono belle le decorazioni natalizie! per me sono una parte fondamentale del Natale. ogni anno a casa mia si inizia a decorare casa l'8 di dicembre e da lì a Natale ogni giorno si aggiungono cosine nuove! il calendario dell'avvento in stoffa è una bellissima idea proprio perchè, come dici tu, è riciclabile. quando io ero piccolina mia madre ne aveva acquistato uno coloratissimo e bellissimo ma in cartone, che non abbiamo potuto riutilizzare. un vero peccato! e poi in quello che hai preso tu c'è pure lo spazio per i dolcetti...meglio di così!
    buona domenica e grazie delle info sul salame strolghino! ;)

    RispondiElimina
  9. Fairy effettivamente ci sono rimasta anche io quando li ho aperti tutti! ahahahaha

    Giovanna e vogliamo parlare quando da un giorno con l'altro ho cambiato la serratura di casa al bipede lasciando tutti i suoi effetti personali giù dalla portiera??? Indirettamente anche a lui è cambiata la vita da un giorno con l'altro ahahahahahaha

    Mirtilla ma ciao!!! Lo Strolghino è bene prenderlo "già fatto" ...è delizioso anche se diciamocela tutta non propriamente a buon mercato ma ne vale veramente la pena!!!!

    Babi sì su quello che ho preso ci sono della tasche belle ampie ed entrano almeno due/tre dolcetti. nel 24 addirittura oltre ad un paio di dolcetti è entrato anche un piccolo gormitino

    RispondiElimina
  10. Ciao Vulcanica Laura!!!Bellissime decorazioni e bellissima cappa!E' sempre un piacere leggerti e...mi sei mancata:-) Baci
    Cannelle
    Buona domenica

    RispondiElimina
  11. Cannelle ma che gioia rileggerti !!!! Non ci abbandonare più neh ?????

    RispondiElimina
  12. Ciao antro buona domenica!

    RispondiElimina
  13. Ma quante leccornie!! Vogliamo anche noi un Babbo Natale!!
    Buonissimi i panini con le patate!!
    bacioni

    RispondiElimina
  14. Nuvoletta grazie e buona domenica anche a te!

    Manu e Silvia tutti vogliono un Babbo natale :-) Un bacio

    RispondiElimina
  15. Laura, anzitutto BELLISSIMO post! Anche a noi la Lidl fa lo stesso effetto, entriamo per prendere l'acqua o poco più e usciamo col carrello pieno, soprattutto di cose golose! Mj quando si renderà conto di quante cose golose è pieno il suo calendario sarà al settimo cielo, è un bimbo stupendo e fate bene a coccolarlo così, di sicuro non avrà il problema di sentirsi non amato. Ci piace la tua cucina, è davvero molto originale, ma soprattutto c'è il tuo stile, c'è il tuo tocco che la rendono ancora più calda. Rossa come la passione che ti contraddistingue, come la tua grinta, qualità che apprezziamo molto! Hai, avete cavalcato le tue/vostre sfide e le avete vinte, di persone invidiose e maligne è pieno il mondo e se si può tenerle a distanza è bene farlo! Sì, bello sparire così e lasciare certa gente a rodersi e a fare ipotesi anche improbabili. Hai tutta la nostra stima! Quanto ai panini, hanno un aspetto così invitante che se li avessimo davanti non ci tireremmo indietro! Lo strolghino? Un peccato di gola al quale non sappiamo resistere, ottimo da accompagnare coi tuoi panini, sarà un caso?
    Baci da Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  16. Luca, Sabrina come state ???? Ma grazie per le bellissime parole !!! Lo strolghino una picavolissima scoperta!!!! E quel pane di patate di viviana dovete assolutamente provarlo! Un bacio

    RispondiElimina
  17. Che belle le tue decorazioni, veramente molto originali!
    Questi panini m'ispirano tantissimo soprattutto per la presenza delle patate, lo aggiungo alla lista delle ricette da provare!
    Un bacione e buona domenica :-)

    RispondiElimina
  18. Luciana provali e fammi sapere! Un bacio

    RispondiElimina
  19. un panienetto per me con il salume andrebbe benissimo!!! se vuoi ti mando il mio indirizzo così provo tutte le tue ricettine!!! sono una brava assaggiatrice sai??? hi hi hi
    buona notte

    RispondiElimina
  20. Manu sei un'assaggiatrice speciale!!!! ehehehe

    RispondiElimina
  21. ehi,ma in quel fantastico calendario dell'avvento ci hai messo anche sti deliziosi panini di patate? ^_^ ecco, io mi farei un calendario dell'avvento a tema pane/focacce, da quanto ne sono golosa!! ihih!
    un abbraccio!

    RispondiElimina
  22. lo ma quanto è lungo questo post?!!! adesso sono di corsa, mi limito a farti i complimenti per questi ottimi panini che avevo adocchiato anch'io da Viviana!!! più tardi ti leggerò con calma! baci

    RispondiElimina
  23. Ho visto gli abbellimenti che hai messo nella tua cucina e....tutto il resto sempre cose e notizie interessanti.
    Ma dimmi: la tua cucina ha bisogno di essere abbellita per essere allegra, profumata...VIVA????
    Non credo proprio... basti tu con la tua allegria!
    Baci e buon inizio settimana

    RispondiElimina
  24. ero convinta dalla foto di trovarmi davanti alle brioche invece sono panini ...molto belli e certamente buonissimi ..brava!

    RispondiElimina
  25. Io ho regalato il calendario al moroso!l'ho riempito di cioccolatini vari..tra cui i kinderfriends!eheh..era molto contento :) ho scritto anche una storia, che riuscirà a completare giorno per giorno..
    Il pane alle patate é buonissimo!

    RispondiElimina
  26. La mia nonna me lo comprava sempre il calendario dell'avvento, quello di cartoncino con le finestrelle e sotto un cioccolatino al latte...il cioccolatino non mi piaceva ma la gioia di aprire le caselline era infinita!!!!
    Bellissimi gli oggettini che adornano la tua cucina, fanno tanta allegria!
    E i panini....bè che dire: straordinari!!!
    Un bacio grande
    Fra

    RispondiElimina
  27. MITICA!!! Mi fai morire dal ridere e prima o poi voglio leggere le avventure del Bipede perchè secondo me ce ne sono delle belle!!! Allora cribbiolina ci vediamo prima di Natale??? PROMETTILO!!!!

    RispondiElimina
  28. Arietta ma sai che sarebbe una grande idea, almeno per me che adoro il salato, un calendario dell'Avvento con salatini, pizzette, focaccine ecc ecc ?????

    Micaela ma ciaooo, leggi con calma tanto il post sta qui :-)

    Mammazan sei splendida. Pensa che questa casa visto tutta la baraonda che riusciamo a fare noi 3 ... anzi 4 contando anche la Trottola è stata da me ribattezzata "La Cà di Matt" ahahahah

    Mary è vero sono venuti belli lucudi come delle soffici brioches

    Night ma che bello! Qui invece il calendario che faccio al mi marito viene sempre requisito da Mj!!!

    Fra è vero, indipendentemente da quallo che ci trovi dentro (e talvolta anche MJ lascia lì i dolci) l'emozione più grande è aprire quelle caselline

    LAle certo che si che ci si vede prima di Natale!!! ma hai visto che tempo???? Qui stanotte ha fatto il finimondo! L'abbiamo passata in piedi a tamponare l'acqua che entrava dalla vetrata della cucina !!!! Mentre il tavolino sul balcone ha letteralmente "preso il volo"!!!

    RispondiElimina
  29. Sei troppo simpatica!!!è un piacere leggerti!!!lo sai che sono delle parti in cui vivi? adesso abito fuori da diversi anni, ma spesso torno perchè la mia famiglia vive lì.
    ciao ily

    RispondiElimina
  30. Lallabai e allora vieni a trovarmi quando vuoi :-) Io invece non sono propriamente Toscana ... ma amando follemente questi luoghi ho deciso di venirci a vivere fuggendo da due grosse metropoli quali Milano prima e Roma poi :-)

    RispondiElimina
  31. che bello il tuo calendario (io quasi mi vergono a dire che alla piccola ne ho comperato uno già pronto....)
    e i tuoi panini? oltre che belli, mi fanno una gola...... bravissima!!!!!!
    ciaoooo e buona settimana!

    RispondiElimina
  32. Dario e perchè???? per un bimbino la sorpresa nell'aprire le finestrine è sempre la stessa!!!! :-)

    RispondiElimina
  33. anche te dietro alle decorazioni! anche io stò cercando di rendere natalizia la mia piccola casa! come al solito bellissimo e interessantissimo post! mi hai fatto morì con l'appartamento "tristo" de roma! hai fatto bene a scappare qui in toscana! un bacione!

    RispondiElimina
  34. Mammadeglialieni eh già qui abbiamo i lavori in corso, ieri hanno finito l'albero ora in questa settimana finiamo le decorazioni in giro per casa. Non mi parlare del "tristo appartamento" che ancora mi vengono gli incubi !!!! ahahahah Bacio

    RispondiElimina
  35. Laura leggerti è un vero spasso...belli i panini, sembrano usciti da una panetteria del trentino, li mangio sempre quando vado a sciare!!un bacio

    RispondiElimina
  36. Milla lo stampo che ho usato è proprio quello. l'impasto invece è diverso.

    RispondiElimina
  37. ma che bello il tuo calendario dell'avvento, sicuramente piu' curato rispetto al mio.

    RispondiElimina
  38. Blunotte ma scherzi? Il tuo è favoloso e molto originale !!!! Un bacio

    RispondiElimina
  39. Che bello ed interessante anche questo post. I panini credo siano di una bonta' unica, quel salame.....meglio se sorvolo, ho la bava alla bocca, il calendario dell'avvento.....se lo vedesse mio figlio uuuuhhh! Bisogna che mi decida a tirar fuori il mio da uno dei bauli, anzi, vado subito!
    Buon w.e.

    RispondiElimina
  40. Marilena allora lo hai tirato fuori il calenario per il tuo bimbino ???? perchè come diciamo noi "non si fa mai abbastana per rendere magico il Natale di un bimbino"

    RispondiElimina
  41. uaoooo!!! sono contentissima che i panini ti siano piaciuti!!! e ora io come faccio? i panini li posso fare, ma lo strolghino???!!!! che bontàààààà
    complimenti per questo post lunghiiiisssimo ed interessantissssimo :)
    un bacioneee

    RispondiElimina
  42. Viviana scendi al volo a Parma :-) oppure usi qualche ottimo salume delle vostre parti ... mi ha detto un passerottini che lì fabbo una soppressata niente male !!!

    RispondiElimina
  43. Cara Laura, molto interessante questo post sul salame strolghino. Il Gian è di Piacenza, è cresciuto con il salame... e Guareschi è sempre Guareschi, il grande! Che dire ancora, Laura cara? Che son contenta che ci siano donne così, come te, in grado di cambiare la propria vita con intelligenza, passione, ironia. Ho letto parecchi tuoi post, trovandovi sempre cose interessanti e spiritose. Sono contenta di averti trovata sul web, e di poter entrare in questo blog, dove trovo una donna veramente speciale, forte, autoironica (credimi, apprezzo molto). Ti abbraccio.

    RispondiElimina
  44. Ross ma che bella parole ... mi lascì così senza saper cosa rispondere :-) pensa che una delle cose che era piaciuta subito a Marco di me era proprio l'autoironia !!! poi insieme devo dire che tra mille difficoltà e peripezie siamo riusciti a realizzare tantisogni tra cui quello più grande di trasferirci qui in Toscana ... ancora non ci credo che sia tutto vero ... ma "parrebbe proprio di sì" eheheheheh Un bacio

    RispondiElimina

I commenti anonimi e quelli della suocera non verranno pubblicati ;)