lunedì 11 maggio 2009

Gugelhupf con Mandorle

Gugelhupf con Mandorle


Oggi vi parlo di un dolce lievitato tipico della cucina delle Dolomiti che mi garba proprio tanto: il Gugelhupf. Se amate i dolci soffici, non molto dolci questo fa proprio al caso vostro. Sono partita dalla ricetta base del gugelhupf e l'ho arricchito da scagliette di mandorle e gocce di cioccolato.

Gugelhupf con Mandorle
dal libro Dolci per ogni Occasione il gusto di una tradizione nelle Dolomiti 
di Anneliese Kompatscher

Ingredienti
300 g farina
30 g lievito di birra
1 uovo + 2 tuorli
100 g di zucchero
1 bustina di zucchero vanigliato
80 g burro
la buccia grattugiata di un limone
un pizzico di sale
1 bicchiere di latte tiepido
80 g di uva sultanina fatta rinvenire nel rhum
30 gr gocce di cioccolato
Pangrattato
Lamelle di Mandorle pelate

Preparazione
Setacciare la farina in una terrina capiente e metterla ad intiepidire nel forno. Sciogliete il lievito ed un cucchiaino di zucchero in un poco di latte e versatelo nella fontana. Spolverizzate leggermente di farina, coprite e fate lievitare. Nel frattempo mescolate il latte restante con lo zucchero, il burro fuso, il sale, la scorza di limone grattugiata, lo zucchero vanigliato, l'uovo ed i tuorli frullati. Appena il panetto di lievito mostrerà in superficie delle crepe, impastate tutti gli ingredienti, tranne l'uvetta e le gocce di cioccolato, e lavorateli fino ad ottenere una pasta morbida che si staccherà dalla scodella. Coprite e lasciate lievitare. Lavorate ancora l'impasto, aggiungete l'uvetta ben scolata, le gocce di cioccolato e versate il tutto nell'apposito stampo ben imburrato cosparso di pangrattato e di lamelle di mandorle. Coprite e fate lievitare la pasta fino a quando arriverà a 2 cm dall'orlo dello stampo. Cuocete in forno a 190-200° per circa 45-50 minuti, fate la prova stecchino! Se la superficie dovesse scurirsi troppo coprire con un foglio di carta forno. Quando il dolce sarà cotto, fatelo raffreddare e toglietelo dalla forma e spolverizzatelo di zucchero a velo. Se non lo servite subito, avvolgetelo in un foglio d'alluminio.




N.B. NON AUTORIZZO la pubblicazione dei testi in tutto o in parte e delle foto, in alcuno spazio della rete, che siano FORUM o ALTRO, senza preventiva richiesta perchè sono protetti dalla legge sul diritto d'autore n. 633/1941 e successive modifiche.
Copyright © Laura De Vincentis All Rights Reserved

47 commenti:

  1. Non l'ho mai provato a dire il vero, ottimo per la raccolta e sarà sicuramente buonissimo visto il risultato alla vista.. bellissimi questi posti, peccato che io di lunedì sono sempre chiusa in ufficio!!!

    RispondiElimina
  2. E' bellissima la forma del dolce!!!
    buona serata!

    RispondiElimina
  3. Ciao bella Laura; this is sooo delicious looking dolce! I'm bringing the coffee! :):)
    Ciao, bacione,
    Nina

    RispondiElimina
  4. mamma mia è semrpe un piacere vedere le foto delle vostre "uscite fuori porta".. e ancora di più questo dolce... sembra proprio buono!!! baci baci

    RispondiElimina
  5. @ Cianfresca anche io quando stavo a Roma ero più tempo in ufficio che a casa e più tempo passavo in quel gallinaio e più te ne chiedevano.... anzi pretendevano! Fin tanto che da un giorno con l'altro ho mollato tutto per trasferirmi qui

    @ Furfecchia ho usato uno satmpo in silicone Silikomart

    @ Marsettina ma grazie !!!!

    @ Nina it's so good with a cup of coffee or tea :-)

    @ Claudia ma grazie! A me è garbato perchè non viene eccessivamente dolce :-)

    RispondiElimina
  6. LAURA SEI PROPRIO BRAVISSIMA FAI SEMBRE DELLE COSA BUONE MERAVIGLIOSE CIAO GIUSEPPE

    RispondiElimina
  7. Ciao Laura mi piace questa torta con lievito di birra!!!
    Soltanto devo sostituire l'uvetta che a mio marito non piace.
    Grazie ti copio la ricetta.

    RispondiElimina
  8. lo vedo proprio bene questo dolce, che bei posti ci stai mostrando ultimamente!!! un bacio

    RispondiElimina
  9. magnifico dolce questo lo conosco bene, ti è riuscito una meraviglia

    RispondiElimina
  10. @ Ilcucchiaiodoro grazie ;-)

    @ Giuseppe ma grazie!!!!!

    @ Patty puoi sempre sostituire con gocce di cioccolato ;-)

    @ Carmen a sto giro le foto non sono il massimo perchè fatte con il cell

    @ Gunther grazie detto da te è una garanzia!!!!

    RispondiElimina
  11. I miei biscottini sono impalliditi vedendo il tuo sontuoso Gugelupf!!
    Compliments

    RispondiElimina
  12. @ Grazia i tuoi biscottini sono favolosi e mi sono salvata la ricetta :-) Un bacio

    RispondiElimina
  13. I fuori programma guidati dallo spirito sono il massimo! Ti lasciano sempre sensazioni piacevolissime!
    A presto
    Gialla

    RispondiElimina
  14. Cara Laura, come stai? Il dolce è davvero splendido e voi pure! Sbaglio o avevi già parlato di questo faggeto? Mi era rimasto nel cuore dopo il tuo reportage. Buona settimana, a presto

    RispondiElimina
  15. Dovremmo trovare più spesso il tempo di fare gite fuori porta per stare a stretto contatto con la natura...è così bello.

    RispondiElimina
  16. Mamma mia che posti splendidi....che invidiaaaaa...
    beata te che a due passi da casa puoi stare in una meraviglia così!
    Il tuo dolce è magnifico...davvero regale!
    Un abbraccio e buona giornata!

    RispondiElimina
  17. Proprio invitante...una fettina starebbe bene adesso!
    ciao!

    RispondiElimina
  18. foto sempre piu'belle,ed il tuo piccolo ometto diventa sempre piu'grande e bello!!!
    bellissimo il dolce ;P

    RispondiElimina
  19. Ciao Laura! Che dolce buonissimo! Non lo conoscevo! Sembra proprio speciale!

    RispondiElimina
  20. E' tanto tempo che non ho occasione di fare un dolce lievitato. Mi hai fatto proprio venire voglia ....

    RispondiElimina
  21. L'ho visto spesso in giro questa torta e mi piace tanto la forma dello stampo!

    RispondiElimina
  22. Ma che brava! Così hai anche partecipato alla raccolta!
    Io invece non sto troppo bene, mi son beccata l'influenza e non ho voglia di cucinare nulla...sto dolce non s'ha da fare ;-)
    Castagna

    RispondiElimina
  23. LO ZIOOOOO: lo conoscoooo :-D
    Ma quei salumi di cinta senese che abbiamo mangiato a casa tua lo scorso anno li avevi presi alla Coop di Chianciano ? Non li ho più trovati in zona :-(
    Castiglioncello è un posto troppo bello !
    INVIDIAAAAA !!!! hahahahahaha

    P.s.: la ciaccia provala al forno di Montallese: venendo da Chianciano a metà della salita verso Montallese, sulla destra, hai il piccolo forno...

    RispondiElimina
  24. È da un po’ che vorrei provare questa ricetta, ho lo stampo anche se non in silicone!!! Copio la tua visto che sembra ottima!! Un bacione.

    RispondiElimina
  25. beh a dire poco un spettacolo!!! chissà che buono!!

    RispondiElimina
  26. questo dolce dev'essere buonissimo.
    complimenti per la bella famigliola

    RispondiElimina
  27. Anche te per boschi!!!! ma che meraviglia!!! Bellissimo il dolcino, ha una forma stupenda!! Non vedo l'ora che mi arrivino anche a me stì stampi!!!
    ^__^

    RispondiElimina
  28. E' davvero una fortuna avere dei luoghi così incantevoli vicino a casa!
    Il dolce è sublime, bravissima
    Un bacione
    fra

    RispondiElimina
  29. Prevalentemente sono affascinata dai bellissimi boschi in cui avete passeggiato, ma anche dal tuo bellissimo gugelhopf, che hai saputo magistralmente reinventare malgrado lo stampo non canonico, che comunque a me sembra vada benissimo (anzi, è pure più bello di quello tradizionale)!

    RispondiElimina
  30. La gita mi sembra davvero godereccia ma anche il dolce non scherza!!!!!!!
    Grande Laura!!!!!!!!

    RispondiElimina
  31. concedersi dei momenti così è un dono, soprattutto quando inattesi....ho provato a fare il gugel....con la pasta amdre...era molto buono...potrei provare ad adattare anche la tua versione!un bacione

    RispondiElimina
  32. che bello questo dolce, mi annoto la ricetta, deve essere davvero super. che incanto i boschi vicino a casa tua!

    RispondiElimina
  33. mmmm! quando passo qua c'è sempre un dolcetto che mi fa venir fame! bellissmo!

    RispondiElimina
  34. ma che buono, e lo stampo è bellissimo. un bacione

    RispondiElimina
  35. @ Gialla è vero i fuoriprogramma sono sempre i ricordi più belli

    @ Bosina, sì Laura anche l'anno scorso vi avevo dedicato un post :-) foto sempre pessime fatte con il cell... ahahahahah

    @ Antonella poi in questo periodo la natura al risveglio è così bella....

    @ Simo grazie :-)

    @ Nicoleta ma certo anche due fettine!

    @ Mirtilla questa è una foto "datata". Un bacio :-)

    @ Elisakitty è un dolce tipico del tirolo, austria e la parte bassa della germania

    @ Maurina allora mettiti all'opera :-)

    @ Mary la forma di quello stampo è proprio bella io me ne sono innamorata subito

    @ Castagna ti capisco anche io quando sto male non riesco proprio a mettermi ai fornelli...

    @ Jajo quei salumi arrivavano mi sembra di ricordare da Pam, li vedo sempre quando scendo giù a fare la spesa :-)

    @ Micaela allora ti devi proprio mettere all'opera

    @ Federica grazie!!!

    @ Dolce D a me garba tanto perchè non rimane troppo dolce

    @ Susina eh già, in questa stagione i boschi sono proprio belli!

    @ Fra è vero! Siamo proprio fortunati! Però abbiamo dato abbondantemente in smog er affini quando vivevamo sopra la tangenziale est di roma!

    @ Onde i colori della natura in questo periodo sono così belli..... tra tutti gli stampi che avevo questo usato era quello che più si avvicinava.... eheheh

    @ Stefi una gita improvvisata è sempre una festa :-)

    @ Lo immagino come sia stato buono. Effettivamente 30 g di lievito di birra è un botto! Prima o poi mi ricimenterò anche io con la pasta madre!

    @ I dolci di Laura annotala pure e se la provi fammi sapere cosa ne pensi

    @ Maya ma grazie :-)

    @ Pizzicotto ma grazie :-)

    RispondiElimina
  36. laura, ciao, non commento spesso, ma ti vengo a trovare spesso e non solo qui.
    Non conoscevo questo dolce, quidi grazie per avermelo presentato.

    RispondiElimina
  37. @ Blu anche io ultimamente ho difficoltà a stare al Pc :-) Un abbraccio

    RispondiElimina
  38. Ciao e Laura, perche la sua blog e veramente meritata ho scelto te per un premio "lovely blog award"
    I will be honored if you accept. :)
    Brad

    RispondiElimina
  39. @ Brad accetto il premio molto volentieri!!!! Grazie!!!!

    RispondiElimina
  40. Questo dolce è meraviglioso, bellissimo lo stampo! Ciao

    RispondiElimina
  41. E 'ndo' sta er Pamme (come dice la sòcera) a Chianciano? La Coop lo so ma il Pam mi manca :-O

    RispondiElimina
  42. @ Jajo er Pamme sta all'Etrusco... dove va sempre suocerina tua :-)

    RispondiElimina
  43. questo dolce ha un aspetto a dir poco spettacolare , ne assaggerei con piacere una fetta!!ciao Annamaria

    RispondiElimina
  44. @ Annamaria è davvero delizioso! Un abbraccio Laura

    RispondiElimina

I commenti anonimi e quelli della suocera non verranno pubblicati ;)