venerdì 9 ottobre 2009

Insalata Magica con Feta Fritta

Insalata Magica con Feta Fritta

L'Insalata Magica è uno tra i miei piatti preferiti quando andiamo a trovare il nostro amico Vlado nel suo Ristorante Zauberstub'n di Oberammergau. Un ristorante "Magico" - non a caso Vlado è uno dei maghi più famosi della Germania - dove si mangia molto ma molto bene! Se capitate in quella parte di Baviera non mancate di farci un salto. 
L'Insalata Magica.... ma quanto buona è la feta fritta che sta alla base di questo piatto???? All'inizio ero scettica sull'insieme dei sapori ma, al primo assaggio ho dovuto proprio ricredermi. E quando la preparo qui a casa è sempre un piatto molto gradito.


Insalata Magica
ricetta del Mago Vlado - ristorante Zauberstub'n di Oberammergau

Ingredienti
Insalata Mista
Radicchio
Carote
Mais
Pomodori
Cetrioli
Salsa allo Yogurt
Feta
Uova
Farina
Sale e Pepe
Olio extravergine d'oliva
Anguria (quando è stagione)

Preparazione
Tagliate la feta a fette spesse e passarla nell'uovo precedentemente sbattuto con un pizzico di sale e pepe. Passatela poi nella farina e friggetela su tutti i lati, in olio extravergine d'oliva, sino a che non si formerà una bella crosticina dorata. Scolarla su carta assorbente. Lavate con cura le verdure e asciugatele per bene. In un piatto da portata sistemate l'insalata, il radicchio, le carote grattugiate, il mais, i pomodori tagliati a fette ed il cetriolo fatto a rondelle Coprire le verdure con dell'ottima salsa allo yogurt. Disporre a lato del piatto la Feta Fritta alternata a spicchietti di Anguria. Servire subito.


N.B. NON AUTORIZZO la pubblicazione dei testi in tutto o in parte e delle foto, in alcuno spazio della rete, che siano FORUM o ALTRO, senza preventiva richiesta perchè sono protetti dalla legge sul diritto d'autore n. 633/1941 e successive modifiche.
Copyright © Laura De Vincentis All Rights Reserved

22 commenti:

  1. Lauré, ho letto tutto d'un fiato... Che dire se non AUGURI? Questo giorno va sicuramente festeggiato!!:))))
    Un abbraccio,
    Ornella

    RispondiElimina
  2. Wow !
    Anche io faccio parte delle famiglia degli ex, e per la serie facciamoci del male me lo sono andata ape scare pure in Oriente .. per poi ritornare al detto "mogli e buoi .."
    Dimmi ma il bipede si è trovato un'altra vittima dopo dite?

    RispondiElimina
  3. Fino a che non ho letto la fatidica frase (alla fine e quindi il tuo racconto me lo sono letto tutto tutto) che riportava la tua storia come opera di fantasia, avrei tanto voluto chiederti perché ci tenevi tanto a raccontare del tuo ex dopo 9 anni di tormenti e 6 di divorzio avvenuto e non piuttosto elogiare le doti del tuo attuale compagno (o di nuovo marito). Ma non te lo chiederó ;-)
    Il racconto in se' é comunque interessante. Se definirlo divertente non saprei: c'é molto astio e rancore tra le righe, e ho letto molto sarcasmo piuttosto che dell'umorismo. Spero che questa mia opinione (non é una critica) non ti dispiaccia.
    Trovo invece che questa insalata magica sia veramente fresca e ti ringrazio per averla postata.
    Buona giornata, Mik

    RispondiElimina
  4. Che incubo di uomo e che incubo di suocera...ringraziamo tutti l'introduzione del divorzio!! :D E grazie anche per questa bella ricettina per la raccolta!

    RispondiElimina
  5. @ Ornella io ho fatto una bella festa con tanto di inviti il giorno in cui ci fu la prima udienza di comparizione per la separazione :-)

    @ Isabella francamente non lo so... forse qualcuno/o presentatogli dalla sorella... ... ..

    @ Susina grazie!

    @ Mimmi se segui il mio blog vedi che di lodi al mi marito ne ho fatte proprio tante.
    Non a caso questo libro è stato voluto fortemente da lui che ha sempre "combattuto" accanto a me in questi anni per tribunali.
    Il perchè scrivere un libro è indicato molto bene nella prefazione o in queste brevi righe
    "Sicché occorre ingegnarsi a trovare il modo di esorcizzare, estrarre, e infine far sparire definitivamente dalla propria vita le ombre bieche delle figure degli ex coniugi"
    Mi hanno definito una scrittrice dall'umorismo graffiante... non sento astio o rancore tra le righe ma voglia di ridere ed esorcizzare quello sì....

    RispondiElimina
  6. @ Libri e Cannella la suocera è "dipartita" poco dopo il matrimonio... ma la sorella ha saputo ottimamente rimpiazzarne la figura.... eheheheheheh

    RispondiElimina
  7. Ho fatto bene io che ho messo 600km tra cognate e suocera che è pure straniera e non ci capiamo! Sto morendo dal ridere anche se la situzione era davvero tragica! un bacio

    RispondiElimina
  8. laura sempre piu esilarante la storia del bipide pero guarda sono cosi curiosa di vedere una sua foto e quella della famiglia...:-)...io non trovo nessun astio nel tuo racconta ma anzi un modo come dici tu graffiante di raccontare la verita perche sai quante povere donne vivono questa situaziona:-)..gia le suocere sono pesanti mettici pure le sorelle al seguito e la finta borghesia ostentata....io sarei crollata molto prima!!!
    l'insalata e davvero goduriosa e fresca!!!bacioni imma

    RispondiElimina
  9. Bè che dire...c'è proprio da festeggiare oggi...per fortuna ora il bipede è solo protagonista di un tuo libro e non della tua vita!
    Insalata davvero fantastica e assolutamente golosa
    Un bacione e buon fine settimana
    fra

    RispondiElimina
  10. che ridere!! sulle disgrazie altrui si può??

    complimenti per tutto!

    RispondiElimina
  11. Laura, ho letto tutto d'un fiato...
    C'é da ridere? Credo proprio di no.
    L'hai scampata bella.
    bacioni

    RispondiElimina
  12. Mamma mia Laura Come hai raccontato questa storia "drammatica"!!! Scrivi divinamente bene!
    Bravissima. E che dire dell'insalata?
    Beh, sicuramente da provare.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  13. Allora tanti auguri per il tuo felice divorzio che va sicuramente sottolineato DIVORZIO!!!Ma perchè non posti una foto del gran giorno?? vedere la famiglia al completo sarebbe troppo bello!!

    Bellissima questa insalata magica, da rifare sicuramente!!a presto e buona domenica

    RispondiElimina
  14. questo bipede fa sempre piu'paura!!!

    RispondiElimina
  15. @ Valentina purtroppo invece io i km con la sorella ne avevo messi oltre 1000.... ma poi lei si è ritrasferita a Roma qualche mese dopo il matrimonio :-(

    @ Imma pensa che proprio grazie a questo libro sono tante le donne ma anche gli uomini, che hanno bene o male vissuto una situazione analoga alla mia, che mi contattano per raccontarmi la loro storia....

    @ Fra è vero e tra me e lui così come tra Marco e la sua ex abbiamo messo un bel po' di km!!!

    @ Il Cercatore! Ma certo che si può! Una sana risata fa sempre bene al corpo e allo spirito!

    @ Germana quando ci stavo dentro mica tanto... però ora voltandosi indietro ed avendo accanto un uomo come Marco .... bhè direi proprio di sì se non altro per essere riuscita a scampare quel pericolo!

    @ Lory grazie!!!!

    RispondiElimina
  16. @ Milla le foto le ho lasciate tutte a lui compreso album e filmini di matrimonio :-)

    @ Mirtilla ecco perchè andava esorcizzato! :-9

    RispondiElimina
  17. Mi mancavano un po' le avventure del Bipede... ;-))
    Tanti auguri, allora, e BUONA VITA senza bipede!!!
    polepole

    RispondiElimina
  18. Hahahahaha, troppo forti !! (nel bene e nel male ) :-D

    RispondiElimina
  19. @ Polepole grazie!!!!

    @ Jajo hai messo la testa fuori dal pozzo????? :-)

    RispondiElimina
  20. L'idea della feta fritta mi stuzzica parecchio...ottima l'insalatina ;)
    A proposito delle usanze romane....la mamma del bipede non ricordava che l'abito della sposa deve essere un regalo della suocera? Oddio poi a quel punto lo avrebbe pure voluto scegliere!!! :-X
    Un bacione e buon week end!

    RispondiElimina
  21. @ Antonella sino all'ultimo ha insistito per volermi portare negli atelier "firmati" di piazza di spagna affinchè scegliessi un vestito come quello della figlia ... ... ... ...

    RispondiElimina

I commenti anonimi e quelli della suocera non verranno pubblicati ;)