domenica 28 febbraio 2010

Pizza Alta in Teglia delle Simili

Pizza Alta in Teglia delle Simili

Per tener fede alla promessa che da noi il sabato sera è pizza (talvolta anche la domenica sera, ma non disdegnamo nemmeno gli altri giorni della settimana), ecco che vi parlo della ricetta della Pizza Alta delle Simili. Da cuocere in teglia e rigorosamente nel forno di casa, viene una pizza alta,  estremamente soffice, profumatissima di pane e di bottega del fornaio. Io da piccola ho avuto la fortuna di abitare accanto alla bottega del fornaio (che dalle mie parti si chiamava "prestinaio"). Quei profumi  di pane, pizza e focaccia la mattina e di biscotti, crostate e ciambelloni al pomeriggio che entravano sin dentro casa non li ho mai più dimenticati... sono teneri profumi della mia infanzia!

Impasto per Pizza Alta delle Sorelle Simili
dal Libro Pane e Roba Dolce delle Sorelle Simili

Dicono le Sorelle Simili : “Questa è la pizza del fornaio, non è la classica napoletana perché per cuocere la vera napoletana ci vuole il forno a legna. Questa è cotta in una normale teglia nel forno di casa. Può essere sottile e croccante oppure più alta e più morbida. E’ necessario che il forno sia molto alto: 240° - 250° ed è vitale cuocerla in due tempi. Prima cuoce la sola pasta con il pomodoro (14-16 minuti avendo cura di girare la teglia a metà cottura mettendo dietro la parte vicina allo sportello del forno) – che chiameremo “ciabatta” – poi si guarnisce con mozzarella, origano, olio e si rimette in forno sino a quando la mozzarella sarà completamente fusa e leggermente rosata 7 minuti circa. In questo modo avrete la pasta cotta e la mozzarella piacevolmente morbida, altrimenti rischiate di avere la mozzarella morbida e la pasta cruda oppure la pasta cotta e la mozzarella trasformata in vero cuoio. La ciabatta si conserva bene in freezer. Sarà così più veloce prepararla: toglietela dal freezer e quando sarà a temperatura ambiente guarnitela con mozzarella, origano e olio e portate a cottura”

Ingredienti
500 g farina 00
250 g acqua
50 g olio
25 g lievito di birra
10 g sale

Preparazione
Fate la fontana e mettete al centro il lievito sbriciolato e fondetelo on l’acqua, raccogliete un poco della farina, unte il sale, l’olio, e impastare tutto, lavorando e battendo ogni tanto. Fare un filone, copritelo a campana e lasciatelo riposare per circa un’ora e mezza (fermentazione). Trascorsa l’ora e mezza di riposo riprendete la pasta e lavoratela qualche minuto per eliminare tutti i gas, formate nuovamente il filone, copritelo e lasciatelo lievitare ancora per circa 1 ora e mezza. Trascorso questo tempo appiattite la pasta con il matterello (non lavoratela! altrimenti risvegliate il glutine e la pasta tornerà elastica e di difficile stesura) e trasferitela nella teglia, va lasciata lievitare ulteriormente  per altri 30 minuti circa. Preriscaldare il forno a 240° - 250° ed è vitale cuocerla in due tempi. Quando il forno avrà raggiunto al temperatura cuocete la sola pasta con il pomodoro per 14-16 minuti,  avendo cura di girare la teglia a metà cottura mettendo dietro la parte vicina allo sportello del forno. Poi estraetela dal forno, guarnitela con mozzarella, origano, olio,  e rimettetela in forno sino a quando la mozzarella sarà completamente fusa e leggermente rosata 7 minuti circa.

N.B. NON AUTORIZZO la pubblicazione  delle foto, in alcuno spazio della rete, che siano FORUM o ALTRO, senza preventiva richiesta perchè sono protette dalla legge sul diritto d'autore n. 633/1941 e successive modifiche.

39 commenti:

  1. Ciao cara, ottime le spiegazioni iniziali e ottimo il risultato finale...brava...buona Domenica...Luciana

    RispondiElimina
  2. Ciao! Ma che belle queste foto di campagna, danno l'idea di relax e tranquillità, quello che ci vorrebbe adesso!
    buonissima questa pizza: alta e soffice è quella che preferiamo!
    baci baci

    RispondiElimina
  3. Ottimo metodo anche se ne venisse contemplata dopo la prima cottura la congelazione e successivo utilizzo
    Baci e buon in izizio settimana

    RispondiElimina
  4. prima di scoprire altri impasti, anche io la facevo con quelle dosi, e le simili ancora non le conoscevo!! laura, mi hai fatto schiattare con quei panorami, io mi affaccio alle finestre e sono soffocata dai condomini!!! ho fatto il pane, se lo vuoi vedere è sul bloggo! ciaooo

    RispondiElimina
  5. Ottima!!! Io e te mi sa che siamo telepatiche.....ce l'ho in lievitazione anche io :-O
    Tutti i fine settimana faccio la versione con lievito madre, ma non avendo potuto rinfrescare ieri, proprio perchè ero all'ultimo (:()corso delle Simili, stasera ho optato per il lievito di birra...
    Un bacione e buona serata!

    RispondiElimina
  6. ma questi splenditi posti dove si trovano?
    ottima pizza....
    a presto

    RispondiElimina
  7. @ Luciana grazie!

    @ Manuela e Silvia grazie!

    @ Mammazan è vero quello che dici! E' un'idea perfetta per no stare ogni volta ad impastare.

    @ Dauly ti capisco quando vivevo a Roma anche io "affacciavo" su chiostrina e condomini :(

    @ Antonella io con questo lievito madre devo proprio ritentare l'impresa. Ma stavi dalle Simili? Sono tornate a Roma? Ma che bello!!!

    @ Paolo è la Toscana, la campagna che c'è tra Chiusi e Chianciano

    RispondiElimina
  8. Mamma mia Laura...fa una gola!
    Sai che ho scoperto la slow cooker kenwood nel catalogo punti dell'esselunga????!!!
    Sarà mia....
    Bacioni, scusa la divagazione e buona serata

    RispondiElimina
  9. che bella pizza morbida!! Ma quello che mi colpisce di più sono le foto della tua Toscana, io non mi posso lamentare, pur essendo nell'hinterland milanese, se mi affaccio alla finestra vedo un capo di grano e un grande albero, ma in sottofondo si sente la tangenziale... Ciao!

    RispondiElimina
  10. Mi ci tufferei in quella pizza :D e forse dovrei usarlo quel libro, invece di tenerlo sul ripiano della libreria; sto trascurando delle ricette davvero deliziose!
    Bellissime le foto della campagna, trasmettono grande serenità.
    Un bacione :-*

    RispondiElimina
  11. @ Simo bella scelta! Qui da me l'Esselunga non c'è ed i premi di Pam non sono così belli :(

    @ Lucia hai una bella vista anche tu! Anche io quando satvo a Cusano affacciavo sul verde :)

    @ Federica ti dirò quello è uno dei libri che uso di più! Infatti è molto vissuto perchè ci è caduto sopra di tutto! eheheheheheheheheh

    RispondiElimina
  12. ciao Laura,ottima la tua pizza!! da mangiare sempre,mezzogiorno e sera,almeno a casa mia :))
    ma quanto belli sono i luoghi in cui abiti??io ne sono innamorata :)
    buon inizio settimana smack

    RispondiElimina
  13. Laura.. che buona la pizza alta e soffice!! mi stai facendo proprio venire voglia di prenderne un bel pezzo!!! Bellisime anche le foto della campagna!! Mi danno un senso di benessere!!! Smack! buon lunedì .-D

    RispondiElimina
  14. confermo: è strepitosa!! la tua poi è da svenimento totale!! buonisssssima settimana!! baci!

    RispondiElimina
  15. io l'ho fatta un po’ di tempo fa, ma non mi è venuta bene...
    mea culpa, ho usato una teglia che per tutto era tranne che per pizza!
    la tua invece è meravigliosa, complimenti!

    Laura

    RispondiElimina
  16. Che spettacolo! ti è venuta benissimo!!!
    che voglia!!!!

    RispondiElimina
  17. buonissima! devo provare queste dosi, a me viene sempre bassa e croccante!

    RispondiElimina
  18. se ne è rimasta una fetta, anche piccola, mi prenoto!!!!!!

    ciaooo

    RispondiElimina
  19. @ Barbara eh sì anche noi siamo fan della pizza sempre e ovinque =))

    @ Claudia grazie!

    @ Federica grazie!

    @ Laura ma lo sai che anche io ho dovuto cambiare delle teglie perchè non mi facevano cuocere bene nè la pizza nè altre cose???

    @ Terry grazie

    @ Micaela io per averla bassa e croccante riduco le lievitazioni...però dipende anche dalla dimensione della teglia.

    @ Dario purtroppo la pizza fa parte di quegli alimenti che finiscono dopo circa quarantacinque minuti (mangiando piano e assaporando ogni boccone) dalla "posa in tavola" =))

    RispondiElimina
  20. Davvero spettacolare la tua pizza, ti è venuta benissimo, complimenti!!!

    RispondiElimina
  21. pizza! non mi stanchero' mai di mangiarla ;:)
    come ti capisco riguardo ai profumi dell'infanzia. Quando d'estate andavo a trovare la mia adorata zia il momento più bello della giornata era il giro dal panettiere profumi indimenticabili!
    grazie anche per le meravigliose foto della tua terra, è un piacere dell'anima vedere luoghi così belli, sebbene solo in foto...
    Stefania

    RispondiElimina
  22. Che amore di pizza, la più desiderata da mia figlia, io quando vedo la pizza vado in estasi!!
    Complimenti e grazie per la visita!!
    Ma come si può non amare la Toscana :x

    RispondiElimina
  23. Che bei posti, ma dove abiti ? hahahahahaha
    E mitica anche la pizza delle Similiiiiii !!!!!!
    Mi sa che ci vediamo presto :-D

    RispondiElimina
  24. Cara Laura, complimenti per la pizza: ti è riuscita benissimo!
    Io penso che le Simili siano proprio una garanzia!
    Grazie di essere passata a trovarmi: è sempre un vero piacere ospitarti!
    Un bacione!

    RispondiElimina
  25. buonaaaaaaaaaaa la pizza la mangerei ogni giorno della settimana! la tua è splendida morbida e alta :-) belle anche le foto che meraviglie hai intorno a casa :-))) baci Ely

    RispondiElimina
  26. @ Luciana grazie!

    @ Shade sono quei profumi che poi ti accompagnano per tutta la vita :)

    @ Chabb il mio bimbo è solo da qualche tempo che apprezza relamente la pizza, prima ce la snobbava!

    @ Jajo indovina un po' ;)

    @ Luna grazie!

    @ Ely anche noi!!! :D

    RispondiElimina
  27. Ti ho già detto che la pizza da noi è onnipresente, ma un giretto da te qualche fine settimana ci puoi giurare che lo farò... Sono troooooppo belle le tue pizze

    RispondiElimina
  28. Ciao Laura, questa pizza l'ho assaggiata sfornata da loro e... è davvero speciale! A te è riuscita alla perfezione! Bravissima!

    RispondiElimina
  29. Ciao Laura, first of all, thank you for visiting and commenting on my blog;:X second, compliments for all your good and delicious food:-o and third: WHERE IS YOUR TRANSLATOR????:(( :(( :(( :((
    I want to read your stories! Can you please install one per me?:-/
    Thank you Laura and see you soon! Baaaaaaccccciiii

    RispondiElimina
  30. Che bella questa pizza, pensa che anch'io ho il libro delle Simili e ancora non ho provato, ti è venuta proprio bene. Anche qui sembra che la primavera si stia risvegliando, era ora!
    serena giornata!

    RispondiElimina
  31. @ Aldarita e noi ti si aspetta :X

    @ Barbara hai avuto una grandissima fortuna!!! beata te!!!! Chssà quanto era buona!

    @ Nina here in the blog the new translator for you :X

    @ Amalia quello è il libro che ultimamente uso maggiormente in cucina :D

    RispondiElimina
  32. La pizzaaaaa buonissimaaaaa!!!!!!!!
    In qualunque modo sia la pizza è la pizza!!!!!
    Ciao!

    RispondiElimina
  33. devo ancora decidere se mi paice di più la ricetta o la passione che infondi e trasmetti con il tuo blog! un bacione e un grande BUON APPETITO da madrid!

    RispondiElimina
  34. Bravissima!!
    Anch'io uso spesso questo ed anche gli altri libri delle Simili, sono una garanzia e tu sei stata brava a realizzare tanto bene una loro opera d'arte.
    Bellissimi i paesaggi che ti circondano!

    RispondiElimina
  35. hiiii la pizza delle sorelle simili, favolosa!!!
    Complimenti a te che ci hai dato la possibilità di rifarla...
    Grazie per la ricetta. Bellissima!!
    Elisa

    RispondiElimina
  36. Laura io ADORO la pizza....e questa sembra speciale!!!
    Che belle anche le foto...abiti in luoghi splendidi!
    baci a presto!

    RispondiElimina
  37. @ Stefi sante parole! :D

    @ Chechi grazie! :X

    @ Anna grazie!

    @ Elisa grazie!

    @ Maetta grazie!

    RispondiElimina
  38. che posto meraviglioso!!!!sono restata a bocca aperta...e la pizza è sempre gradita da me,anche se ultimamente il mio stomaco protesta per digerirla!un abbraccio alla famigliola meravigliosa!giulia,la toscanaccia

    RispondiElimina
  39. @ Ciao Giulia!!! Grazie della visita! Un abbraccio :X

    RispondiElimina

I commenti anonimi e quelli della suocera non verranno pubblicati ;)