mercoledì 8 gennaio 2014

Apfelküchle mit Vanillesoße

Apfelküchle mit Vanillesoße
Nougatknödel del Ristorante Flötscherhof 

Permettetemi di parlarvi ancora di un dolce tirolese che adoro: le frittelle di mele o Apfelküchle. Un gusto unico, caratteristico delle mele altoatesine. Un dolce che alla fine diventa un vero e proprio pranzo che profuma di malga e di cose buone di una volta. Accompagnate da una delicatissima salsa alla vaniglia vi portano letteralmente in paradiso!

Apfelküchle
dal libro "La cucina nelle Dolomiti" di Anneliese Kompatscher

Ingredienti
4 mele acidule
zucchero
rum
succo di limone

Per la pastella
125 gr farina setacciata
un bicchiere di vino bianco
2 uova
2 cucchiai di burro fuso
una presa di sale
una spruzzata di grappa

Inoltre
olio per friggere
cannella in polvere
zucchero

Preparazione
Fare una pastella con la farina e il vino bianco, unirvi il burro, il sale, la grappa e i rossi delle uova. Lasciare riposare per 2 ore in luogo caldo.
Sbucciate le mele, liberarle dai torsoli e tagliarle a fette dello spessore di un dito. Cospargere di zucchero, rum e succo di limone e lasciatele riposare per mezz’ora sotto il peso di un piatto.
Asciugare le fette di mela. Montare a neve ferma gli albumi e incorporarli con cautela alla patella. Rotolare ogni fetta di mela nella pastella e friggete in abbondante olio molto caldo. Quando saranno dorate, scolatele e servirle cosparse di zucchero e polvere di cannella.
Per completare il piatto potete servirle accompagnate anche da una salsa alla vaniglia.


Vanillesoße
dal libro "La cucina nelle Dolomiti" di Anneliese Kompatscher

Ingredienti e preparazione
Lavorare bene con la frusta3 tuorli d’uovo con 50 gr di zucchero, senza però montarli. Fare bollire 250 m di latte con un baccello di vaniglia, al quale sarà stato raschiato il contenuto. Aggiungere il latte alle uova e zucchero molto lentamente e mescolando molto accuratamente. Versare la crema in una pentola, mettere sul fuoco e scaldarla senza smettere mai di mescolare. la crema non deve assolutamente prendere bollore! Quando sarà addensata, tanto da fermarsi sul cucchiaio di legno, la crema è pronta. Setacciarla con un colino e servirla tiepida.


N.B. NON AUTORIZZO la pubblicazione delle foto, in alcuno spazio della rete, che siano FORUM o ALTRO, senza preventiva richiesta perché sono protetti dalla legge sul diritto d'autore n.633/1941 e successive modifiche.
Copyright © Laura De Vincentis All Rights Reserved

24 commenti:

  1. ma sai che non le ho mai fatte? devo rimediare!! :P

    RispondiElimina
  2. Grazie per la ricetta era da un po che volevo provarle, me la segno e le farò molto presto......mmmm ho l'acquolina......

    RispondiElimina
  3. sento il profumo da qui...

    RispondiElimina
  4. ohmammaaaa...da svenimento....che goduria!!!!!

    RispondiElimina
  5. Troppo buone, le adoro, brava Laura... con la salsa alla vaniglia diventano speciali!!!
    Bacioni, buona serata...

    RispondiElimina
  6. impronunciabili,ma scommetto mangiabilissimi :)
    bacioni

    RispondiElimina
  7. Le mele altoatesine sono le migliori... e queste fettine fritte con una spolverata di cannella sono fantastiche!

    RispondiElimina
  8. Ma quanto devono essere buone????

    RispondiElimina
  9. Queste le ho provate e sono fantastiche (a dire il vero sono tante le ricettine su quel libretto degne di essere provate, ma qui la bilancia inizia ad urlare!!!!!)
    Un abbracciotto

    RispondiElimina
  10. anche io le preparo sono buonissime e accompagnate da una tale crema sono super golose, grazie per la ricetta e la vista di un dolce così buono

    RispondiElimina
  11. a me non vengono mai ed ora ho capito il perchè, la tua pastella è diversa, proverò a farle. Ciao

    RispondiElimina
  12. Devo provare la tua pastella, mi piacciono troppo :)

    RispondiElimina
  13. lo sapevo che passare da te significa cadere in tentazione, pubblichi sempre delle golosità irresistibili Laura ! Un bacione e buon fine settimana !

    RispondiElimina
  14. Le adooroooooo... non vedo l'ora di addentarne una!!!

    Not Only Sugar

    RispondiElimina
  15. Che belle, sono assolutamente da provare!

    RispondiElimina
  16. Dire che le adoro è poco! Sono favolooose...Mi piace la spruzzatina di grappa nella pastella.

    RispondiElimina
  17. buonissime..e che splendida foto!!

    RispondiElimina
  18. o mamma mia che meraviglia! oggi non ho pranzato e un paio di queste ora mi piacerebbero proprio, bravissima!!!
    Baci

    RispondiElimina
  19. Une décadente gourmandise!! Bon dimanche;)xxx

    RispondiElimina
  20. mi piacerebbe provarle, sono deliziose!!!

    RispondiElimina
  21. Che buone le frittelle di mele , deliziosa la salsina che hai abbinato . Un abbraccio, buona settimana Daniela.

    RispondiElimina
  22. Non le ho mai mangiate così. La foto è una tentazione.

    RispondiElimina
  23. Sei un diavolo tentatore ... non è possibile salivare come sto facendo solo ammirando queste belle fette di mela, immaginandole con quella cremina tiepida profumata di vaniglia. Fenomenale!!

    RispondiElimina
  24. Tra le cose che adoro :)
    Un abbraccio!!!

    RispondiElimina

I commenti anonimi e quelli della suocera non verranno pubblicati ;)