martedì 15 gennaio 2019

Insalata con Radicchio, Pera, Noci, Cavolina e Feta

Insalata con Radicchio, Pera, Noci, Cavolina e Feta

“Cucinare è un rito, sia nella preparazione, sia nella cottura dei cibi
e persino nella pulizia di piatti e utensili.
Come tanti riti, rilassa e induce la meditazione.”
(S.Agnello Hornby e M.R. Lazzati, La cucina del buon gusto)

Preparando biscotti. Quelli “veri”. Quelli con l’ammoniaca per dolci. Quelli per cui sarebbe il caso di non fare entrare nessuno in cucina, perché come sapete l’ammoniaca in cottura non genera assolutamente profumi accattivanti, anzi!
E invece no, Junio ha sempre un grande tempismo a presentarsi in cucina quando NON sarebbe proprio il momento e infatti in piena cottura arriva baldanzoso: “Vediamo un po’ gli esperimenti culinari di mamm…. Maiala! Ma che PUZZA DI PIPI' ! Ma che stai facendo? Te lo scordi che io mangio quei biscotti!” e corre dal padre “Vai a dirle qualcosa! Questa sta facendo i biscotti al piscio!!!”
… ecco… #maiunagioia #perleperporci

Continua la carrellata di ricette “detox” post abbuffate natalizie senza però nulla levare al gusto. Come sapete adoro le belle insalatone, sempre così versatili che permettono di giocare con colori, sapori e consistenze diverse. Quella di oggi è una ricca insalata invernale che vede protagonisti il radicchio e la cavolina. La potete servire come antipasto o come piatto unico accompagnata da crostini di pane caldo e arricchita magari da una dadolata di speck. Secondo il mio mantra del “più ce ne metti, più ce ne trovi” in questa ricetta non ci sono dosi, regolatevi secondo il vostro gusto personale.

Forse non tutti sanno che: sale grigio Bretone
Il sale grigio proveniente dalla Francia, detto anche sale celtico, viene raccolto nelle saline delle acque territoriali di Francia e Gran Bretagna. La raccolta avviene a mano come nella più antica tradizione delle popolazioni locali.
Il colore grigio che lo caratterizza è dovuto all’argilla naturale nella quale avviene il processo di cristallizzazione.
Si presenta come un sale piuttosto umido rispetto ad altri tipi e contiene circa il 15% di umidità residua anche dopo l’estrazione. Per questo i fiocchi sono più piccoli e sottili dei classici granelli di sale marino. Inoltre, non viene sbiancato né lavorato con additivi chimici ed è perciò un sale del tutto naturale.
Chimicamente contiene molto meno sodio del sale bianco da cucina, e per questo motivo sale in cima alla classifica dei sali da preferire sulla tavola di tutti i giorni. Oltre a questo elemento contiene Calcio, Potassio, Magnesio, Ferro, Manganese, Zinco e una piccola quantità di Iodio presente naturalmente.
Tutte queste caratteristiche nutrizionali lo rendono un sale ricco di qualità benefiche per il corpo: rinforza il sistema immunitario, migliora le funzioni cerebrali, coadiuva la funzione muscolare grazie all’alto contenuto di magnesio e regola il flusso sanguigno e il battito cardiaco.
Per essere certi di acquistare il vero sale grigio occorre controllare la provenienza e le certificazioni in etichetta. tratto da Naturalecobio

Insalata con Radicchio, Pera, Noci, Cavolina e Feta

Ingredienti
Radicchio
Pera
Gherigli di noci
Cavolina da insalata (cavolo cappuccio bianco)
Feta
Olio extravergine d’oliva
Crema di aceto balsamico
Sale grigio bretone

Preparazione
Lava le foglie di radicchio, scolale, asciugale tamponandole delicatamente e tagliale a striscioline.
Pulisci la cavolina, tagliala a listarelle sottilissime, immergile in acqua, lavale, scolale per bene e asciugale.
Sbuccia la pera e tagliala a fettine sottile
Trita grossolanamente le noci
Riduci la feta in fiocchetti.
In un piatto da portata sistema il radicchio, aggiungi la cavolina, le fettine di pera, le noci e i fiocchetti di feta.
Condisci con olio extravergine di oliva, crema di balsamico, sale grigio bretone e servi.


N.B. NON AUTORIZZO la pubblicazione delle foto, in alcuno spazio della rete senza preventiva richiesta perché sono protette dalla legge sul diritto d'autore n. 633/1941 e successive modifiche. Copyright © Laura De Vincentis All Rights Reserved

17 commenti:

  1. great way of understanding food.

    RispondiElimina
  2. che deliziosa insalata! Un abbraccio!

    RispondiElimina
  3. Io cerco di farli quando sono sola a casa, altrimenti i commenti dei miei sarebbero identici :)
    L'insalata è da urlo ed immagino anche i biscotti :)
    Un bacione cara!

    RispondiElimina
  4. CHE RIDERE TUO FIGLIO, E' UNA SAGOMA!!!STUPENDA LA TUA INSALATONA, MI CI TUFFEREI DENTRO. BACI SABRY

    RispondiElimina
  5. mi fate troppo ridere, siete una "pillola" di buonumore :) si prendono delle sventagliate di puzzo all'apertura del forno ma i biscotti con l'ammoniaca sono il top per me, inzupposi e croccantissimi.
    con queste insalate ricche e colorate vado a nozze. un bacione

    RispondiElimina
  6. Che delizia questa insalata: bella , ricca e salutare....e i biscotti , se vuoi li mangio io: con te si va sul sicuro!!Baci!

    RispondiElimina
  7. ahahahahah se non li vuole nessuno, passerei io ad assaggiare i biscotti ^_^
    Adoro queste belle insalatone con frutta e verdura assieme!
    Un bacio

    RispondiElimina
  8. Junio mi fa morire!
    Anche io lo ammetto, ho un'avversione pazzesca per l'ammoniaca nei biscotti, l'ho bandita dalla mia dispensa...ma questa insalata però mi ha già colpita ed affondata! E' super...
    Bacione amica mia!

    RispondiElimina
  9. Purtroppo le insalata non vanno per me da sempre. Intendiamo le classiche con tante verdure pomodori ecc. Però questa ha una sola verdura più altri alimenti che vanno bene e quindi sono sicura che la proverò. Buona serata un abbraccio amica cara bacioni.

    RispondiElimina
  10. Non c'è dubbio, la amo!
    Fantastica insalata, Laura!
    Baci!
    MG

    RispondiElimina
  11. Ha ragione tuo figlio, anch'io non sopporto l'odore forte dell'ammoniaca nei dolci! Ottima questa insalata, ricca e salutare! Un bacione e buon Anno!

    RispondiElimina
  12. In effetti la puzza è pazzesca ma sapendo quanto vengono buoni i biscotti io passo sopra a questo e altro. Ma poi se li è mangiati i biscotti? :-)
    una volta mi dovete spiegare come fate a tagliare il cavolo così fino fino...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io mi armo di santissima pazienza :/ e piano piano lo affetto diciamo quasi foglia per foglia :/

      Elimina
  13. Anche io sarei curiosa di sapere se i biscotti Junio se li è mangiati, perché sarannop stati buonissimi, come questa insalatona. Ciao a presto :)

    RispondiElimina
  14. Sono convinta che tuo figlio si sarà ricreduto sulla qualità dei biscotti!!!
    Ottima la tua bella e colorata insalatona, l'abbinamento frutta-verdura mi piace sempre!!!
    Baci

    RispondiElimina
  15. L'ho letto - e apprezzato - quel libro. L'insalata mi piace un sacco, proprio del tipo che piace a me. Un abbraccio

    RispondiElimina
  16. Riesci sempre a farmi ridere! Comunque, insomma, l'ammoniaca è veramente fetente, mica ha torto tuo figlio! Come te, amo le possibilità infinite di abbinamenti che consentono le insalate e questo è senza dubbio da provare.

    RispondiElimina

I commenti ANONIMI e quelli della suocera NON verranno pubblicati ;) Grazie per essere passati dal mio blog :)