martedì 23 aprile 2019

Tian di Carciofi al Forno con Parmigiano

Tian di Carciofi al Forno con Parmigiano

… qualche riga su cui riflettere …
“per cogliere il sugo di una storia
è necessario bollirla dentro di sé”
(M.Montanari, Il sugo della storia)

Compleanni
"Ma’ però la nonna mi ha detto che sono bravo ad andare a scuola il giorno del mio compleanno. Tu non ci andavi mai!"
"Scusa ma ti ha ricordato tua nonna che il mio compleanno è il 24 luglio????!!!"
"E cosa c'entra! Comunque tu il giorno del tuo compleanno stavi a casa da scuola!"
#maiunagioia

Una ricetta ligure che proprio non conoscevo, o meglio fatta tante volte in famiglia ma che ho rimosso perché i carciofi ho iniziato ad apprezzarli in età adulta. Da ragazzina proprio non mi garbavano, ecco perché questa ricetta l’avevo completamente dimenticata. Quest’anno invece l’ho proposta come “new entry” nel menù di Pasqua. Un successo, da ripetere nella versione più ricca di carciofi e patate. Vi starete forse chiedendo cosa significa tian pensando magari a un errore di battitura. Eh no, tian in dialetto genovese significa semplicemente tegame (normale, da forno o il testo).

Forse non tutti sanno che… carciofi

venerdì 19 aprile 2019

Abbracci Intrecciati

Abbracci Intrecciati

… qualche riga su cui riflettere …
“Concedetevi dieci minuti per fare qualcosa di creativo,
qualcosa che vi risvegli i neuroni e li getti in uno stato di caos.
Di tanto in tanto, infatti, hanno bisogno di uno scossone.
Fa bene a loro, a voi e al resto del mondo”
(K.Gregg, L’arte di passare all’azione)

Al telefono con mia madre si parlava di Junio: "Ringraziate il Signore per il figlio che vi ha dato"
Nostra risposta: "Ricordati di ringraziarlo anche tu, quando a breve verrà a Milano e tu ci telefonerai alle 7 del mattino che già state litigando e non ne puoi più"
#maiunagioia

La mia passione per i biscotti ormai la conoscete, quelli di oggi sono perfetti per essere inzuppati nel latte a colazione o nel tè del pomeriggio. Una forma accattivante per dei biscotti croccanti che profumano di vaniglia e cacao. Qui sono andati a ruba, fatti e finiti nella stessa giornata, ma vi posso assicurare che in una scatola di latta si conservano per diversi giorni.
Ora vi chiederete, biscotti a parte, ma ricette di Pasqua ne abbiamo? Sì! Alla fine di questo post trovate due raccolte: i classici della Pasqua nella cucina dell’Antro e tante idee sfiziose per Pasquetta.
In realtà ho anche in preparazione una colomba al cacao ma mi sa che la vedrete il prossimo anno, perché in questo periodo dell’anno indosso i panni da soprano accantonando quelli da food blogger le cui preparazioni pasquali si incastrano tra un impegno e l’altro.

Auguri per una Pasqua serena e gioiosa che faccia brillare il sole della vostra anima insieme alle persone che vi sono più care da tutta la redazione dell’Antro.

Forse non tutti sanno che… Pasqua

martedì 16 aprile 2019

Pasta e Ceci alla Toscana

Pasta e Ceci alla Toscana

… qualche riga su cui riflettere …
"Una buona minestra ha la semplice gentilezza della condivisione, 
riempie armoniosamente il piatto 
come un gesto disegnato nell’aria con dolcezza"
(S.Agnello Hornby e M.R.Lazzati, La cucina del buon gusto)

Junio è tornato da scuola una maceria: "Mamma ci vorrebbe una torta latte e miele…"
Io: "Latte e miele?!"
Lui: "Sì una torta calda latte e miele che fa bene alla gola…"
…ecco …
#maiunagioia

Malgrado siamo ad Aprile inoltrato, qui da me il freddo è ancora pungente. Pertanto a cena una buona zuppa che scalda il corpo e l’anima ci sta tutta. Quella che vi propongo oggi è la pasta e ceci fatta però nella versione “toscana” con il nostro rigatino (ovvero la pancetta tesa) e il nostro olio bòno. La ricetta originale Toscana vorrebbe le tagliatelle spezzettate, io ho invece utilizzato della sfiziosa pasta mista che avevo acquistato qualche tempo fa per la pasta e patate.
Pasta e ceci, una ricetta antichissima, una ricetta “umile” contadina, quando c’era bisogno di piatti corroboranti preparati seguendo la stagionalità e quello che offriva la dispensa delle massaie, che talvolta con pochissimi ingredienti erano in grado di preparare zuppe da re!
E sembra che in Toscana, la zuppa di ceci, abbia fatto la sua comparsa nel 1077 in occasione del pranzo che la marchesa Matilde di Toscana aveva fatto preparare in onore della riappacificazione avvenuta tra papa Gregorio VII e l’imperatore Enrico IV.

Forse non tutti sanno che… ceci

venerdì 12 aprile 2019

Parmigianini all’Olio Extravergine di Oliva

Parmigianini all’Olio Extravergine d’Oliva

… qualche riga su cui riflettere …
“certe volte sembra che tutto vada male
perché si vuole che sia così”
(A.Milan, Mi vivi dentro)

Whatsappando con l'inossidabile De Win dopo qualche ora che non ho sue notizie.
Io: "sei vivo?"
Lui: "mica sicuro…"
… io boh…
#maiunagioia

Un’altra favolosa ricetta delle Simili: i parmigianini, questa volta fatti in versione più delicata con l’olio extravergine d’oliva al posto del burro e dello strutto. Questi bocconcini così profumati, gustosi e fragranti sono perfetti per l’aperitivo o per una merenda. Per essere dei lievitati si preparano velocemente e, una volta sfornati, li potete conservare nel congelatore. All’occorrenza basta tirarli fuori per tempo e farli scongelare a temperatura ambiente senza necessità di scaldarli.

Forse non tutti sanno che… Parmigiano Reggiano

martedì 9 aprile 2019

Frollini al Cacao di Ernst Knam

Frollini al Cacao di Ernst Knam

… qualche riga su cui riflettere …
“quando costringiamo qualcuno ad aspettarci,
non abbiamo rispetto per la sua vita,
e il tempo è il bene più prezioso che abbiamo”
(K.Gregg, L'arte di passare all'azione)

Pranzo time nel lazzaretto
Mi rivolgo a Junio: "Ti garba il pranzo? Visto che hai mal di gola forte ti ho fatto tutto freddo e morbido."
Lui con sarcasmo: "Vedrai che avrai mai fatto… comunque la risposta è no."
Interviene l'inossidabile De Win rivolto a me: "La colpa è tua che ci ragioni come se fosse una persona normale! La colpa è tua che non vuoi capire che quello è un ADOLESCENTE! Ovvero è una BELVA!"
#maiunagioia

Quando ho visto la ricetta di questi frollini da lei è stato amore a prima vista. Finalmente una ricetta di Ernst Knam che non richiede voli pindarici ed è tutto sommato alla mia portata. E quando sono usciti dal forno, così profumati e dalla forma accattivante mi sono quasi sentita pronta per i provini di Bake Off Italia. 😁
Inutile dire che, così ricchi di burro e cioccolato, all’inossidabile De Win sono piaciuti da matti e il suo commento è stato “Se gli metti la cremina bianca dentro sono una specie di Oreo! Anzi più buoni perché sono più cioccolatosi!!!!”
Ora, sinceramente parlando, non so se a Knam faccia piacere sapere che qualcuno ha paragonato i suoi pluriblasonati frollini ai più nefasti Oreo.

Forse non tutti sanno che… frollini