lunedì 5 dicembre 2016

Vellutata di Cavolfiore e Zenzero con Fregola e Nocciole

Vellutata di Cavolfiore e Zenzero con Fregola e Nocciole

Backstage dell’Antro all’ora di pranzo:
"Mamma non capisco perché io devo sempre mangiare il set. Nei piatti del set ci stanno sempre poche cose!"""
"Si chiama foto macro quella del set"
"Sì ma poi il piatto del set posso riempirlo per altre due volte?"
"Certo!"
"Allora vada per le foto macro e per mangiare il set!"
 
Un piatto di vellutata o di zuppa o di minestra scalda il corpo e l’anima nelle fredde serate tardo autunnali. Se gli ingredienti fossero note questa vellutata sarebbe una sinfonia di sapori dal gusto delicato con accenni piacevolmente piccanti, dalle consistenze morbide, avvolgenti con una punta croccante a dare carattere al piatto.
 
Forse non tutti sanno che… Fregola
E’ una delle più antiche paste tipiche sarde che prende forma bagnando con l’acqua la semola contenuta in recipiente di terracotta (la caratteristica “scivedda”) e sottoponendola con le mani ad un movimento circolare sino ad ottenere delle piccole sfere di pasta dalla forma irregolare. Le piccole sfere venivano differenziate in piccole, medie, grandi, e poi tostate al forno per conferirgli la doratura ed il sapore caratteristico. tratto da La Casa del Grano
 
Vellutata di Cavolfiore e Zenzero con Fregola e Nocciole
 
Ingredienti
150 gr fregola (per l’Antro Sa Fregola Sarda Piccola La Casa del Grano)
600 g cimette di cavolfiore
Uno spicchio di aglio tritato
1 scalogno tritato
Mezzo cm di radice di zenzero tritata
350 ml di acqua
350 ml di latte
50 ml panna da cucina
3 foglie di salvia
1 cucchiaio raso di amido di mais
Noce moscata q.b.
Nocciole tostate e tritate
Sale q.b
 
Preparazione con il Bimby
Fate bollire la fregola in abbondante acqua salata, per 8/10 minuti, scolatela e tenetela da parte.
Mettere nel boccale del bimby l’aglio, lo scalogno, le cimette di cavolfiore, la salvia e lo zenzero.
Aggiungere l’acqua, il latte e il sale e cuocere 23 min 100° vel.1.
Omogenizzare 30 sec. Vel.8
Aggiungere l’amido, la noce moscata, la panna da cucina e cuocere Varoma, vel.1 sino a raggiungere la densità desiderata.
Aggiungere la fregola e mescolare con lame invertite vel.2 per 10 secondi.
Servire nei piatti e guarnire con nocciole tostate tritate finemente.
 
-----------------------------------------------
 
Ti garbano Zuppe Minestre e Vellutate? 
Allora sbircia in questa raccolta…

Le Raccolte dell'Antro: Zuppe, Minestre e Vellutate
VELLUTATE, ZUPPE E MINESTRE

 
N.B. NON AUTORIZZO la pubblicazione delle foto, in alcuno spazio della rete senza preventiva richiesta perché sono protetti dalla legge sul diritto d'autore n.633/1941 e successive modifiche.
Copyright © Laura De Vincentis All Rights Reserved

18 commenti:

  1. Molto invitante questa vellutata. Perfetta da gustare nelle giornate fredde :)

    RispondiElimina
  2. Me resulto bien curiosa esta receta.
    Un saludito

    RispondiElimina
  3. Che piatto caldo, avvolgente e coccoloso ^_^
    Altroché set, io mi mangerei anche la terrina :D

    RispondiElimina
  4. bien appétissant
    bonne soirée

    RispondiElimina
  5. Una ricetta fantastica, la fregola sarda è deliziosa!

    RispondiElimina
  6. avevo trovato la fregola ma a peso d'oro, ritento e se ha un prezzo ragionevole faccio questa ricetta, mi piace proprio !

    RispondiElimina
  7. ingredienti e preparazione mi incuriosiscono.. forse grazie a te preparerò una vellutata!! buona serata

    RispondiElimina
  8. Adoro tuo figlio, è un genio. Concordo sempre con i suoi commenti. In effetti nelle foto si vedono sempre delle porzioni così striminzite. saranno anche più eleganti ma pure io poi mi faccio razione doppia

    RispondiElimina
  9. Pure il tuo figlio "deve mangiare sempre blogblogblogblog" come ha detto il mio seienne qualche giorno fa! Mai una schifezza, poveri loro! Questa vellutata ha un aspetto meraviglioso e ho pure la fregola a portata di mano! Mi sa che ai miei figli tocca mangiare anche i blogblogblogblog degli altri oltre che quelli di mamma!
    Eleni

    RispondiElimina
  10. Gustosa questa zucca, non ho mai pensato all'abbinamento cavolfiore-zenzero e devo dire che mi intriga, la fregola la conosco ed è simpatico ritrovarla in questa vellutata ! ciao !!!

    RispondiElimina
  11. Accostamento molto suggestivo, riesco a sentirne il profumo, la consistenza cremosa e il sapore ricco e consolatorio....

    RispondiElimina
  12. AHAHAHAHA! A casa mia il set di solito spetta a mio marito che ovviamente poi fa il bis abbondante. Quanto mi piacciono le minestre autunnali!!!!

    RispondiElimina
  13. In questo periodo di freddo adoro le vellutate, riscaldano e sono nutrienti, ottima questa tua versione di cavolfiore, zenzero e fregola! Buona serata, baci!

    RispondiElimina
  14. Adoro le vellutate, adoro lo zenzero e adoro il cavolfiore. Insomma, stasera è tutta un'adorazione! :-) Un bacio

    RispondiElimina
  15. Solo così potrei mangiare il cavolfiore, che odio tanto. Complimenti!

    RispondiElimina
  16. un piatto caldo e gustoso, perfetto per questi giorni di primi freddi. Un abbraccio.

    RispondiElimina
  17. Una ricetta interessante , un vero comfoet food per la stagione fredda . Un abbraccio, Daniela.

    RispondiElimina

I commenti anonimi e quelli della suocera non verranno pubblicati ;)