.............................. COSA VUOI PREPARARE OGGI? CERCA LA RICETTA NEL BLOG!

lunedì 30 novembre 2020

Medaglioni Fritti Basilico e Pinoli con Salsa all’Aglione

 Medaglioni Fritti Basilico e Pinoli con Salsa all’Aglione

 “Mai sentito parlare della mamma italiana?
Se superi il test e piaci alla mamma è fatta.
Ti sei spianata la strada verso l’altare, tesoro”
(V.Vanzini, Mia suocera è un mostro)


Dal diario di bordo dei De Win’s (per tacer dei gatti…)
Bevendo una tazza di cioccolata. L’analisi organolettica dell’inossidabile De Win: "E' quel cacao che sa di piedi... annusa! Nella tua non lo senti perché hai messo la cannella..."  😮😮😮
... io boh... #maiunagioia

 

Oggi divertiamoci un po’ con la friggitrice ad aria! (ma anche un tegame con abbondante olio per friggere va bene!😁)
Chi lo ha detto che i ravioli vanno mangiati solo previa bollitura?!
Questa ricetta-non-ricetta l’ho trovata su un manuale per la friggitrice ad aria. Come sapete quando trovo qualche “gastroboiata” non posso esimermi dal provarla. E vi devo dire che i ravioli fritti sono una furbata, ottimi da servire come aperitivo, per stupire e giocare un po’ in cucina. A volte uscire dai “soliti” schemi male non fa, soprattutto in questo periodo!
Io ho utilizzato dei ravioli tondi (medaglioni) con una farcia di basilico e pinoli ma la prossima volta proverò una farcitura di carne.
La salsa che li accompagna, o meglio in cui vanno pucciati intinti, è un “toscanissimo” sugo all'aglione che avevo preparato per condire i pici  e che con questa tipologia di ravioli ci va proprio a nozze!

 
Forse non tutti sanno che… Aglione

lunedì 23 novembre 2020

Minestra di Orzo con Zucca, Speck e Porcini

 Minestra di Orzo con Zucca, Speck e Porcini

“Minestra.
La consolazione di un piatto che ristora il corpo senza appesantirlo 
e, nel contempo, ristora anche lo spirito”
(Simonetta Agnello Hornby, La cucina del buon gusto)


Dal diario di bordo dei De Win's (per tacer dei gatti...) 
Breve storia triste: i condomini al tempo del Covid 
Viviamo in una palazzina che conta meno di 10 appartamenti…
Eppure c’è chi ti frega i pacchi che non entrano in casella se non sei veloce a catapultarti giù dalle scale/ascensore (4 piani) quando il corriere e/o il postino ti avvisano.
Eppure c’è chi ti frega la corrispondenza direttamente da dentro la casella. Sì DA DENTRO la casella!
Eppure c’è, e qui abbiamo toccato il fondo, chi ti frega le mascherine lasciate a tuo nome distribuite dalla regione. E so per certo che a noi le avevano lasciate avendo Junio volontario nella Misericordia.
Ecco io di fronte a tali discutibili personaggi non posso fare a meno di tifare per il Covid! 
Fine della storia triste

 
Noooo non dite un’altra ricetta con la zucca! Qui i protagonisti sono l’orzo, lo speck e i porcini ma un pezzo di zucca girava per il frigorifero in attesa di degna fine e siccome “la zucca è golosa” ecco perché è finita in questa minestra.  Una zuppa ricca, saporita, corroborante che a ogni cucchiaiata, mi fa ritrovare profumi, sapori, immagini e ricordi del “mio” Tirolo.

 
Forze non tutti sanno che: Orzo Perlato

lunedì 16 novembre 2020

Ciambella di Zucca, Amaretti e Cioccolato

Ciambella di Zucca, Amaretti e Cioccolato

“Spesso sono le piccole cose
a rivelare i grandi imbecilli”
(B.Severgnini)
 
 
Dal diario di bordo dei De Win's (per tacer dei gatti)
Convocazione con largo anticipo dell’assemblea di classe (ovviamente on line) per il rinnovo dei rappresentanti dei genitori.
Guardo l’inossidabile De Win e la risposta ci nasce spontanea dal cuore: “Rammaricati ma in quella data non possiamo presenziare perchè abbiamo un funerale…”
😄😄😄
L’inossidabile De Win è stato rappresentante di classe per quasi tutto il ciclo scolastico del figliolo.
Un martire.
Un martire avendo a che fare con certe genitrici d’assalto al cui confronto Caligola e Attila erano due paciocconi.
Un martire nell’essere inserito, ogni sacrosanto anno, nel gruppo whatsapp di classe (ma prima ancora erano gruppi su fb o gruppi sms) al cui confronto l’Apocalisse è una tranquilla gita fuoriporta di una qualsiasi domenica di inzio primavera.
Quest’anno, con la pazzia scaturita dalla DaD comprensiva di tutti gli annessi e connessi e con il figlio 18enne tra una manciata di mesi, sono riuscita a convincerlo a mettere in atto il piano “Tina Cipollari”.
Solo 4 parole e un punto esclamativo: “No Maria io esco!” 😇
 
 
Sì oggi vi tocca un’altra ricetta con la zucca! Ma non c’è solo la zucca. Ci sono anche gli amaretti, c’è il rum, c’è una tavoletta di cioccolato fondente ridotta in scaglie con un coltello ben affilato. Voi impastate il tutto, mettete nel forno e come per magia otterrete una ciambella soffice come una nuvola, delicatamente profumata e con quelle generose scaglie di cioccolato che, al palato, vi assicuro fanno la differenza! E che differenza!!!
 
Forse non tutti sanno che… sale in zucca