lunedì 30 marzo 2020

Cinnamon Sugar Donut Muffins

Cinnamon Sugar Donut Muffins

"Le ricette semplici
sono quelle che, in fondo al cuore,
amiamo di più"
(A.Frenda, Racconti di cucina)

I De Win e la mia convalescenza
Io: "Junio allora stamane la puntura sul braccio provi a farmela tu al posto del papà?"
Risposta: "Non me la sento ancora, preferisco continuare fare pratica sulle arance e sulle cose già morte"
… cose GIA' morte???
#maiunagioia

Da quando sono rientrata dall'ospedale, cucinare mi pesa molto. Così come mi pesa portare avanti il blog, materiale ne avrei a iosa ma mi manca la voglia, la voglia di stare al pc, la voglia di avere l'animo leggero, la voglia di sorridere come un tempo. Comunque non potevo chiudere marzo senza pubblicare qualcosa. Qualcosa di goloso, qualcosa che prima ancora del corpo possa coccolare lo spirito.
Se non conoscete questi muffins-che-si-credono-donuts, credetemi, che vi state perdendo qualcosa che già dal primo morso vi manderà in estasi. Infatti se li gustate a occhi chiusi sarete più che convinti di mordere un godurioso e sofficissimo donut (doughnut) fritto che profuma di "America", di street-food, di luna-park. Se poi, come me, impazzite per la cannella questi dolci sono tutti per voi.

Le raccolte dell'Antro: qualche idea su come riciclare il pane

domenica 15 marzo 2020

Lemon Bars

Lemon Bars

“Non esiste il caso né la coincidenza,
noi camminiamo ogni giorno
verso luoghi e persone
che ci aspettavano da sempre”
(G.Dembech)

Di rientro dall'ospedale.
Junio mi guarda ed esclama "Con tutti quei buchi e quei lividi abbiamo Gesù Cristo in casa!"
#maiunagioia

La ricetta di oggi dovevo postarvela per la festa della donna. In realtà io alla festa della donna stavo in ospedale, ricoverata al ps dal giorno prima. Ho dovuto subire una colecistectomia d'urgenza. Malgrado una situazione veramente difficile e coliche biliari che hanno richiesto la morfina, l'intervento è andato bene, mi ha fatto veramente rinascere e da mercoledì sera sono finalmente a casa. Ora inizia la ripresa e, se Dio vuole, la pubblicazione di ricette.
Però permettetevi di dirvi che nell'ospedale di Nottola-Montepulciano, dove sono stata ricoverata, sono stati tutti fantastici sia in pronto soccorso, sia nel reparto di chirurgia, sia in sala operatoria. Tutti, ma proprio tutti: medici, infermieri, le signore delle pulizie, tutto il personale. Angeli. Non mi sono mai sentita una paziente ma una persona, un essere umano.
Malgrado Marco e Junio fossero lontani per i motivi che in questi giorni tutti conosciamo (solo Marco è riuscito a vedermi ma giusto per qualche manciata di minuti), non mi sono mai sentita sola, mi sono sentita inserita in una nuova famiglia fatta di persone mai conosciute prima, che però sono andate subito a scaldare un pezzettino del mio cuore come se ci si conoscesse da una vita.
Angeli che malgrado lo stress della situazione che stanno vivendo, la grande preoccupazione per loro stessi e soprattutto per chi era a casa ad aspettarli, i turni infiniti, i mille problemi da gestire hanno sempre avuto nei miei riguardi una pazienza infinita (soprattutto quando ero sotto colica biliare), un sorriso, una parola, una battuta per alleggerirmi l'animo. Angeli, nei loro occhi io ho visto una squadra di Angeli in prima linea!

Forse non tutti sanno che: Lemon bars

domenica 1 marzo 2020

12° Blog Compleanno e Torta Panna e Cacao

Torta Panna e Cacao

"Prendi uno di quei pomeriggi in cui ti rintani in cucina a preparare un dolce,
magari portandoti dietro una preoccupazione.
Nel mescolare l'impasto la vedi scorrere via con l'ultimo grumo di farina,
come un pensiero che si allontana.
Ecco, in casi come questo realizzare una ricetta è un modo per ritrovare sé stessi"
(A.Frenda, Racconti di cucina)

I De Win: quando ti ritrovi con una moglie e una mamma food blogger.
Dopo 15 giorni di lontananza dalla cucina riesco finalmente a rifare un dolce come si conviene: una golosissima torta panna e cacao.
Ora il problema è come dire a marito e figlio che per assaggiarla devono aspettare domani perché ovviamente essendo sera non c'era la luce giusta per fotografarla.

Lo spunto per la ricetta odierna l'ho preso da lei, la mia variante è però più pannosa, profumata di rum e arricchita da gocce di cioccolato. Una torta semplice ma immensamente buona; quei dolci senza fronzoli, alla portata di tutti; una ricetta della nostre mamme e nonne che già a prepararla ti fa sentire tutto il calore della famiglia, della casa, del nido dove rifugiarsi nei momenti un po' così.

Le raccolte dell'Antro: 12 ricette per 12 anni di blog
Io: "Lo sai?! Oggi è il 1 Marzo! Oggi il blog compie ben 12 anni!!!"
Lui: "Già 12 anni???? Cavolo! Fichissimo"