.............................. COSA VUOI PREPARARE OGGI? CERCA LA RICETTA NEL BLOG!

mercoledì 13 gennaio 2021

Torta Salame di Cioccolato

Torta Salame di Cioccolato

“Bisogna piantarli d'inverno, i semi dei sogni, quando nessuno pianterebbe nulla.
È allora che bisogna crederci, nei sogni; quando tutto sembra incredibile.
È allora che bisogna seminarli.
Se resistono al gelo dell'inverno, se hanno la forza di resistere al vento, 
allora in primavera sbocciano.
Non si deve piantare un sogno quando il tempo è bello! 
I sogni si piantano al gelo.”
(A. Barbaglia, La locanda dell’ultima solitudine)
 
 
Dal diario di bordo dei De Win's (per tacer dei gatti...)
La mattina di Natale all'apertura dei regali l'adolescente (ipocondriaco) si è lamentato (giuro!) che non ha avuto nessun regalo proveniente dalla FARMACIA.
Alla nostra richiesta di cosa volesse dalla farmacia la risposta è stata lapidaria: "MA UN FARMACO NO?!"
... #maiunagioia

 
Categoria ricette salva cibo.
Quanti biscotti “delle feste” stanno ancora girando nelle vostre case? Qui da me ci sono gli speculoos, qualche candy canes cookies, qualche biscotto speziato da inzuppo e delle stelline al cacao. Tutti abbandonati al loro destino in attesa di una degna “second life”. E quanto cioccolato vi è avanzato dalla calza della Befana? Noi stiamo ancora smaltendo il cioccolato del calendario dell’avvento, figuriamoci quello della Befana! E la frutta secca? Vogliamo parlarne? Ho noccioline e nocciole come se non ci fosse un domani!
 
Da tutti questi ingredienti è nato questo dolce “del riciclo” che altro non è che un semplicissimo, banalissimo ma ricchissimo salame di cioccolato travestito da torta.
Diciamo che non è propriamente una ricetta “detox” ma, siccome si conserva perfettamente per diversi giorni, una fettina-ina-ina dai che non vi fa male, con questo freddo polare poi! Che poi tanto lo sapete bene che è più semplice ottenere la pace nel mondo che dimagrire! Inoltre essendo un dolce a base cioccolato ha anche un’azione antidepressiva che, in questo periodo, male non fa!
 
 
Le raccolte dell’Antro: il riciclo delle feste

martedì 5 gennaio 2021

Biscotti Nascondini alla Nocciola

 Biscotti Nascondini alla Nocciola

"L’Epifania tutte le feste ha portato via.
Ma i sogni me li tengo stretti.
E sorrido" (Don Pirri)
  

Dal diario di bordo dei De Win's (per tacer dei gatti...) 
Junio in pausa dalla studio viene in cucina mi guarda e mi dice: "Sono le 12.28 e tu stai bevendo già il terzo caffè! Poi è ovvio che diventi isterica, fai la matta e lanci gli oggetti!"
Io così 😮😮😮😮
#maiunagioia


Per l’epifania ogni anno mi ripropongo di provare a fare la gallette des roi (che mi tenta da diversi anni), piuttosto che i cammelli di pasta sfoglia, ultimamente poi vedo su IG decine e decine di calze della befana fatte di pasta frolla decorate di ogni ben di dio che mi fanno mettere gli occhi a cuoricino se non fosse che la mia manualità in fatto di dolci è pari a quella di un attaccapanni.
Ma anche quest’anno niente di tutto ciò. Non ho molta voglia di cucinare e non ho molto tempo per stare in cucina.
Così vi posto una ricetta di biscotti fatta tempo fa che però credo siano una validissima idea se riempite la calza della befana dei vostri bimbi di dolcetti “homemade-with-love 💗”.
La ricetta di questi biscotti alla nocciola è di Benedetta con qualche piccola mia variazione tra cui l'aggiunta della Nutella nel ripieno, mentre nella frolla ho sostituito la panna liquida per dolci al latte. Tutto ciò giustificato dal fatto che a noi la moderazione non garba! Come sempre si tratta di una ricetta “easy” alla portata di tutti ma dalla golosità assicurata. Questi biscotti sono perfetti per la colazione, per la merenda o per tutti in quei momenti in cui vi viene voglia di un “dolcino” semplice ma sfizioso.


Le raccolte dell’Antro: nella calza della Befana

lunedì 28 dicembre 2020

Sfoglia Rustica con Pomodori Gratinati e Fiordilatte

 Sfoglia Rustica con Pomodori Gratinati e Fiordilatte

“Il Natale dovrebbe essere legna che arde nel caminetto,
profumo di pino e di vino, buone chiacchiere,
bei ricordi e amicizie rinnovate...
 Ma se questo manca basterà l’amore”
(J.O’Neil)
 
Dal diario di bordo dei De Win’s (per tacer dei gatti…)
Non vi chiedo come è andato il Natale, però sarei curiosa di farmi due risate con voi chiedendovi: qual è il regalo più brutto che avete ricevuto durante le feste? E cosa ne avete fatto?
😂😂😂 
Il mio risale a eoni fa. Fu quello di un ex collega che mi regalò un piatto tutto decorato con dei putti alati meditabondi in stile barocco/farlocco… Oh signore! Di una bruttezza e pacchianità inenarrabili, un regalo talmente tanto kitsch che durante il trasloco l’ho “dimenticato” - ooopssss - in un angolo di casa lasciandolo in eredità ai nuovi proprietari. 😁😁😁

Invece questa sfoglia rustica non solo non è kitsch ma è di una sfiziosità più unica che rara.
L’unico appunto che mi potete fare è che i pomodori non sono una verdura di stagione.
Badate però che Gesù vi ha visto che ne avete comprati in grande quantità per decorare con un tocco di rosso i vostri antipasti delle feste!
E ora con i pomodori avanzati non sapete che farci, troppo freddo per farli in insalata con la mozzarella di bufala e troppo lontani da ferragosto per farli al riso con le patate.
Ovvìa, allora fateci questa sfoglia rustica da servire durante il cenone di san Silvestro! 😉
  
Le Raccolte dell’Antro: Buffet di San Silvestro