.............................. COSA VUOI PREPARARE OGGI? CERCA LA RICETTA NEL BLOG!

sabato 30 maggio 2020

Pennette alla Vodka


Pennette alla Vodka

"I profumi sanno risucchiarti nel tempo e portarti lì,
proprio dentro a quel ricordo cangiante e vivo"
(Valeria Corciolani, Pesto Dolce)

I De Win e i programmi del sabato sera.
Io: "Junio questa sera esci?"
Lui: "Sì"
Io: "E cosa aspettavi a dirmelo?"
Lui: "Te l'ho appena detto!"
L'inossidabile De Win di rimando "Vedi? Te l'ha appena detto… …"
… #maiunagioia…

Oggi vi propongo una ricetta "vintage" che vi strapperà sicuramente un sorriso. Le pennette alla vodka sono un simbolo della cucina degli anni '80. Io me le ricordo ai pranzi di matrimonio, ai veglioni di capodanno, alle comunioni, alle cresime, alle cene di lavoro, insomma sulla tavola delle ricorrenze importanti e delle feste soprattutto quando c'erano ospiti di riguardo.

Qualche settimana fa le ho riproposte, ci sono garbate proprio tanto (sì lo so siamo vintage o vecchi come ci dice Junio) soprattutto all'inossidabile De Win e allora perchè non condividerle qui sul blog? Chissà che magari questa ricetta, con il suo profumo e il suo sapore così particolare, non smuova anche a voi ricordi legati alla vostra infanzia o adolescenza. 

Oppure, per i nostalgici, questa proposta potrebbe essere il primo piatto di una cena divertente dedicata ai sapori tipici degli anni '80 da abbinare magari ai gamberetti in salsa cocktail racchiusi nella foglia di lattuga, ai grissini avvolti nelle fette di prosciutto crudo, al filetto al pepe verde annegato nella panna piuttosto che alle scaloppine funghi e (ovviamente) panna. E per terminare? Immancabili i profiteroles o la panna cotta.

lunedì 25 maggio 2020

Ciambellone Bicolore con Scaglie di Cioccolato Bianco

Ciambellone Bicolore con Scaglie di Cioccolato Bianco

"Da che esiste il telefonino
tutto sembra essere diventato urgente
e io invece ho bisogno di lentezza"
(G.Serafini Prosperi, Ho mangiato abbastanza)

I De Win e l'impasto del ciambellone.
Dice l'inossidabile De Win: "qualche volta anziché cuocerlo posso mangiare tutto l'impasto da crudo?"
Perché non so da voi ma qui l'impasto che resta nella ciotola è litigatissimo e non nascondo che a volte ne lascio più del necessario sapendo che per il marito è un vero e proprio comfort food.
D'altronde noi apparteniamo a quella generazione a cui è stato sempre vietatissimo, dalle mamme di una volta, mangiare l'impasto crudo perché "ti fa venire un gran mal di pancia" , "è veleno" , "se mangi le uova crude puoi morire" e nelle interpretazioni migliori ti sentivi dire "No! Non toccarlo è cacca". 😳😳😳

Ogni tanto si ha voglia di un dolce semplice, soffice e rassicurante. Proprio come un buon ciambellone che come dico sempre profuma di mamma, di nonna, di cose buone di famiglia. Un vero "comfort food" che ti sa coccolare come solo pochi dolci sanno fare. E più viene alto, più è bello! Poi il ciambellone ha il valore aggiunto della cottura nella "Petronilla" (o fornetto Versilia) con il profumo che si spande piano, piano per tutta casa. Quando un dolce "vintage" ti scalda il cuore.

Le raccolte dell'Antro: i ciambelloni

lunedì 18 maggio 2020

Bombolotti alle Briciole con Cipolle e Patate

Bombolotti alle Briciole con Cipolle e Patate

"Affinché le cose possano rivelarsi per come sono,
dobbiamo essere pronti
ad abbandonare le nostre opinioni su di esse"
(Thich Nhat Hanh)

L'inossidabile De Win e la critica gastronomica
Lui: "Ogni tanto fai di quei piatti di pasta che pare che metti nelle fondine i PANNI APPENA USCITI DALLA LAVATRICE!"
Io: "Perché profumano?"
Lui: "No! Non sanno di niente!"
#maiunagioia #cheamarezza

Vi anticipo subito che il marito non stava certo facendo riferimento al piatto di pasta che vi posto oggi, anzi non ha fatto solo il bis ma anche il tris. Lo stesso dicasi del teenager.
In tempo di economia (e segregazione) vi presento un piatto povero, sostanzioso, saziante e molto ghiotto!
Pochi ingredienti di poco costo alla portata di tutti: pangrattato, pane raffermo sbriciolato o briciole di pane (quando affettate il pane, mi raccomando, non buttate via le briciole, tenetele da parte per condire insalate, fare gratinature, o arricchire primi piatti!), patate, cipolle, olio e avrete tutto ciò che vi serve per preparare, anche velocemente, un piatto di pasta da leccarsi i baffi.
Come scrivevo qui sopra, a casa se lo sono litigato a suon di mestolate andando a cercare le cipolle dorate e le briciole di pane tostato.
La ricetta originale viene da Benedetta ma, come sempre, l'ho modificata secondo il gusto di casa e per la necessità di consumare un paio di patate che stavano diventando troppo vecchie.