venerdì 5 luglio 2019

Sandwich di Melanzane con Bacon e Scamorza Affumicata

Sandwich di Melanzane con Bacon e Scamorza Affumicata

… qualche riga su cui riflettere…
“Ciò che fa di una casa un vero focolare domestico è la famiglia.
Non importa dunque che sia linda e pinta;
senza una famiglia non sarà mai nient’altro che una casa ordinata”
(A.Bratley, Amore, zucchero e cannella)

Una cena qualunque.
Junio: “Ma’, mi sa che nell'insalata ti è caduto il sale! E' troppo salata!!! Cmq fa nulla, la mangio lo stesso"
Io: "Scusa, capita. Cmq prova a mescolarla meglio che magari il sale sta tutto in un punto…"
Lo sento sotto voce che borbotta come un pentolone di fagioli: "E' venuto il momento in cui devo cucinare io, perché si invecchia e non ci si rende più conto di quello che si fa!"
#maiunagioia

Il bello delle melanzane è che sono una verdura versatile che si presta a mille ricette diverse e sfiziose proprio come quella che vi presento oggi, un sandwich, forse un po’ strambo, ma dal gusto notevolmente accattivante. E per quanti sandwiches preparerete, non saranno mai abbastanza! Ve lo assicuro!

Forse non tutti sanno che… melanzane
In passato la melanzana era chiamata “Mela di Sodoma” dai dottori e dai botanici che l’accusavano di essere all’origine di febbri e crisi di epilessia nei propri pazienti. Solanum insanum, cioè malsana, cattiva e letteralmente dal gusto che rende folli. Poi la gente iniziò ad amare questa strana verdura e Linneo decise che la denominazione era forse un po’ troppo radicale, ribattezzandola Solanum melongena, cioè mela cattiva, ma rassicurante! Qui in Italia si è preferito conservare la prima denominazione, “Melanzana” deriva proprio da Solanum insanum quindi “Mela Insana”. La melanzana è conosciuta da oltre 2500 anni, ma se ne hanno le prime notizie già 4000 anni prima nella regione di Assame, in Birmania. Importata dalle grandi carovane arabe, dall’Asia arrivò in Africa del Nord, dove fu adottata velocemente dai popoli del Mediterraneo.
I nordafricani la portarono con sé nell’invasione della Spagna, in Andalusia all’inizio del Medioevo. Denigrata dai medici europei, la melanzana veniva coltivata come pianta ornamentale dagli anglosassoni che ne avevano anche una varietà ovale, ancora più sontuosa, che tenevano in casa. tratto da Il giornale del cibo

Sandwich di Melanzane con Bacon e Scamorza Affumicata

Ingredienti per 4/5 persone
2 grosse melanzane
200 gr scamorza affumicata
150 gr bacon a fette
2 uova
150 gr pangrattato (per l’Antro pangrattato grosso per gratinatura croccante Lo Conte)
Pasta d’acciughe
2 cucchiai di parmigiano

Preparazione
Preriscalda il forno a 180°.
Mischia il pangrattato con il parmigiano.
Affetta le melanzane a fettine spesse circa mezzo cm.
Taglia la scamorza a fettine di circa 3 mm di spessore, spalma ogni fetta con un velo di pasta di acciughe e avvolgila in una fetta di bacon.
Forma i sandwiches: su una fetta di melanzana appoggia la scamorza avvolta nel bacon e chiudi con un’altra fetta di melanzana.
Spennella i sandwiches con l’uovo sbattuto, passali nel mix di pangrattato e parmigiano facendo aderire bene l’impanatura sopra e sotto, i fianchi invece lasciali liberi.
Ricopri una teglia con carta da forno e sistemaci sopra le melanzane.
Inforna per 20 min a 180°. Poi passa 5 minuti al grill.
Servile subito calde, filanti e croccanti.


MI TROVI ANCHE QUI

    


N.B. NON AUTORIZZO la pubblicazione delle foto, in alcuno spazio della rete, che siano FORUM o ALTRO, senza preventiva richiesta perché sono protette dalla legge sul diritto d'autore n. 633/1941 e successive modifiche. Copyright © Laura De Vincentis All Rights Reserved

21 commenti:

  1. CHE MELANZANE STREPITOSE, VIEN VOGLIA DI MANGIARLE A SOLO VEDERLE!!!BACI SABRY

    RispondiElimina
  2. Questi sandwich sono a dir poco pazzeschi Laura, da provare senza indugio! Bravissima!
    Baci,
    Mary

    P.S. Anche a me a volte scappa un po' più di sale e anche a me non la fanno passare! Mi associo alla tua #maiunagioia! ;)

    RispondiElimina
  3. Une recette originale et sans aucun doute délicieuse.
    Bravo.

    RispondiElimina
  4. Ma che belle le tue melanzane ! Devono essere anche buone buone ... Un caro saluto !

    RispondiElimina
  5. Davvero buonissimo questo sandwich, me ne potrei sbafare una teglia intera, sai?! Bacioni amica :)

    RispondiElimina
  6. Ma che cenetta deliziosa e sfiziosa!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  7. Invitanti e ghiottissimi!!!!

    RispondiElimina
  8. Sai che è una bellissima idea? Da provare ;) Domani fai preparare a lui, almeno una volta ti fai servire

    RispondiElimina
  9. quasi,quasi potrei provarlo anche io questo buonissimo sandwich..ottima idea!!
    bacini

    RispondiElimina
  10. Buonissimi sono squisiti, buona serata

    RispondiElimina
  11. ma buonissimi!! davvero gustosi :) buona serata!

    RispondiElimina
  12. Da provare quanto prima, io poi adoro le melanzane!!
    Un abbraccio stretto!!!

    RispondiElimina
  13. Le adoro! Golose e ricche di cose buone. Un abbraccio

    RispondiElimina
  14. ah ah ah adoro i vostri siparietti, si sente che ora Junio è dalla nonna, prima o poi ti vengo a trovare la trasimeno, ero lì settimana scorsa, anche se vivo a milano vado spesso in Umbria, la ricetta che dire...me ne magnerei mille, baci

    RispondiElimina
  15. Mc Donald può andare a nascondersi, i tuoi sandwich sono sfiziosissimi ! Un bacione

    RispondiElimina
  16. Non so se l'ho mai espresso a caratteri forti ma queste sono le ricette che a me fanno gola, soprattutto le melanzane le mangerei in qualsiasi modo. Bellissime Laura complimenti e Junio è sempre una forza

    RispondiElimina
  17. Mi sembra un'ottima idea, mettilo sotto a lavorare ai fornelli :-D

    RispondiElimina
  18. sandwich davvero golosi!!!!

    RispondiElimina
  19. arriverà il giorno in cui qualcuno darà per la prima volta del vecchio anche a lui e allora.... riderai, sì riderai! :D
    ottima idea Laura! un bacione

    RispondiElimina
  20. UHHHH come ne addenterei una volentieri!!! Queste preparazioni mi fanno impazzire!!!
    Molto interessante anche il tipo di panatura che hai usato, non la conoscevo, la proverò!

    RispondiElimina

Grazie per essere passati dal mio blog :)