venerdì 28 novembre 2014

Tortellini al Forno Gratinati

Tortellini al Forno Gratinati

Veramente avrei voluto postarvi un’altra ricetta di biscotti, ma per spezzare un po’ e cambiare completamente genere oggi, come potete vedere dalla foto, andiamo sul "pornfood" con una ricetta decisamente ricca e ghiotta a cui difficilmente i vostri ospiti sapranno resistere. 
Nella cucina dell’Antro questa è anche una ricetta del riciclo quando avanzano dei tortellini, piuttosto che della salsa di pomodoro. Una validissima alternativa, decisamente più sostanziosa, al solito piatto di pasta nonché un ottimo primo piatto per il menù “importante” della domenica o delle feste. Volendo, inoltre, si possono servire questi tortellini in coccetti di terracotta monoporzione.

Curiosità: come sapere se si stanno acquistando dei tortellini di qualità? Innanzitutto gli ingredienti del ripieno devono essere quelli tradizionali (prosciutto di Parma o Modena, Parmigiano reggiano, mortadella di Bologna). La sfoglia poi deve essere sottile, ruvida e porosa (per trattenere al meglio il sugo), di un bel giallo intenso.
Credenze popolari: Non fare la pasta dei tortellini al pomeriggio, perché ci sono più mosche in giro - Far parlare le donne che stanno stringendo i tortellini è un risparmio, così non mangiano il ripieno - Appetito e freddo rendono l'oro del tortellino assai lucente - Se tira il vento i tortellini non si chiudono bene.
clip_image001
Tortellini al Forno Gratinati

Ingredienti per 5/6 persone
400 gr di tortellini al prosciutto crudo
800 ml salsa di pomodoro al basilico
300 ml besciamella
150 gr mozzarella tritata
100 gr Parmigiano Grattugiato
Pangrattato
Fiocchetti di burro

Preparazione
Preriscaldare il forno a 180°. Bollire i tortellini (meglio se nel brodo) lasciandoli piuttosto al dente. Scolarli e condirli con la salsa di pomodoro. In una teglia da forno mettere la metà di tortellini, cospargere di besciamella, mozzarella tritata, parmigiano. Fare poi un nuovo strato di tortellini e condire sempre con besciamella, mozzarella e abbondante parmigiano. Concludere con una spolverata di pangrattato e qualche fiocchetto di butto. Infornare a 180° per circa 30 minuti. Passare poi 5 minuti al grill per formare una crosticina croccante.


Abbinamento Consigliato: ci troviamo di fronte a un piatto strutturato, dove spicca l’aromaticità, la sapidità, la grassezza, una certa tendenza dolce e una lieve untuosità. In abbinamento si consiglia un Sangiovese di Romagna nella tipologia Superiore. Un vino dal colore rosso rubino intenso con sfumature violacee, al naso regala sentori di frutta scura matura (marasca, ciliegia matura, gelatina di lampone e more), floreali (viola mammola) e speziatura dolce. Al palato risulta secco, sapido, di buona struttura e tannicità (mai aggressiva), rotondo, di buona persistenza gusto olfattiva e con un piacevole finale ammandorlato.



N.B. NON AUTORIZZO la pubblicazione  delle foto, in alcuno spazio della rete, che siano FORUM o ALTRO, senza preventiva richiesta perché sono protette dalla legge sul diritto d'autore n.633/1941 e successive modifiche.
Copyright © Laura De Vincentis All Rights Reserved

13 commenti:

  1. adoro la pasta gratinata, fa tanto "famiglia" e "domenica a pranzo"! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  2. l'hai detto tu stessa...pornfood!!!! da divorare tutta d'un fiato la porzione!

    RispondiElimina
  3. Un bel primo piatto sostanzioso

    RispondiElimina
  4. molto sfiziosa Laura, buon fine settimana !

    RispondiElimina
  5. Che ricetta gustosa Laura e magnifico abbinamento con il Sangiovese,magari una riserva di Cesari ^_^! Buon fine settimana!

    RispondiElimina
  6. aiutooo che fameee!!!!!!
    come resistere?
    un abbraccio, felice we

    RispondiElimina
  7. se mi proponi queste golerie qui... come posso dire di no? :D segno!

    RispondiElimina
  8. grande riciclo...una ricetta cosi ricca da affondarci subito la forchetta, alla faccia della dieta!

    RispondiElimina
  9. Favolosi! Li adoro preparati a questo modo. Un abbraccio, Daniela.

    RispondiElimina
  10. Mi capita di fare anche a me questo riciclo. E' un gran riciclo. :)

    RispondiElimina
  11. ....e dovevi postare i biscotti! A quest'ora questa ricetta è una vera tentazione, una delizia da slurp e doppio slurp.
    Laura, anche i tuoi biscotti sono favolosi, ma lo sai, il cibo salato, mi "garba" di più, molto di più! :-) Un bacio

    RispondiElimina
  12. un'idea diversa e gustosa per preparare i tortellini e anche la presentazione è perfetta. Grazie, ottima idea.

    RispondiElimina
  13. Nonostante le mie origini non sono un'amante dei tortellini, ma sono certa che preparati così li mangerei!!! per cui mi segno la ricetta

    RispondiElimina

I commenti anonimi e quelli della suocera non verranno pubblicati ;)