venerdì 2 ottobre 2015

Pizza Alta alla Marinara con Impasto Veloce

Pizza Alta alla Marinara con Impasto Veloce

Oggi dovevo parlarvi dei biscotti da inzuppo. Poi questa mattina mi capita davanti agli occhi questa ricetta e… decido che sarà il pranzo che troverà Junio al ritorno da scuola con qualche modifica per adattarla alla golosità di casa. Dire che è squisita è dire nulla, non a caso l’ho voluta postare subito anche per darvi un’idea per una pizza veloce il sabato sera. Morbida, soffice e sfiziosa, la morte sua è condita alla marinara, ma nulla vi vieta di provarla anche con altri condimenti.
 
Curiosità: la pizza moderna, come la conosciamo oggi, è nata a Napoli. Ne parla anche Alexandre Dumas padre nel suo Corricolo (1835). Nel 1889 Raffaele Esposito e sua moglie Rosa Brandi, titolari di una pizzeria a via Sant'Anna di Palazzo, per fare omaggio alla Regina Margherita, moglie di Re Umberto I, prepararono un pizza tricolore a base di pomodoro, basilico e mozzarella. Era ufficialmente nata la Margherita.
La prima pizzeria di New York ha aperto i battenti nel 1905, da un'idea dell'emigrante Gennaro Lombardi. Erano passati solo 15 anni dall'invenzione della Margherita. E il successo fu quasi immediato.
Fino a un paio di anni fa la pizzeria Airport Pizza nella città di Nome, in Alaska, spediva le pizze con l'aereo ai villaggi vicini, sprovvisti di pizzeria. Per ottimizzare i viaggi, erano necessarie almeno 30 ordinazioni (a 10 dollari l'una)
La Anjan Contractor di Austin, Texas, ha ricevuto 125,000 dollari dalla NASA per sviluppare il prototipo di una stampante 3D in grado di stampare una pizza, miscelando alcuni alimenti in polvere e l'acqua. Se funzionerà, verrà data in dotazione agli astronauti impegnati nelle lunghe missioni spaziali. (tratto da Focus.it)
 
Pizza Alta alla Marinara con Impasto Veloce
 
Ingredienti
300 grammi di farina per pizza
10 gr di lievito istantaneo per pizze e torte salate
1 cucchiaino di zucchero
7 gr sale
4 cucchiai di olio extravergine di oliva
150/180 ml di acqua tiepida

Per il condimento
1 scatola di pomodori pelati
1 cucchiaino di origano
1 spicchio d’ aglio tritato molto finemente
1 cucchiaino scarso di pasta d’acciughe
1 cucchiaio di Parmigiano (in teoria non ci andrebbe, ma a noi garba)
olio extravergine d’oliva
Pepe nero
 
Inoltre
Semola
 
Procedimento
Preriscaldare il forno a 190°.
Mettere la farina in una terrina, unire il sale, il lievito, lo zucchero, l’acqua e l’olio. Impastare sino a formare un impasto morbido e omogeneo.
Rivestire di carta forno una teglia del diametro di 24 centimetri, spolverare con della semola, versare nella teglia l’impasto e con le mani infarinate allargarlo  bene.
Preparare il condimento: spezzettare i pomodori pelati, condirli con la loro salsa, la pasta di acciughe sciolta in un cucchiaino d’olio extravergine d’oliva, l'aglio tritato e un pizzico di pepe nero. Versare sulla pizza e spargere bene sino al bordo. Aggiungere infine il parmigiano e l’origano.
Infornare per circa 20/23 minuti. Levare dal forno, cospargere con un giro a crudo di olio extravergine d’oliva, tagliare a spicchi e servire subito.

 
N.B. NON AUTORIZZO la pubblicazione delle foto, in alcuno spazio della rete, che siano FORUM o ALTRO, senza preventiva richiesta perché sono protetti dalla legge sul diritto d'autore n.633/1941 e successive modifiche.
Copyright © Laura De Vincentis All Rights Reserved

16 commenti:

  1. questa è davvero una ricetta nuova per me che buona!! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  2. E' capitato anche a me di fare una pizza usando il lievito istantaneo.. Quando si ha poco tempo è un valido aiuto! Ottima alla marinara! baci e buon w.e. :-*

    RispondiElimina
  3. Brava Laura dimentico sempre che si potrebbe provare anche con il lievito istantaneo piuttosto che dire stavolta non ce la faccio a fare la pizza

    RispondiElimina
  4. facile, veloce e buonissima!!!! te la rubo ^_^ ciaoooooooo

    RispondiElimina
  5. Mai usato il lievito istantaneo, ma con questi risultati, lo proverò di sicuro. Un bacio

    RispondiElimina
  6. Buona!!! Per la colpa della mia intolleranza al lievito di birra ,che a volte si fa sentire, evito fare sempre la pizza con lievito di birra ..cosi uso lievito istantaneo per pizze e focacce. Anch'io trovo davvero buona la pizza preparata con questo tipo di lievito.
    ciao e buon weekend!

    RispondiElimina
  7. Ohhh anche da noi pizza oggi!!!! Se avessi visto prima avrei provato il tuo impasto, ma lo proverò di certo, mi piace!!!! Un bacione

    RispondiElimina
  8. CHE BUONA ADORO LA PIZZA, STASERA COME OGNI SABATO LA PREPARO!!!!BACI SABRY

    RispondiElimina
  9. Molto invitante e sfiziosa..... ottima pizza!!!!

    RispondiElimina
  10. Che meraviglia , la voglio preparare per domani sera. Un abbraccio, Daniela.

    RispondiElimina
  11. ottima e veloce da provare !
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  12. L'aspetto è ottimo, l'impasto è veloce. Da provare sicuramente! :)

    RispondiElimina
  13. si fa veramente in poco tempo e così condita è super gustosa. Ottima idea, grazie.

    RispondiElimina
  14. ottima soluzione il lievito istantaneo...mai provato per la pizza!

    RispondiElimina

I commenti anonimi e quelli della suocera non verranno pubblicati ;)