mercoledì 17 maggio 2017

Patate Ripiene al Forno

Patate Ripiene al Forno

Io e l’inossidabile De Win sappiamo tutto delle Olimpiadi, specialmente quelle invernali, sappiamo tutto delle Olimpiadi passate e quelle che si terranno nel 2018, sappiamo tutto dello sci alpino.
Sappiamo tutto della Guerra Fredda, del muro di Berlino, della East Side Gallery, del Graffitismo e della sua espressione italiana.
Sappiamo tutto di Cuba, della geografia umana, della politica, dell'economia, del clima, della flora, della fauna, della storia e... prima di andare a letto sapremo tutto di Guareschi, la sua vita, le sue opere, il suo modo di scrivere…
E tanto dobbiamo ancora apprendere: la space-race, la force du frappe, la fusione dell’atomo, le centrali nucleari…
E poi tocca rielaborare il tutto in una tesina da presentare in power point.
Nella seconda metà di giugno io e il De Win dobbiamo sostenere un esame… … … già… quello terza media!!!
Noi ovviamente... perchè il diretto interessato, che con il pc ci azzecca quanto un termosifone acceso in piena estate, pensa solamente ad abbuffarsi di pizza guardando Stanlio e Ollio in attesa che gli venga consegnato dal cielo cioè da mamy und papy,  il "prodotto finale" su cui a sua volta studiare. 
#maledettatesina!
 
Ricetta vista da lei  e subito fatta, rifatta e rifatta ancora. Pare vero che nella cucina dell’Antro si faccia per ben tre volte la stessa ricetta, ma queste patate sono non buone, di più! Vanno letteralmente a ruba e vi permettono di utilizzare avanzi di salumi e formaggi che avete in frigorifero (nel mio caso una confezione di mortadella aperta e un po’ di emmethal). Potete servirle come sfizioso antipasto, oppure come contorno e accompagnate da una fresca insalata diventano anche un goloso piatto unico per un pranzo veloce.
 
Forse non tutti sanno che… 4 curiosità sulle patate
  1. La più costosa varietà di patata al mondo è la Bonnotte. Una specie rara, coltivata nell'isola francese di Noirmoutier e raccolta rigorosamente a mano, durante soli dieci giorni dell'anno. Il prezzo? Circa 400 dollari al chilo.
  2. Forse ve lo ricordate dalla scuola elementare: le patate possono generare elettricità. Molti negozi di giocattoli americani vendono il "Two-potato clocks", un kit che include una patata in cui sono stati inseriti elettrodi.
  3. Il filosofo marxista Friedrich Engels sosteneva che, a livello di importanza storica, la patata fosse pari al ferro. Senza di lei la Rivoluzione Industriale non sarebbe mai avvenuta, perché i lavoratori nell'Inghilterra del Nord non avrebbero avuto le calorie - e quindi l'energia - necessaria a lavorare.
  4. Re Luigi XVI rese la patata una prelibatezza, spesso servita ai banchetti di corte. E la regina Maria Antonietta si adeguò, decorando le sue acconciature e i suoi abiti con germogli di patate. tratto da Fine Dining Lovers
 
Patate Ripiene al Forno
 
Ingredienti per circa 4 persone
6 patate lesse con la buccia di media grandezza
3 fette di mortadella con il pistacchio tritate
2 cucchiai di emmenthal grattugiato
150 gr di formaggio cremoso
2 cucchiai di Parmigiano grattugiato
Sale e pepe q.b.
Pangrattato
Olio extra vergine d’oliva
 
Preparazione
Tagliate in due le patate (precedentemente lessate) e con un cucchiaio scavatele per bene lasciando un fondo di circa 1/2 cm, raccogliete il ripieno in una ciotola, aggiungete tutti gli ingredienti tranne l’olio e mescolate sino a quando l’impasto risulterà omogeneo. Solo se serve aggiungete qualche cucchiaio di latte, dipende dalla morbidezza delle patate. Ora riempite le patate e deponetele in una teglia ricoperta di carta forno o leggermente oliata, condite con un filo d’olio e una spolverata di pangrattato. Cuocete in forno caldo a 220° fino a quando non risulteranno dorate e servite calde o tiepide.
 


N.B. NON AUTORIZZO la pubblicazione delle foto, in alcuno spazio della rete senza preventiva richiesta perché sono protette dalla legge sul diritto d'autore n. 633/1941 e successive modifiche.
Copyright © Laura De Vincentis All Rights Reserved

16 commenti:

  1. diventeranno un must anche a casa mia, grazie !

    RispondiElimina
  2. Cari De Win, le Vostre fatiche vanno premiate. E quale piatto se non questo tripudio di bontà può restituirvi le energie spese? :)
    Un abbraccio a tutti!
    MG

    RispondiElimina
  3. interessante ricetta smi piace l'idea di portarle in tavola per cena,grazie carissima sei sempre un valido aiuto

    RispondiElimina
  4. Bene... io vi ho promosso sia per lo studio accurato sia per queste patate che sono gustosissime (del resto la Ely è una garanzia).
    Un bacio e buon studio ;)

    RispondiElimina
  5. Molto gustose le patate così.
    Buon studio di famiglia :)

    RispondiElimina
  6. Che bella idea salva cena ;-)
    baciotti ^__^

    RispondiElimina
  7. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  8. ottima ricetta di riciclo e molto saporita!

    RispondiElimina
  9. Ottima ricetta poi si possono riempire con quanto hai in casa e saranno sempre buone. Buona serata

    RispondiElimina
  10. Che golosità.. le patate si prestano a tante preparazioni ma questa è davvero spettacolare, bravissima!

    RispondiElimina
  11. Beh però un piccolo ricattino ci starebbe, tesina al posto di aiuto in qualche faccenda domestica. Sulle patate non dico niente perchè ho già lo stomaco che brontola

    RispondiElimina
  12. Fate un bel ripasso insomma!! Queste patate sono belle ricche! Non ho mai provato a farle, è interessante! Tanto ancora per un po' il forno si userà, quindi le proverò! Buona domenica in arrivo

    RispondiElimina
  13. Devono essere proprio buone a leggere la ricetta, forse l'esame sarà un po' indigesto ma queste patate proprio no si fanno mangiare con gli occhi. Un abbraccio

    RispondiElimina
  14. Speriamo prendiate un bel voto!!!!!
    Questa ricetta delle patate prende un bel 10!!!!

    RispondiElimina

I commenti anonimi e quelli della suocera non verranno pubblicati ;)