mercoledì 27 settembre 2017

Torta Fredda allo Yogurt con Caffè e Nocciole

Torta Fredda allo Yogurt con Caffè e Nocciole

Compiti time. Grammatica.
Junio: "Papà io l'imperativo non l'ho mai studiato!"
Io: "Taci! è imperativo"
De Win: "Spegni e vai di là! è locuzione imperativa"
Tirando le somme l'imperativo è un comando che DEVI eseguire SUBITO altrimenti rischi di trovarti con una ciabatta in fronte!
 
Quella che vi propongo oggi è una torta, veloce, fresca e gustosa da provare con gli yogurt che più si preferiscono. Io l’ho preparata per festeggiare il primo giorno di scuola del liceale e con un tocco di fantasia sono riuscita a creare una torta che insomma la sua bella figura la fa e siccome era anche buona in un pranzo e una cena è stata letteralmente finta.
 
Forse non tutti sanno che… Storia dello Yogurt
Lo yogurt nacque probabilmente in Turchia: il nome infatti proviene dal turco "juggurt", che vuol dire 'latte denso'.
La bibbia parla di qualcosa molto simile allo yogurt nella Genersi, quando dice che Abramo, lieto nell'apprendere che la moglie Sara, era finalmente in attesa di un figlio, "prese una bevanda di latte acido e latte fresco", e la mise davanti agli angeli venuti a dargli la notizia.
Il latte denso si diffuse rapidamente nel mondo: Fenici, Egiziani, Sumeri, Greci e Romani, ne apprezzarono il particolare sapore e ne attribuirono significati e valori.
Galeno di Pergamo (129-210), il medico greco più famoso dopo Ippocrate, parla diffusamente dello yogurt nel suo Ars Medica, attribuendogli sicure capacità benefiche a carico del fegato e dello stomaco.
E ancora, Dioscoride prima di lui, nel suo Materia Medica, lo consigliava per vincere i disturbi del fegato, dello stomaco e del sangue, nonché per curare la tisi.
I mongoli in particolare, per i quali il colore bianco era sinonimo di prosperità, furono grandi sostenitori dello yogurt, che chiamano "koumiss", oggi più noto come "airak" o "airag". Fin dai tempi più antichi, a questo bianco alimento, bevuto da ogni uomo, quotidianamente, in quantità di litri, venivano attribuite proprietà benefiche sulla longevità, virilità, bellezza e resistenza alla fatica.  tratto da Cucina Green
 
Torta Fredda allo Yogurt con Caffè e Nocciole
 
Ingredienti
1 preparato per Torta allo Yogurt (per l’Antro S. Martino)
La confezione contiene: stampo per la torta, una busta con la base di frollini ai cerali, una busta contenente il preparato per la crema.
30 gr burro
2 vasetti di yogurt al caffè freddo di frigorifero
1 vasetto di yogurt alle nocciole freddo di frigorifero
2 cucchiai di gocce di cioccolato
1 cucchiaino di Vin Santo
Inoltre
Cacao amaro in polvere
Granella di nocciole tostate
Mandorle in scaglie
 
Preparazione
Montare lo stampo come da istruzioni nella confezione e appoggiarlo su un piatto di portata.
In un pentolino sciogliere a fuoco lento 30 gr di burro, quando sarà completamente sciolto, togliere dal fuoco e aggiungervi la busta contenente i frollini ai cereali tritati e il cucchiaino di vin santo. Mescolare bene e versare il composto nello stampo avendo cura di livellarlo in modo da ottenere un fondo uniforme e compatto. Mettere in frigorifero.
Preparare la crema. In un contenitore dai bordi alti, versare i tre vasetti di yogurt e aggiungere il preparato per la crema. Mescolare e montare con lo sbattitore elettrico alla massima velocità per circa 4 minuti. Aggiungere le gocce di cioccolato amalgamandole delicatamente alla crema.
Togliere lo stampo dal frigorifero e versarci sopra la crema avendo cura di pareggiarla con un cucchiaio. Rimettere in frigorifero per almeno 3 ore.
Al momento di servire, togliere il cerchio della torta, aiutandosi con la lama di un coltello bagnato, spolverare con il cacao in polvere e decorare con granella di nocciole tritate e scagliette di mandorle.
 
-----------------------------------------------
 
Ti garbano i Dolci con lo YOGURT??
Allora sbircia in questa raccolta…
 
DOLCI CON LO YOGURT
DOLCI CON LO YOGURT


N.B. NON AUTORIZZO la pubblicazione delle foto, in alcuno spazio della rete senza preventiva richiesta perché sono protette dalla legge sul diritto d'autore n. 633/1941 e successive modifiche.
Copyright © Laura De Vincentis All Rights Reserved

9 commenti:

  1. Buonaaaaaaa sembra ancora estate!!
    UN abbraccio

    RispondiElimina
  2. Deliziosa questa torta... posso averne una fetta??? A presto LA www.profumodisicilia.net

    RispondiElimina
  3. Meravigliosa, Laura! Io amo le torte fredde anche in inverno. Preziosa ricetta!
    Un abbraccio,
    MG

    RispondiElimina
  4. Wow , che meraglia , arrivo per il te del pomeriggio . Un abbraccio, Daniela.

    RispondiElimina
  5. Magnifica! Ha proprio un bellissimo aspetto! Un abbraccio

    RispondiElimina
  6. Molto molto buona ci levo tutto quello che è nocciole (pensa quando lavoravo un nostro cliente di Cortemilia mi mandava una sacco...si un sacco di 15 kg di nocciole piemontesi come grazie per tutto l'aiuto dato per Natale per 2 anni di fila. Ovviamente le ho regalate la gran parte il resto fatto di tutto ma non per me) poi scando ulteriori invii dissi che ero diventata allergica - mi mando una nocciola vuota d'oro per una catenella - questo andava bene ahahahah ) Ciao scusa divagazioni alte Errinerungen :( ) ciao buona fine settimana.

    RispondiElimina
  7. Portamene una fetta! é imperativo!!! :D
    buon week end famiglia carissima!!

    RispondiElimina
  8. Golosa e semplice questa torta, mi piacciono molto i dolci con lo yogurt!

    RispondiElimina

I commenti anonimi e quelli della suocera non verranno pubblicati ;)