venerdì 10 luglio 2009

Polpettone di Tonno

Polpettone di Tonno

Da quando ho il Bimby la cucina si è arricchita di salsine, patè, mousse e polpettoni vari. Tutte cose che prima evitavo di fare per non sporcare ciotole e ciotoline e per non sporcare tutta la cucina. Questa volta ho provato anche la cottura nel Varoma. Unica divagazione sulla ricetta originale: ho sostituito i capperi (che a casa garbano poco) con la pasta d'acciughe e ho aggiunto un cucchiaio di succo di limone che secondo me regala un aroma piacevole e fresco.

Polpettone di Tonno
dal libro Io e il mio Bimby

Ingredienti
400 g di tonno al naturale
1 cucchiaio di capperi tritato
1 cuchiaino di pasta d'acciughe
70 g di parmigiano grattugiato
60 g di pan grattato
la scorza tritata di 1 limone
1 cucchiaio di succo di limone
2 uova

Per la cottura Varoma (a vapore)
800 g di acqua

Preparazione
Sgocciolare il tonno e metterlo nel boccale, aggiungere i capperi (io la pasta d'acciughe), il parmigiano, il pangrattato, la scorza di limone e le uova, amalgamare: 30 secondi velocità 4-5. Togliere il composto dal boccale e formare un polpettone con le mani unte d'olio. Avvolgerlo in carta forno bagnata e ben strizzata e sistemarlo nel Varoma. Pulire il boccale e versarvi l'acqua, chiudere con il coperchio e posizionare il Varoma, cuocere: 25 minuti, temperatura Varoma, velocità 2. Togliere il polpettone dal piatto Varoma, lasciarlo raffreddare e tagliarlo a fettine.



N.B. NON AUTORIZZO la pubblicazione dei testi in tutto o in parte e delle foto, in alcuno spazio della rete, che siano FORUM o ALTRO, senza preventiva richiesta perchè sono protetti dalla legge sul diritto d'autore n. 633/1941 e successive modifiche.
Copyright © Laura De Vincentis All Rights Reserved

37 commenti:

  1. Buono e riuscitissimo questo polpettone!
    fresco e leggero! una bella idea!
    bacioni

    RispondiElimina
  2. Cioè, mi hai sgraffignato dalla mente l'idea che avevo per la cena???
    eh eh, certo non deve essere stata facile la vita, col brodino d'acqua...!!!
    Io il salame di tonno l'ho imparato dalla mia nonnina, che me lo faceva con i soliti ingredienti, senza Bimby e senza frullatori: tutto spezzettato con la forchetta, avvolto nella pellicola e cotto a bagnomaria...
    Il suo segreto erano i capperi: lo condiva con una salsina fatta con i capperi tritati fini fini e con olio e limone emulsionati!
    Risultato: una volta ho fatto indigestione! ma non mi è bastato, ne ho sempre fatto fuori a chili!!!
    baci, polepole

    RispondiElimina
  3. Per lo stesso motivo (la malcucina) mio marito detesta la carne.
    Per tutta l'infanzia gli è stata propinata la "fettina" (vedi suola di scarpa) galleggiante in un intingolo di burro stracotto.

    Anche se, immagino che ai tempi non avrai riso per niente, mi sono divertita a leggere le raccapriccianti ricette del povero merluzzo.

    Sicuramente per il lato cucina non hai preso da mammà! Il tuo polpettone dev'essere buonissimo :P

    RispondiElimina
  4. Hahaha povero tuo marito,ma lo capisco
    mia madre non era e non è tuttora capace di fare un dolce.
    le sue torte erano tremolanti e miserabilmente prima del taglio crollavano da una parte.
    in compenso il salato lo cucina divinamente.
    P.S. buonissimo il tuo polpettone

    RispondiElimina
  5. Buonissimo questo polpettone!! ti riuscito benissimo!!

    RispondiElimina
  6. @ Manu e Silvia già vi vedo all'opera :-D

    @ Polepole le cose fatte dalla nonna rimangono sempre uniche ed irripetibili!!!

    @ Eli uhhhh tremenda quella fettina... siamo tutti figli di quella fettina/suola bisunta!!!!

    @ Dolce D. sorvoliamo anche sui dolci.... sempre la solita torta di mele gommoso o il budino senza cioccolato/zucchero :-(

    @ Federica grazie!!!

    RispondiElimina
  7. Mi piace un sacco questo polpettone...al momento continuerò a a farlo alla vecchia maniera!!

    RispondiElimina
  8. Che buono!!!!!!
    Mi riprometto sempre di provarlo, a questo punto devo proprio.
    Il tuo sembra ottimo!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  9. Ma vergooognaaatiiiiiiiii: neanche quel bellissimo banco del pesce del Centro Etrusco riesce a rimetterti sulla buona strada? E dai: prova a comprare un'oratina e mettila al forno 20 minuti a 180°, senza niente... sentirai il sapore del pesce (alla faccia di tua madre) :-D

    RispondiElimina
  10. @ Milla la ricetta della vecchia maniera la trovo sul tuo blog ????? ;-)

    @ Stefi provalo è delizioso

    @ Jajò e chi gli leva la capoccia???? e chi me la spina per bene??????? Brrrrrrr che impressione!!!!!

    RispondiElimina
  11. Laura sei un mito, racconti le cose in un modo spettacolare...
    la ricetta fantastica.
    forse ti dico sempre le stesse cose me ne rendo conto, ma è veramente quello che sento quando passo da te.
    baci
    cristina

    RispondiElimina
  12. Laura ... mi fai un'invidia con quel 'Santo Subito' che non te lo puoi neanche immaginare!!! ehhehehe
    che bello sporcare solo un bricco e via...!!! polpettone di tonno davvero un piatto che mette d'accordo tutti! un bacione e buon we....
    a proposito ...che bella musica...non me ne andrei più... ;-)
    ciao Pippi

    RispondiElimina
  13. Laura, ma che orrori!!! Odierei anch'io il pesce se me l'avessero fatto mangiare cos', invece è il mio amore!..
    IL polpettone così non l'ho mai fatto, forse è ora di provare..

    RispondiElimina
  14. Ciao!
    Ti scrivo per proporti di partecipare ad un contest culinario organizzato dal sito di cucina Giallo Zafferano
    Il titolo è Ricette sotto l'ombrellone ed i giurati che decreteranno i vincitori sono nientepopodimenochè Alessandro Borghese e Sergio Maria Teutonico.
    ti lascio il link per il regolamento:
    http://forum.giallozafferano.it/sapore-di-sfida-iii-ricette-sotto-lombrellone/
    Puoi partecipare anche come blogger....ti aspettiamo!
    il modulo di iscrizione per i bloggers lo puoi richiedere al mio indirizzo mail
    martinaspinaci@gmail.com
    o
    deborah.nania@giallozafferano.it

    RispondiElimina
  15. Siccome , come tu lo definisci "Santo Subito" e' venuto a stare a casa mia, non e' che lo uso sovente,.... pero' era da stamani che con l'occhio avevo letto del gioco col bimby,nello spazio dei miei blog preferiti e non mi era passato inosservato questo polpettone ,lo vorrei fare anch'io, spero di essere brava come te ad usarlo ciao un bacione Annamaria .

    RispondiElimina
  16. Dimentiicavo... il mio tonno e' senza olio come posso procedere??
    p.s.Ne hai passate da bambina ...ma ora vedo una donna forte e piena di estro simpatico ariciao!

    RispondiElimina
  17. sai laura anch'io nn amo molto il pesce e quando vivi in una citta di mare è dura perche i pranzi e le cena per le occasioni sono smepre a base di pesce che finche lo mangi preparato da atri ci sta pure ma quando lo devi preparare tu e tutta un altra cosa eppure io ai bimbi lo faccio spesso proprio perche so che fa bene quindi per loro faccio il "sacrificio"di pulirlo e spinarlo ma secondo me questo polpettone di tonno è una validissima ricetta per variare un po e per mangiare cmq un po di pesce in un modo molto piu appetitoso!!!evviva il bimby!!bacioni imma

    RispondiElimina
  18. Il pesce bisogna saperlo cucinare...bastano pochi ingredienti per renderlo gustoso...ciao antro a me il tonno piace tantissimo!

    RispondiElimina
  19. @ Crisitna ma grazie!!!!

    @ Pippi quella musica è Andrè Rieu, un grande violinista e direttore che crea momenti di pura ed intensa magia...

    @ Rossa prova prova e fammi sapere :-) sicuramente farai qualche delizia delle tue

    @ Clamilla ma grazie! ti ho scritto in pvt.

    @ Annamaria è semplicissimo da usare e molto intuitivo. Se ci prendi gusto vedrai quante belle ricette riuscirai a fare. Io credo che anche il tonno senz'olio va bene, magari aggiungi tu un cucchiaio di buon olio evo.

    @ Imma per MJ sono tranquilla perchè pranzando spesso fuori casa (tra la scuola prima ed il miniclub ora) mangia il pesce ben cucinato ed infatti a lui garba :-)

    @ Nuvoletta infatti... mah... dai che prima o poi ci proverò :-)

    RispondiElimina
  20. Ciao cara,
    il polpettone di tonno è una bontà! io però lo preparo senza il Bimby...
    ho letto il tuo commento e mi spiace dirti che Erika prepara solo per gli ospiti, nel ristorante ci sono giusto ...4 tavoli!
    un abbraccio e buon we
    dida

    RispondiElimina
  21. @ Dida questo polpettone sarà pure una bontà, ma io ho ancora davanti agli occhi i tuoi bocconcini di mozzarella fritta che ho visto poco fa sul tuo blog e che fame che mi è venuta!

    RispondiElimina
  22. davvero ottimo ed estivo sicuramente...buona giornata cara

    RispondiElimina
  23. Una bella idea da copiare.
    Grazie Laura
    ciao

    RispondiElimina
  24. @ Elena ma grazie! Buona giornata a te!!!

    @ Germana provalo vedrai che golosità!!!

    RispondiElimina
  25. Tesoro, se modifico qualcosa posso proporlo al marito intollerante a quasi tutto.
    Se mi vedessi il giovedì mattina, ripulisco la pescheria di fiducia.
    Il pesce è una delle poche cose che può mangiare e ho sperimentato parecchie buone ricette.
    ovviamente, lo cucino senza usare aceto.
    baci cara

    RispondiElimina
  26. il polpettone di tonno...ma è una golosità...davvero davvero buono...potrei preparalo per il viaggio verso le vacanze...si mangia sempre così volentieri! ciao Laura cara un abbraccio

    RispondiElimina
  27. @ Erminia qcerto che ti devi inventare di tutto e di più con le intolleranze di Antonio!!!! Sei proprio brava!!!!

    @ Lo questo ben si presta ad essere trasportato e perchè no tagliato in fettine e mangiato anche con le mani perchè rimane bello compatto... praticamente un polpettone ahahahaha :-)

    RispondiElimina
  28. Ciao Laura!
    mi piace da matti il polpettone di tonno, ma non l'ho mai preparato... mangio quello che prepara il il "santuomo" di mio suocero!
    bacio
    Silvia

    RispondiElimina
  29. Anni fa facevo spesso un polpettone con tonno e patate, proverò questa tua ricetta che sembra davvero deliziosa!
    Ciao e buona serata!

    RispondiElimina
  30. Io sono pasata a salutarti!! Non ho il bimby e mi sento "emarginata", me lo reinventerò in versione "no-bimby" chissà Babbo Natale.......

    RispondiElimina
  31. @ Furfecchia mi immagino quanto buono sia quello del suocero :-)

    @ Luciana con le patate mi intriga molto! Mi allungheresti la ricettina ;-) Grazie!

    @ Solidea ma nooooo lo puoi fare anche con un semplicissimo mixer! :-)

    RispondiElimina
  32. Mai provato il polpettone di tonno, anche se io dovrei provarlo senza bimby!

    RispondiElimina
  33. Sempre 'coinvolgenti' i tuoi post. Per il pesce onestamente è una mia passione ma capisco certi 'strascichi giovanili' e poi c'è sempre tempo per rimediare. Hai mai provato una rana pescatrice ben pulita dal pescivendolo in tranci con un sughetto rosso e olive di Gaeta?! Se ti va prova e fammi sapere. Complimenti nel frattempo per l'uso intensivo del Bimby che mi sembra fruttare al meglio :-)

    RispondiElimina
  34. Io non ho il bimby ma lo faccio spessisimo cuocendolo in acqua calda.... lo trovo ottimo e veloce... ti salva un sacco di cene!!Il tuo t'è venuto benissimo!!! bacioni.. :-) buon inizio settimana...

    RispondiElimina
  35. @ Aiuolik questo lo si fa anche senza Bimby con un semplice mixer :-)

    @ Gambetto no, mai provata ma mai dire mai :-)

    @ Claudia è vero è veloce (anche senza bimby) e ti regala una cena golosa!

    RispondiElimina
  36. Laura!!!! Grazie mille per questa bella ricetta!! Sono davvero contenta tu abbia partecipato alla mia raccolta!!! ^_____^

    Inserisco subito la ricetta tra quelle partecipanti e aggiungo anche il Varoma tra gli utensili utili!!

    Grazie milleeeeeee!!
    Un forte abbraccio!!

    RispondiElimina
  37. Nel libro del bimby aggiornato che ho io, questo polpettone viene accompagnato con un pesto di rucola, ci sta una meraviglia.
    Non la ricordo bene, ma bene o male è:
    100gr di rucola,
    40gr olio oliva,
    pecorino (io ho messo parmigiano)
    sale, pepe.

    Stupendo, va preparato priuma della cottura, il boccale si svuota e si lascia sporco della salsa (serve a renderla aromatica), si riempie per 500ml di acqua e si cuoce il polpettone.

    RispondiElimina

I commenti anonimi e quelli della suocera non verranno pubblicati ;)