venerdì 23 aprile 2010

Semmel

Semmel

Il Semmel è un pane tipico del Tirolo. Tempo fa sono riuscita a procurarmi il prezioso stampino per farlo! E' un pane semplice che al suo interno si present a bello mollicoso e la crosta (almeno al forno dove li prendo io quando sono su a casa in Austria) si presenta molto morbida.
Non ho trovato una ricetta specifica per fare questo tipo di pane, poiché per loro è il pane semplice, il pane di “base” quello che si fa solamente con acqua, lievito, farina e un pizzico di sale senza altri ingredienti sofisticati, anzi se qualcuno di voi ha la ricetta giusta da “regalarmi”  gliene ne sarei grata! Io per prepararlo sono partita dal Pane della mezz'ora delle Simili, facendo però qualche variazione che lo rendesse più simile ai panini tirolesi.
Devo  dire che ho ottenuto un buon pane, veloce da fare e di una semplicità disarmante. Certo non è il Pane con la P maiuscola che richiede tempi e passaggi più impegnativi, ma state sicure che questi panini non vi faranno fare brutta figura, specie se  sbocconcellati ancora tiepidi appena usciti dal forno. La consistenza richiamava proprio il nostro caro Semmel che profuma di montagne tirolesi, di casa e di vacanze! Forse non sarà la ricetta giusta, però vi assicuro che in una serata, i miei due severi per non dire “rompiballe” giudici di cucina, si sono fatti fuori ben 6 panini lamentandosi che erano pochi.
A cosa accompagnarlo? Sicuramente a dei salumi, oppure  con qualche sughetto che ben si presti a fare “puccino”, ma è decisamente sfizioso tiepido spalmato con crema di cioccolato o con un velo di buon burro e marmellata di arance. Insomma fate voi!

Pane tipo Semmel
mia variazione del Pane della Mezz’Ora delle Sorelle Simili


Ingredienti
400 g di farina 00
150 g di latte
13 g lievito di birra 
25 g di olio extravergine d’oliva
1 cucchiaino raso di zucchero
7 g di sale

Preparazione
Sciogliere in una tazza il lievito, con il latte intiepidito e un cucchiaino raso di zucchero. Nel cestello della macchina del pane mettere prima gli ingredienti liquidi e poi quelli solidi. Pertanto prima il latte con il lievito sciolto, poi l’olio, poi la farina ed infine il sale Avviare il programma solo impasto (il mio in circa 1.30h  fa impasto + lievitazione). Durante i primi 10 minuti di impasto verificare se l’impasto necessita di qualche ulteriore cucchiaiata di latte (se l’impasto risulta troppo duro) o di farina (se al contrario ‘impasto risulta troppo molle) ed eventualmente servitevi di un cucchiaio di legno per staccare eventuale impasto attaccato ai bordi del cestello. Si dovrà ottenere un impasto elastico, liscio e abbastanza morbido. Una volta terminato il programma prendete l’impasto e formate 5-6 palle di circa 150 g l’una, date la forma che preferite  - io ho usato quella dei semmel. Disponete i panini su una teglia infarinata che riporrete in forno freddo. Accendete il forno per un minuto (non ha importanza la temperatura selezionata), poi spegnetelo e lasciate riposare per 30 minuti. Passato questo tempo, senza aprire il forno, accendetelo di nuovo a 200° e fate cuocere per 20-25 minuti (la durata della cottura dipende dalla pezzatura del pane). Se tende ad assumere un colore eccessivamente rossastro coprite il pane con carta stagnola o carta forno.



N.B. NON AUTORIZZO la pubblicazione dei testi in tutto o in parte e delle foto, in alcuno spazio della rete, che siano FORUM o ALTRO, senza preventiva richiesta perché sono protetti dalla legge sul diritto d'autore n. 633/1941 e successive modifiche.
Copyright © Laura De Vincentis All Rights Reserved

30 commenti:

  1. che bellini che sono!!!!:p buon fine settimana Tittina

    RispondiElimina
  2. Bellissimo sia il nuovo look dell'Antro che questo pane!! Bravissime sia a te che a Sara!

    RispondiElimina
  3. bellissime queste rosette austriche, già le vedo a far puccetta in qualche sugo! Un bacione e complimenti per il nuovo vestitino,il verde è delizioso!

    RispondiElimina
  4. che bello hai ragione è molto rilassante questo nuovo vestito del blog per di piu queste rosette sono la fine del mondo quindi tutto perfetto!!bacioni imma

    RispondiElimina
  5. Mi hai fatto venire voglia, anch'io ho comprato una forma per i panini ma non li ho ancora provati!

    RispondiElimina
  6. Mi piace molto la nuova grafica :))
    Non conoscevo le rosette austriache: sono irresistibili ....

    RispondiElimina
  7. bello i pane e ils ito nuov che non avevo visto:D

    RispondiElimina
  8. Anche tu alle prese con i cambiamenti... Sarà l'aria di primavera! Con il freddo che fa in questi giorni è venuta voglia di accendere il forno anche a me! Ottimo questo pane e se dici che ci vuole poco tempo allora fa per me!!!

    RispondiElimina
  9. ma che sono paffutelleeeeeeeeeee e anche se sono quasi austriache io una fetta di mortazza dentro la metterei tranquillamente :p


    A presto
    Gialla

    RispondiElimina
  10. ciao!! bellissimo il nuovo look del blog..e che panini super hai sfornato! baci e buon w.e.!!

    RispondiElimina
  11. Wooo che look, mi piace!!!
    Ottimo risultato per queste rosette, le sorelle Simili sono una garanzia :P

    RispondiElimina
  12. Beh, da copiare subito! Ancora caldi con dentro il burro alle erbe e un buon speck... un sogno

    RispondiElimina
  13. Ma che bello il vestitino nuovo dell'antro!!! mi garba, mi garba! e questi bei panini? non ho mai fatto il pane della mezz'ora, ci devo provare... e proverò anche la tua variante! un bacio!
    Vale

    RispondiElimina
  14. Verde come le colline e come il mare della Sardegna, sì è davvero bello il nuovo look del tuo blog e ancora ci stai lavorando, aspettiamo con ansia di vedere il risultato dei tuoi lavori in corso! Una reflex????? Già le tue foto sono bellissime ora, figuriamoci dopo! Prendere le persone per sfinimento dà i suoi frutti, sai essere molto convincente e questo è bello, sei una forza! Complimenti per il pane, meglio il tuo che quello del panettiere! Sei insuperabile.
    Buon fine settimana
    Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  15. bellissimo il colore!!!
    siii mi ha fatto pensare subito alla meravigliosa toscana, alla stupenda Val d'Orcia!!!
    meraviglioso il pane!!!
    buon fine settimana!!!

    RispondiElimina
  16. Questi panini sono bellissimi! Sai che quel taglio in superficie mi piace anche di più di quello delle classiche rosette? Ne fare fuori una al prosciutto anche adesso...spuntino di mezzanotte!!! Molto bella la nuova veste, calda e rilassante. Sara è davvero brava e molto paziente; con quante gliene ho fatte passare per il mio header...
    Un bacio, buon week end

    P.S. poi rispondo alla tua mail ;)

    RispondiElimina
  17. Bello il look del blog! Mangerei anche semplici i panini...cosi invitanti sono !
    ciao e buon weekend!

    RispondiElimina
  18. ehi, qui si respira aria di primavera!! nei miei 15 anni austriaci adoavo questi panini a colazione con burro e marmellata, troppo buoni!!

    RispondiElimina
  19. @ Tittina grazie!

    @ Fiordiciliegio grazie!

    @ Chiara grazie!

    @ Imma grazie! Hai visto si fanno con la MdP ;)

    @ Zucchero d’uva prova questa ricetta è semplice e fa un buon pane!

    @ Milena grazie!

    @ Genny grazie!

    @ Ilcucchiaiodoro già, un grande restauro di primavera ;) Ti confermo questo pane è semplicissimo, provaci e sappimi dire.

    @ Gialla la mortazza ci sta decisamente bene ;)

    @ Federica grazie!

    @ Nanny grazie

    @ Aldarita sììììì con quello splendido burro che avete voi e quel profumatissimo speck che sa di montagna!!!

    @ Vale grazie!

    @ Luca e Sabrina ma lo sapete che sot ancora aspettando che il mio “sponsor” mi porti in Sardegna, che peraltro è l’unico mare che gli garba??? =)) vabbeh un po’ alla volta… dopo la reflex, la Sardegna :D

    @ Chiara grazie!

    @ Federica hai ragione, Sara è eccezionale! Sono proprio contenta di essermi rivolta a lei per rifare il blog!

    @ Dauly è vero! Con burro e marmellata sono perfetti!

    @ Nicoleta grazie!

    RispondiElimina
  20. Auguri per la nuova veste grafica, mi piace ,poi è bello cambiare look ,hai dato al blog un'aria primaverile.Il pane è tra le cose che amo fare ,mi soddisfa molto vederlo crescere,complimentissimi!

    RispondiElimina
  21. Davvero favolosi questi panini, mi hai fatto venir voglia di pane...quello vero...copio subito la ricetta, grazie!!!!
    Complimenti per il nuovo look del blog, mi piace moltissimo :)
    Baci e buon w.e.

    RispondiElimina
  22. sono bellissimi....buona domenica..un bacio

    RispondiElimina
  23. Adoro la consistenza di questo pane...bella anche la forma a rosette!
    E bello il tuo blog, con questo bel tono di verde
    Un abbraccio e buon fine settimana

    RispondiElimina
  24. Allora non avevo sbagliato..sono entrata e non riconoscevo più la grafica...bello il verde si dice sia simbolo della speranza quindi sicuramente di buon auspicio.
    Non mi sono mai dedicata al pane..ma questa ricetta la stampo per i miei esordi!!
    Grazie
    Sonia

    RispondiElimina
  25. Fatti!!!!!!!!!!! Un successo completo, sono veramente buoni e morbidi e si intingono a meraviglia, grazie

    RispondiElimina
  26. @ Nitte grazie! E' vero non c'è soddisfazione più grande di veder crescere i lievitati!

    @ Luciana grazie!

    @ Alialexa grazie!

    @ Simo grazie!

    @ Alberodellacarambola questa è una ricetta che va benissimo per avvicinarsi al magico mondo dei lieviti :D

    @ Aldarita hai sentito che bontà con il minimo sforzo??? ;))

    RispondiElimina
  27. lo stampino! ma veramente li fanno con lo stampino!?!
    io adoro i Semmel: si mangiano anche in Baviera, che buoni!!!
    i tuoi sono venuti benissimo!

    RispondiElimina
  28. è vero questo verde è proprio rilassante ahhh... quanto però vorrei rilassarmi tra le vostre dolci colline! per il buffet del mio compleanno ho fatto anche la tua cheese-cake salata e mi è piaciuta! e la forma di questo pane è bellissima, sai che non avevo mai sentito dei 'semmel'?
    un abbraccio e buona domenica pomeriggio a tutti voi
    dida

    RispondiElimina
  29. il tuo blog mi piace sempre di più! Questo pane invece... è assolutamente DA FAREEEEEEEE!!! complimentissimi e un bacio!

    RispondiElimina
  30. @ Shade sì hanno uno stampino che dà la caratteristica forma a "rosetta". E' vero anche in baviera sono buonissimi!

    @ Dida l'altro giorno sono passata dal Poderuccio e vi ho pensato proprio tanto!!! Semmel è la traduzione di Rosetta. A Firenze esiste un pane simile che si chiama "Semmeli". Un bacio!

    @ Luna grazie!

    RispondiElimina

I commenti anonimi e quelli della suocera non verranno pubblicati ;)