sabato 23 aprile 2011

Osterpinze

Osterpinze

Per Pasqua cercavo qualcosa che profumasse di Austria, di montagne, di casa, di prati verdi, di boschi… qualcosa che potesse per un attimo accorciare le distanze tra dove sono ora e dove invece vorrei essere. Trovata un'ottima ricetta proprio qui: l'Osterpinze.
Una focaccia pasquale morbidissima, bella a vedersi, semplice ma preziosa che profuma di burro e vino bianco. Io la vedo bene ad accompagnare le uova di cioccolato fondente, è un perfetto matrimonio d’amore!


Osterpinze

Ingredienti
450 gr. di farina 00
100 gr. di farina 0
1 bustina di lievito di birra secco
1 pizzico di sale
80 gr. di zucchero
1 bustina di zucchero vanigliato
la scorza grattugiata di un limone
noce moscata (la punta di un cucchiaino)
2 uova
125 ml. di vino bianco aromatico (ho usato del moscato non frizzante)
125 ml. di latte intiepidito
100 gr. di burro fuso
50 gr. di mandorle a scaglie finissime


Per la "decorazione"
1 uovo leggermente sbattuto
una manciata di mandorle a scaglie

Preparazione
In una terrina capiente setacciate le due farine e mescolatele con il lievito secco. Create una fossa al centro e versatevi il sale, 2 uova, lo zucchero semolato e quello vanigliato, la buccia del limone, la noce moscata, il vino, il latte tiepido ed il burro fuso, quindi impastate il tutto con le fruste impastatrici, aggiungete dopo un paio di minuti anche le mandorle a scaglie e continuate ad impastare. Lavorate per una decina di minuti con le fruste a cavatappi, finché l'impasto si staccherà dai bordi e formerà una palla liscia ed omogenea. Coprite la terrina con un canovaccio e mettete a lievitare in luogo tiepido finché la palla avrà raddoppiato il proprio volume (indicativamente io l'ho lasciata lievitare un'ora e mezza, ma dipende dalla temperatura dell'ambiente!). Trascorso il tempo della prima lievitazione, tagliate la palla in 4 parti e formate con ciascuna parte una sfera, impastandola brevemente, avendo cura di non distruggere le bolle che si saranno formate nell'impasto. Foderate uno stampo a cerniera di 26 cm. di diametro con della carta da forno e stendetevi le quattro sfere l'una accanto all'altra. Coprite con un canovaccio e lasciate lievitare per latri 20 minuti. Nel frattempo preriscaldate il forno a 170° (sopra e sotto, non ventilato). Trascorsa la seconda lievitazione, spennellate la superficie delle focaccine (che poi diventeranno una focaccia unica) con l'uovo sbattuto e spolverate con le mandorle a scaglie. Infornate nel ripiano inferiore del forno e lasciate cuocere per 40 minuti.


N.B. NON AUTORIZZO la pubblicazione  delle foto, in alcuno spazio della rete, che siano FORUM o ALTRO, senza preventiva richiesta perché sono protette dalla legge sul diritto d'autore n.633/1941 e successive modifiche.
Copyright © Laura De Vincentis All Rights Reserved

8 commenti:

  1. Ma che meraviglia!!!!!!!!!bella e buonissima!!!!!Buona Pasqua!!!!!!

    RispondiElimina
  2. Non conosco questo dolce ma sarà di sicuro ottima. Buona Pasqua!

    RispondiElimina
  3. Che bontà, hai trovato davvero il binomio perfetto tra uova di cioccolata e pane... mmm, come mi piacerebbe averne qui una fetta appena sfornata! Ne approfitto, Laura, per farti tanti auguri di buona Pasqua!

    RispondiElimina
  4. che bella!! dada fare assolutamente!!!!Tanti auguri di Buona Pasqua a te a tutta la tua famiglia!!!!!!!

    RispondiElimina
  5. Mi piacciono moltissimo i dolci austriaci, questo é proprio da parovare.
    Complimenti Laura e Buona Pasqua (senza suocere).
    Un bacione

    RispondiElimina
  6. Sono di passaggio solo per augurare a te e famiglia una Buona Pasqua!

    RispondiElimina
  7. Sono di passaggio solo per augurare a te e famiglia una Buona Pasqua!

    RispondiElimina
  8. complimenti, è davvero una deliziosa ricetta!!! auguri di buona pasqua! un bacione! :)

    RispondiElimina

I commenti anonimi e quelli della suocera non verranno pubblicati ;)