lunedì 23 luglio 2012

Strudel al Quark

Strudel al Quark
Strudel al Quark della Cafe-Konditorei “da Franco” a Grainau

L’ideale sarebbe preparare questo Strudel, dolce tipico tirolese, con il formaggio Quark (o Topfen). Fino a qualche mese fa non trovando il Quark preparavo lo strudel con la ricotta, ma finalmente questo splendido formaggio è arrivato anche qui da Lidl e mi ha permesso di provare la versione "originale" del dolce che vi propongo oggi. Delizioso! Vero che anche con la ricotta è stabuono, ma con il quark cambia, acquisisce in cremosità e quel gusto caratteristico tipico dei dolci tirolesi.

Strudel al Quark
dal libro “I Dolci. Il Gusto di una Tradizione nelle Dolomiti”
di Anneliese Kompatscher

Ingredienti per la Pasta
250 g farina
1 uovo
1 presa di sale
2 cucchiai d'olio
circa mezzo bicchiere d'acqua

Ingredienti per il Ripieno
130 g di burro di malga morbido
130 g di zucchero
1 bustina di vanillina
1 presa di sale
la scorza di un limone grattugiata
5 uova
500 g di formaggio Quark
3/4 panini (tipo semmel) senza crosta
200 g di panna acida
80 g di uva passa
1/4 di latte

Preparazione
Setacciate la farina sulla spianatoia e, con una mano impastatela con l'uovo, il sale, e l'olio mentre con l'altra aggiungete poco alla volta l'acqua necessaria perché l'impasto abbia la giusta consistenza. Lavorate ora energicamente la pasta con tutte e due le mani sono a quando sarà liscia ed elastica. Raccoglietela formando una palla, spennellatela con olio e lasciatela riposare per mezz'ora. Nel frattempo lavorate il burro con lo zucchero, la scorza di limone, i tuorli e  la vanillina. Aggiungere il quark, i panini bagnati nel latte strizzati e passati, la panna e le chiare montate a neve ferma.  Su un canovaccio infarinato stendete la pasta con il matterello. Passate le mani con il dorso rivolto verso il tavolo sotto la pasta, iniziando dal centro, tiratela delicatamente cercando di non strapparla fino a che sarà sottile come un foglio di carta. Spalmate con il ripieno e cospargete d’uvetta. Pareggiare con un coltello i bordi della pasta e aiutandovi con un canovaccio, arrotolare la pasta ben stretta su se stessa. Adagiate lo strudel su una teglia imburrata dandogli la forma di mezzaluna. Spennellatelo con burro fuso e mettetelo in forno a calore medio per circa 40 minuti. Dopo 20 minuti di cottura versate sopra un po’ di latte caldo e finite di cuocere.




N.B. NON AUTORIZZO la pubblicazione delle foto, in alcuno spazio della rete, che siano FORUM o ALTRO, senza preventiva richiesta perché sono protette dalla legge sul diritto d'autore n. 633/1941 e successive modifiche.
Copyright © Laura De Vincentis All Rights Reserved

10 commenti:

  1. Ho sempre amato lo strudel con la ricotta, e con il quark credo che sia davvero sfizioso, un tono di acidità che da freschezza, ed il guscio friabile che lo abbraccia. Questa ricetta mi intriga moltissimo e adesso vado anche a vedermi la pagina FB. Nel frattempo ti invito a partecipare al mio primo contest, su cibo e cinema, mio grande amore. Un bacione, Pat
    http://andantecongusto.blogspot.it/2012/07/tempo-di-contest-cinegustologiala.html

    RispondiElimina
  2. Ciao! ci dà l'idea di un dolce soffice e con un ripieno morbido e decisamente ricercato! formaggiosissimo e dolce!
    bellissimo!
    baci baci

    RispondiElimina
  3. Interessante usare il quark per il ripieno...in effetti ha qeulla puntina di acido in più rispetto alla ricotta che rende il rieno più particolare. Insomma...da provare! Bellissima ricetta! Un saluto
    simo

    RispondiElimina
  4. Ciao Laura, capito sul tuo blog per caso e devo proprio farti i complimenti!
    Questo strudel è superlativo, devo provarlo!!
    Mi aggiungo ai tuoi letteori fissi.
    A presto

    RispondiElimina
  5. mmmmmmmmmm...deve essere semplicemente strepitoso.......

    RispondiElimina
  6. Adoro lo strudel... presto proverò a prepararlo in casa, grazie e baci

    RispondiElimina
  7. Sono rimasta affascinata da questo dolce, se avessi tutti gli ingredienti lo preparerei subito! E' davvero magico :-)

    RispondiElimina
  8. Nella mia lista della spesa di domani c'è il quark! Ne prendo un paio di vaschette in più perchè questo tuo strudel è troppo invitante per non riprodurlo :) I panini sono integrali giusto? mi metterò alla caccia anche di quelli. Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No no i panini tipo semmel sono quelli che si usano in tirolo http://it.freepik.com/foto-gratuito/pane-roll-semmel-brtchen_40401.htm ma va bene anche un normalissimo pane ricco di mollica ;)

      Elimina
  9. Non avevo mai visto uno strudel con la ricotta e non immaginavo esistesse una delizia simile!
    I panini semmel non li troverò di sicuro e se uso del pan brioche?

    RispondiElimina

I commenti anonimi e quelli della suocera non verranno pubblicati ;)