lunedì 29 aprile 2013

Risotto con Peperoni Arancioni e Robiola

Risotto con Peperoni Arancioni e Robiola

Da brava milanese il risotto è uno dei miei piatti preferiti. Per me rappresenta il famoso “comfort food” capace di risollevare le sorti di una giornata un po’ così… un po’ malinconica, un po’ malconcia, un po’ annoiata, un po’ svogliata. Un buon risotto è proprio come la copertina di Linus... è rassicurante e scalda delicatamente il cuore.

Risotto con Peperoni Arancioni e Robiola

Ingredienti per 4 persone
300 g riso superfino carnaroli
1 cucchiaino di scalogno liofilizzato
Una noce di burro
1 peperone medio arancione (lo trovo più dolce e dal gusto più intenso rispetto alle altre varietà)
Mezzo bicchiere di vino bianco
1 litro brodo vegetale bollente
100 g robiola
Parmigiano grattugiato
Aneto

Preparazione
Ridurre il peperone a dadini. Immergere per 2 minuti in acqua lo scalogno liofilizzato. Scolarlo e soffriggerlo per qualche minuto insieme al peperone in una larga padella antiaderente dai bordi alti dove avrete fatto sciogliere una noce di burro. Versare nella padella il riso e tostarlo sino a che il chicco diventerà trasparente. Sfumare con il vino bianco, fare evaporare completamente e tostare ancora qualche minuto. Aggiungere il brodo bollente e cuocere per 20 minuti. Levare dal fuoco, mantecare con robiola e parmigiano e servire con una spolverata di aneto.



N.B. NON AUTORIZZO la pubblicazione delle foto, in alcuno spazio della rete, che siano FORUM o ALTRO, senza preventiva richiesta perché sono protette dalla legge sul diritto d'autore n. 633/1941 e successive modifiche.
Copyright © Laura De Vincentis All Rights Reserved

15 commenti:

  1. Come mi piace questo risotto! Bellissima anche la presentazione. Ciao!

    RispondiElimina
  2. Ciao Laura, anche io sono milanese e sui risotti la penso esattamente come te!!!
    Questo risotto è semplicemente delizioso, super con peperone e robiola!!!
    Per me la forchettina è di legno?!?!?!
    Bacioni, buon pomeriggio...

    RispondiElimina
  3. O_O che meraviglia questo risotto, ha tutti gli ingredienti che mi piacciono tanto!
    Mmmm..la forchettina direi legno.
    buon pomeriggio!!!

    RispondiElimina
  4. Ecco! Con quanto amo i peperoni mica ci ho mai pensato ad usarli per il risotto? Mi sipira eccome bello cremoso con la robiola :D! Un bacione, buona settimana

    RispondiElimina
  5. Ciao Laura, sui risotti sfondi una porta (o meglio, un blog...!) aperta. E questo con i peperoni lo trovo incantevole (mai usati per un risotto, ci credi?).
    Forchettina? Legno!
    un saluto,
    simo

    RispondiElimina
  6. non rinuncio mai ai peperoni ma non ho mai pensato di farci un risotto..
    bellissima la presentazione..
    lia

    RispondiElimina
  7. che bello, è presentato meravigliosamente...quasi un peccato mangiarselo!!

    RispondiElimina
  8. Una foto bellissima, come la ricetta!!! che bei colori!!

    RispondiElimina
  9. Secondo me la forchettina è di legno ^__^
    Se ti dicessi che preferisco il risotto alla pasta?!?! Noi mangiamo quantità industriali di riso!!
    Ottimo piatto!!
    Felice serata e un bacio grande!!

    RispondiElimina
  10. splendidamente presentato Laura, adoro i risotti, ottimo!!!!

    RispondiElimina
  11. Peperoni e robiola è un duo che ci manca per il risotto! Davvero particolare e dolce questo primo piatto, lo proveremo quanto prima.
    baci baci

    RispondiElimina
  12. sai che a prima vista mi sembrava salmone!!! ;)

    RispondiElimina
  13. Proprio oggi ho fatto un bel risotto ai funghi:era tantissimo che non risottavo, ne avevo una voglia pazza, e ora trovo questa bellissima ricetta, splendidamente presentata, sul tuo blog...la prossima volta non mi scapperà!

    RispondiElimina

I commenti anonimi e quelli della suocera non verranno pubblicati ;)