giovedì 9 aprile 2015

Pasta alla Checca

Pasta alla Checca

Iniziamo a parlare di ricette estive? Sarà che mi sono stufata del freddo e ho voglia di sole e di caldo. Oggi vi propongo una ricetta tipica romana: la Pasta alla Checca. Un piatto che ho assaggiato per la prima volta più di 20 anni fa in una trattoria alle porte della Capitale e che mi è garbato talmente tanto da riproporlo innumerevoli volte. Una ricetta semplicissima ma che profuma di cose buone!

Per questo piatto sono necessari pochi ingredienti ma di ottima qualità come la mozzarella di bufala, del profumato basilico e i pomodorini che devono essere dolci e ben saporiti, io prediligo i pachino. La pasta deve essere corta, io da sempre uso i ditalini rigati, quelli per la minestra per capirci. Potete servire questa pasta a temperatura ambiente o fredda. Ottima da portare come pranzo al sacco nelle vostre scampagnate estive.

Curiosità: Pachino (provincia di Siracusa) si trova nella punta meridionale della Sicilia orientale. In questa zona troviamo un mix di fattori favorevoli (terreno, luce, temperatura, acqua) che permettono di ottenere un pomodoro profumato, dal sapore caratteristico, sapido, croccante, consistente e carnoso, dalla buccia brillante, resistente e ricco di antiossidanti.
L’esposizione prolungata delle piante di pomodoro ai raggi del sole è alla base della sintesi del licopene (che è il principale responsabile del colore rosso del pomodoro), un antiossidante con importanti proprietà antitumorali. Delle recenti ricerche hanno dimostrato che il Pomodoro di Pachino è ricco di antiossidanti e vitamine in misura molto superiore ad altri pomodori di caratteristiche analoghe.
Il Pomodoro di Pachino presenta inoltre una lunga durata post raccolto che gli permette di resistere a lunghi percorsi raggiungendo così i mercati europei più distanti mantenendo inalterate le sue qualità.
Il legame stretto tra le caratteristiche di questo pomodoro e le peculiarità del territorio di provenienza hanno permesso di istituire il riconoscimento del marchio di qualità IGP (Indicazione Geografica Protetta). Ad oggi l’autentico pomodoro di Pachino è tutelato da un apposito marchio distintivo che un Consorzio di tutela si adopera di applicare sulla base di un preciso disciplinare di produzione.

Pasta alla Checca

Ingredienti per 4 persone
350 gr pasta formato ditalini rigati
300 gr pomodorini Pachino
250 gr mozzarella di bufala
2 cucchiai di Basilico tritato
1 spicchio d’aglio
Sale
Pepe nero macinato
Olio extravergine d’oliva

Preparazione
Bollire la pasta in acqua salata avendo cura di lasciarla molto al dente. Scolarla e farla intiepidire. Tagliare in piccoli cubetti i pomodori e la mozzarella. In un’insalatiera (meglio se di coccio) mettere il pomodoro, la mozzarella, la pasta. Condire con lo spicchio d’aglio tagliato a lamelle, l’ olio extravergine d’oliva, il sale, il pepe e il basilico fresco tritato. Mescolare per bene, lasciate riposare il tutto a temperatura ambiente, coperto da pellicola trasparente, per almeno 1 ora prima di servire.


Abbinamento consigliato: ci troviamo davanti ad un piatto dove spiccano la tendenza dolce, l’aromaticità e la sapidità, una certa grassezza e untuosità e una leggerissima tendenza acida e piccante. Rimanendo nel territorio romano, in abbinamento proponiamo un Frascati nella tipologia secco. Il Frascati è uno tra i più famosi vini bianchi italiani. Dal colore giallo paglierino, al naso si presenta con delicati sentori fruttati (di frutta a polpa bianca) e floreali (di fiori bianchi). Al palato risulta ben equilibrato, fresco, giovane, di discreta morbidezza, struttura e persistenza gusto olfattiva.

N.B. NON AUTORIZZO la pubblicazione delle foto, in alcuno spazio della rete, che siano FORUM o ALTRO, senza preventiva richiesta perché sono protette dalla legge sul diritto d'autore n. 633/1941 e successive modifiche.
Copyright © Laura De Vincentis All Rights Reserved

20 commenti:

  1. Una signora pasta, da romana di nascita (ma non vivo a roma) la conosco e l'apprezzo parecchio, semplice ma come hai detto tu gli ingredienti di ottima qualità fanno la differenza! I pachino una squisitezza, buona giornata

    RispondiElimina
  2. buonissima questa pasta, da sempre è tra i miei piatti preferiti, semplice ma non banale. Mi piace l'abbinamento con il frascati, un vino che amo moltissimo

    RispondiElimina
  3. come diresti tu alla toscana...questa pasta mi garba tanto!

    RispondiElimina
  4. profumo dell'estate. Fresca e gustosa.

    RispondiElimina
  5. ottima,questa pasta in maniera ancora più semplice cioè solo pomodoro e n filino di olio è quella che mangia mia figlia d'estate,buona vero

    RispondiElimina
  6. Sempre utili queste ricettine per paste sfiziose. E sane.
    un bacione!
    simo

    RispondiElimina
  7. Laura che deliziosa bontà. Quando vedo pomodorini e mozzarella, mi si scatena un'acquolina...Un bacio

    RispondiElimina
  8. un piatto saporito che conosco e che mi piace molto !

    RispondiElimina
  9. Anch'io conosco questo piatto e lo apprezzo moltissimo...del resto, i piatti semplici sono sempre i più buoni (almeno secondo me)! Non ho mai provato questo formato di pasta ma mi intriga proprio! Un abbraccio e buona serata, Mary

    RispondiElimina
  10. Semplicità e sapore. Binomio assolutamente vincente, Laura!
    Baci e buon Primo maggio!
    MG

    RispondiElimina
  11. Ottima ,una pasta per i miei gusti! ciao!

    RispondiElimina
  12. quindi è una pasta fredda, diciamo...perfetta per la stagione che arriverà! la provo!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  13. La conosco questa ricetta è buonissima.. Un abbraccio, buona serata Daniela.

    RispondiElimina
  14. Per la serie.....semplice ma saporito!

    RispondiElimina
  15. Ciao! accipicchia che buona! filante la mozzarella, freschi i pachino, ottima la scelta del formato in mini ditalini...insomma, una pasta che fà al caso nostro :)
    un bacione

    RispondiElimina
  16. piace molto anche a me, la preparo spesso d'estate con i pomodori del mio orto, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  17. Anche io ho voglia di estate, basta giornate fredde!!!!! Molto carina la tua pasta a cominciare dal nome!

    RispondiElimina
  18. Un vero piatto estivo che non manca mai in casa mia (non sapevo si chiamasse pasta alla Checca!!)
    Buon week end

    RispondiElimina

I commenti anonimi e quelli della suocera non verranno pubblicati ;)