martedì 30 settembre 2014

Zauberbrot

L'Antro dell'Alchimista di Laura De Vincentis

Ormai lo sapete che in famiglia siamo “panini-addicted” e ci piace sperimentare sempre nuovi panini. Inoltre un buon panino è sempre la massima espressione di un goloso riciclo. Quello che vi presento oggi è un super panino il cui già il nome è un programma: Zauberbrot ovvero panino magico, che potete gustare in Baviera alla Zauberstub'n di Oberammergau e come avrete capito dal nome si tratta di un ristorante “magico”. Magico per le ghiottonerie che propone e magico perchè il proprietario è uno tra i più famosi maghi della Germania e passando tra i tavoli vi lascerà a bocca aperta con le sue magie.
Ma torniamo al nostro panino. Un panino da guinness visto che con le dimensioni di uno Zauberbrot ci si possono sfamare “comodamente” 3/4 persone. Un panino dal gusto delicato, nato un po’ per caso, ma diventato subito un successo e ci sono giornate in cui dalla cucina escono oltre 150 Zauberbrot… per la serie è proprio buono!

Curiosità: oggi vi regalo una raccolta di ricette di panini e crostini presenti nel blog. Sono tutte ricette semplici, veloci e gustose ottime per gli ultimi pic-nic di questo autunno o per quando si ha voglia di un pranzo veloce senza però nulla togliere alla golosità e al gusto.

Per visionare tutte le ricette di panini e crostini  CLICCARE QUI
L'Antro dell'Alchimista di Laura De Vincentis

Zauberbrot

Ingredienti
1 focaccia tonda ai semi di sesamo (bianco e nero)
150 gr prosciutto cotto affumicato
80 gr salame affumicato
Qualche foglia di Lattuga lavata e asciugata
4 fette di formaggio Emmental
2 cucchiai di mais dolce
2 cucchiai di salsa allo yogurt mischiata con un cucchiaio di maionese

Preparazione
Scaldare per bene la focaccia. Aprirla a metà e farcirla “generosamente” con del prosciutto cotto affumicato, del salame affumicato, fettine di Emmental, lattuga, mais e la salsa. Richiudere la focaccia e scaldarla nuovamente sino a far sciogliere il formaggio. Servirla ben calda tagliata a spicchi.


Pillole di enologia: gli stili della birra
A seconda del tipo di fermentazione, le birre possono essere classificate in quelle a fermentazione spontanea, alta e bassa.
Le birre a fermentazione bassa sono dette lager e sono le più diffuse al mondo. Richiedono 5-6 settimane di maturazione
Le birre a fermentazione alta vengono prodotte in Baviera e in Gran Bretagna. Richiedono 15 giorni di maturazione.
Le birre a fermentazione spontanea vengono prodotte solo in Belgio. I tipi principali sono la Lambic e la Gueuze.  In questo caso il mosto è esposto all’aria per favorire l’inoculo naturale dei lieviti e batteri lattici che conferiscono alla birra il caratteristico gusto forte e acidulo.



N.B. NON AUTORIZZO la pubblicazione delle foto, in alcuno spazio della rete, che siano FORUM o ALTRO, senza preventiva richiesta perché sono protette dalla legge sul diritto d'autore n.633/1941 e successive modifiche
Copyright © Laura De Vincentis All Rights Reserved

12 commenti:

  1. un panino golosissimo e che non conoscevo e col mais mi intriga troppo

    RispondiElimina
  2. con me sfondi una porta aperta! io adoro i panini e poi mi immagino quel locale, deve essere incantevole!

    RispondiElimina
  3. la tua passione per i panini sta diventando anche la miaaaaaaaaaaaaaa! ;) Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  4. Questo panino è sfiziosissimo, grazie per la fantastica raccolta. Un abbraccio, Daniela.

    RispondiElimina
  5. Il panino mi ispira molto ma non ti nego che mi piacerebbe andare anche in questo ristorante magico!!!!!!!

    RispondiElimina
  6. Mi piace questo panino, eliminerei solo il mais che non lo amo molto.

    RispondiElimina
  7. Laura ma è spaziale questo panino, mi fai venire le voglie alle 9 della mattina...
    Bravissima

    RispondiElimina
  8. Magico il ristorante, magica la raccolta, magico e goloso il panino! Un bacio

    RispondiElimina
  9. il ristorante sarà magico, ma la tua foto mi fa pensare che il tuo panino lo sia ancora di più. Ricchissimo, golosissimo come tutta la tua raccolta di panini.

    RispondiElimina
  10. Deve essere davvero buono ci credo che tutti lo chiedono,felice giornata

    RispondiElimina
  11. Un panino? Di più...questo ti riconcilia col mondo

    RispondiElimina
  12. Anch'io sono golosa di panini, sono sfiziosi e danno grandi soddisfazioni e poi puoi metterci di tutto! Questa ricettina è davvero paradisiaca, complimenti!!! Bacioni

    RispondiElimina

I commenti anonimi e quelli della suocera non verranno pubblicati ;)