martedì 21 giugno 2016

Eiskaffee

Eiskaffee
  
Facciamo finta che oggi, 21 Giugno, entriamo in una calda, caldissima estate e dimentichiamo che due giorni fa su alcune montagne (tra cui l’Amiata che sta a una manciata di km da casa mia) ha nevicato.
L’estate vuole merende a base di bevande fresche, corroboranti, dissetanti, golose e… non sempre così dietetiche, ma quando si rientra da una lunga camminata tra i monti tutto è concesso.
Ecco, oggi parliamo di Eiskaffee ovvero la merenda preferita di mio marito quando siamo tra il Tirolo e la Baviera.  Una vera e propria specialità di quei luoghi preparata in ogni “Kaffee Konditorei” e servita in modo sempre molto scenografico in appositi bicchieri alti di vetro sottile e trasparente debordanti di panna montata densa e profumata.

Forse non tutti sanno che…
Il caffè si diffuse in Europa soltanto nel XVII secolo con il nome provvisorio di “vino d’Arabia”, per merito dei soliti mercanti veneziani, di casa a Istanbul (capitale dell’Impero ottomano).
Bollato dalla Chiesa come “bevanda del diavolo”, per le sue proprietà eccitanti, fu per anni (preparato “alla turca”, sciolto nell'acqua) una bevanda da taverna. Almeno fino all'alba del ’700, quando i caffè divennero luoghi di ritrovo frequentati da filosofi illuministi.

Eiskaffee

Ingredienti per 1 bicchiere
2 palline gelato alla vaniglia (o crema)
200 ml caffè lungo freddo di frigorifero
20 ml rum (facoltativo)
Panna Montata
Zucchero a velo
Cacao in polvere
Cialda

Preparazione
In un bicchiere di vetro alto e largo (tipo quelli da frappé), mettere il caffè ben freddo, il rum, aggiungere il gelato, coprire di panna montata, spolverare di zucchero a velo misto a cacao in polvere e decorare con una cialda. Servire subito con un cucchiaino lungo e una cannuccia.



N.B. NON AUTORIZZO la pubblicazione  delle foto, in alcuno spazio della rete senza preventiva richiesta perché sono protette dalla legge sul diritto d'autore n.633/1941 e successive modifiche.

Copyright © Laura De Vincentis All Rights Reserved

19 commenti:

  1. l'ho gustato tante volte in montagna, è un must !

    RispondiElimina
  2. Che cosa golosa mai carissima Laura messa qui sul monitor e non poter allungare la mano per assaggairla subito!!Una proposta decisamente goduriosa!Un abbraccio forte,Imma

    RispondiElimina
  3. Sembra essere arrivata l'estate e questa delizia è quanto mai pertinente.
    Un grande abbraccio,
    MG

    RispondiElimina
  4. Segno tutto al volo. Bevande così le adoro.
    Grazie.

    RispondiElimina
  5. Mi ci vorrebbe ora... che goduria!!!!!

    RispondiElimina
  6. E' buonissimo, è una di quelle cose che ti rimane nel cuore . Ricetta segtnata. Un abbraccio, Daniela.

    RispondiElimina
  7. Mamma mia mi ci tufferei dentro!!!!

    RispondiElimina
  8. Ma che bontà è mai questa!!!!! sto con la lingua di fuori.. smackkkkk

    RispondiElimina
  9. Favoloso! Questa è assolutamente da fare, non importa se il caldo fatica ad arrivare, una bevanda al caffè è sempre piacevole :-P

    RispondiElimina
  10. wow....una golosità pazzesca :)
    L'adoro!
    Un bacio

    RispondiElimina
  11. Una bontà assoluta e ideale anche per le calde giornate al mare!!!
    Baci

    RispondiElimina
  12. Non lo conoscevo, deve essere una delizia! Mi segno subito la ricetta! Buona serata

    RispondiElimina
  13. Taci che forse ci siamo ... che dici? Da me almeno sono due giorni che si sta bene e questo bicchiere goloso ora me lo papperei proprio volentieri!

    RispondiElimina
  14. Assolutamente goloso. Anch'io ho avuto modo di gustarlo in montagna Una goduria. Brava e buona serata

    RispondiElimina
  15. Una meraviglia da provare presto.
    Grazie per la condivisione.

    RispondiElimina
  16. Io approvo la scelta di tuo marito!

    RispondiElimina
  17. In effetti qui è caldo caldissimo e questa coppa sarebbe perfetta! Un bacio

    RispondiElimina
  18. bellissima la foto, invitantissimo!!!

    RispondiElimina

I commenti anonimi e quelli della suocera non verranno pubblicati ;)