domenica 12 febbraio 2012

Frittelle con Grana e Salame

Frittelle con Grana e Salame

Siamo sotto Carnevale no? Tocca per forza “rispolverare” la friggitrice e darci dentro! Amo la mia piccola friggitrice che si manifesta nella cucina dell’Antro solo in questo particolare periodo dell’anno. Un acquisto compulsivo di due anni fa, ma quanto funziona bene! E’ piccinina, per darvi l’idea non frigge più di 5/6 frittelle alla volta ma fa un fritto da paura! E poi vuoi mettere? piccina picciò si ripone sempre bene senza il dilemma “e mo' questa dove la metto???” Per i Tortelli dolci vi fo aspettare ancora qualche post, mentre quelli salati ve li devo postare subito perché sono stati una vera rivelazione compulsiva sfogliando un vecchissimo numero di Cucina Italiana. Divagando sul tema della ricetta originale, innanzitutto ho fatto mezza dose e vi assicuro che 5/6 persone si “infrittellano” alla grande, poi il gusto della pastella mi sembrava un po’ anonimo e così ho aggiunto del pepe e del rosmarino che hanno dato quel qualcosa in più a queste strepitose frittelle. Se le provate fatemi sapere!

Forse non tutti sanno che… perché a Carnevale si frigge ?????
Alla base di usi e costumi ci sono sempre delle valide motivazioni. Nulla viene fatto casualmente.
Può sembrare strano, ma il maiale nel diffondersi della pratica di friggere i dolci e i salati carnevaleschi ha la sua importanza. L’inverno è il periodo della macellazione dei suini, ne consegue la disponibilità di grasso di maiale, ovvero lo strutto, in cui soprattutto una volta si era soliti friggere. Non solo, nel caso fosse rimasto in casa dello strutto dell’anno precedente, il carnevale rappresentava l’occasione di poterlo consumare completamente prima che irrancidisse.
C’è un’altra importante motivazione: il carnevale è tradizionalmente il periodo della festa, dello scherzo, del gioco, dell’abbondanza prima dei quaranta giorni della quaresima che preparano alla Pasqua e impongono invece digiuno, parsimonia, moderazione, penitenza. Insomma si tratta di un regalo che ci si concede prima di iniziare un periodo di rinunce. tratto da Food in Italy

Frittelle con Grana e Salame
Cucina Italiana – Febbraio 2006

Ingredienti
250 ml latte
150 g farina 00
100 g salame a dadini
50 g semola di grano duro
3 tuorli
2 albumi
Mezza bustina di lievito in polvere per torte salate
noce moscata
4 cucchiai di grana grattugiato
Olio per friggere
Sale
1 cucchiaino di rosmarino tritato
Un pizzico di pepe nero 

Preparazione
Mescolate la farina e la semola, unitevi i tuorli, il latte, mezza bustina di lievito, il salame a dadini, il grana, la noce moscata, il rosmarino, il pepe e il sale. Incorporatevi poi gli albumi montati a neve con un pizzico di sale. Friggete il composto a cucchiaiate nell’olio ben caldo, scolate le frittelle e servitele immediatamente caldissime.


N.B. NON AUTORIZZO la pubblicazione  delle foto e della ricetta, in alcuno spazio della rete, che siano FORUM o ALTRO, senza preventiva richiesta perché sono protette dalla legge sul diritto d'autore n.633/1941 e successive modifiche.
Copyright © Laura De Vincentis All Rights Reserved

11 commenti:

  1. ma allora abbiamo la stessa friggitrice pure la mia è piccola ma è perfetta per queste cosette!ste frittelle però sono sfiziose al cubo!!^__^ le segno!!!buona domenica!

    RispondiElimina
  2. e giustamente vai col frittoo...........super le tue frittelle

    RispondiElimina
  3. mamma mia che delizia, io lascio tutto il dolce per questa... bravissima!!!

    RispondiElimina
  4. E tu mi fai vedere queste meraviglie? COPIO...COPIO....COPIO......
    Un bacione e buona domenica.

    RispondiElimina
  5. mamma mia che goduriaaaaaaaaa...troppo golose!

    RispondiElimina
  6. che delizia questa frittelle.

    RispondiElimina
  7. E cara Laura hai detto bene, tocca per forza.... con una grossa fatica :-) ma sai che a vista sembrano dolci? Bella e nuova l'idea delle frittelle salate! Me gusta!!!! Baci

    RispondiElimina
  8. Aggiungi un posto a tavola... Me ne prendo una al volo!!!

    RispondiElimina
  9. io non ho la friggitrice ma questa ricetta golosa la provo anche a costo di affumicare la cucina...buooooneeeee.ciao katia

    RispondiElimina
  10. finalmente una versione salata delle frittele che vedo on line, complimenti :-)

    RispondiElimina
  11. Sfiziosissime cara, non mi scappano, grazie!!!!

    RispondiElimina

I commenti anonimi e quelli della suocera non verranno pubblicati ;)