martedì 24 aprile 2012

Tortiglioni con Ragù Rustico

Pirofile Colì

Un buon piatto di pasta accompagnato da un ragù bello denso e il pranzo diventa una festa! Un tempo la pasta al ragù era il piatto per eccellenza della domenica, oddio non certo le mie! Non fatemi pensare a quei ragù acquosi che preparava quella santa donna di mia madre, talmente acquosi che la pasta, rigorosamente scotta, galleggiava mollemente in tutto quel triste bagnetto unto e dal vago colore arancione. Lo dico sempre: per fortuna che in cucina non ho preso da quella santa donna altrimenti questo blog non sarebbe mai esistito!
Cosa c’è di più bello che il ragù che pippa piano, piano sul fuoco e altrettanto piano, piano il suo profumo si sparge per tutta casa? E’ una festa il solo annusarne l’odore già pregustandolo insieme ad un buon piatto di pasta in cui fare la famosa scarpetta. Ogni massaia che si rispetti ha la sua personale ricetta di ragù. Il mio è bello denso tanto che può essere raccolto anche con la forchetta, meglio ancora con un pezzetto di pane,  grazie anche alla corposità della passata usata. Fatemelo dire che ho trovato ottima la Pasta di Franciacorta, una pasta dal gusto intenso di grano, che non scuoce e ben si presta a raccogliere il sugo.

Tortiglioni con Ragù Rustico

Ingredienti x 4 persone
400 g tortiglioni Pasta di Franciacorta
500 ml di passata rustica corposa Cirio
200 g di macinato misto
2 salsicce sgranate
Olio extravergine d’oliva
Mezza cipolla
Mezzo bicchiere di Vinchef
Un pizzico di rosmarino tritato
Un pizzico di pepe nero
Sale marino iodato fino (per l'Antro Gemma di Mare)
Una puntina di zucchero

Preparazione
In una pentola di coccio mettere 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva la mezza cipolla rossa tritata e fare appassire. Aggiungere la carne trita, le salsicce sgranate, un pizzico di rosmarino e fare rosolare. Sfumare con Vinchef e fare cuocere il tutto siano a quando il liquido non si sarà asciugato. Aggiungere la passata, mezzo bicchiere d’acqua. Regolare di sale e di pepe, aggiungere una puntina di zucchero e fare cuocere a fiamma bassissima e a tegame coperto sino a che il ragù sarà diventato bello denso (circa 3 ore). Cuocere i tortiglioni al dente in acqua salata. Condirli con il ragù e servirli caldi spolverati di parmigiano.

N.B. NON AUTORIZZO la pubblicazione delle foto, in alcuno spazio della rete, che siano FORUM o ALTRO, senza preventiva richiesta perché sono protette dalla legge sul diritto d'autore n. 633/1941 e successive modifiche.
Copyright © Laura De Vincentis All Rights Reserved

13 commenti:

  1. il ragù che ha "pippiato" è più gustato...e tre ore, si che ha "pippiato"!!!

    RispondiElimina
  2. E se il ragù lo cuoci pure nel coccio...Un bacione, buona settimana

    RispondiElimina
  3. FA VO LO SI!!!un 'inizio settimana alla grande!!^_^

    RispondiElimina
  4. Ciao, una pasta ricca ricca...è da un pò che volgiamo farci una pasta al ragù e la tua fa davvero molta voglia!
    baci baci

    RispondiElimina
  5. il ragù è il ragù, niente può esser paragonato a questo sugo....Il tuo è bello denso, non galleggia nulla, slurp!

    RispondiElimina
  6. Invitante!!!!!che fame, ciao LAURA

    RispondiElimina
  7. Stradaccordo con te, Laura! Il ragù deve fare "plop, plop, plop" e diventare bello corposo, denso. Da "scarpone" e non da scarpetta! La pasta che hai usato sarà ottima, ma la scarpetta finale sarà stata un incanto!

    RispondiElimina
  8. E' "quasi" come il mio. Io non metto la salsiccia, ma aggiungo carota e sedano alla cipolla. Procedimento identico e Passata rustica corposa Cirio uguale uguale (quando ho finito la mia, s'intende)........ E con questo ho condito i Pici: graditissimi da grandi e piccini!!!

    RispondiElimina
  9. Ebbè, tortiglioni...sugo... ecc ecc, ma il pensiero di una scarpetta fa sognare...ciao.

    RispondiElimina
  10. Davvero un signora ragu! buon 25 aprileeee!!!

    RispondiElimina
  11. stavo guardando la ricetta proprio mentre Lui passava..

    "amore, DEVI farmele" le sue uniche parole!!

    ^_^

    RispondiElimina
  12. Leggendo il post mi sono così suggestionata che mi sembrava di sentirne il profumo di questo meraviglioso ragù!

    RispondiElimina

I commenti anonimi verranno automaticamente eliminati