lunedì 28 maggio 2012

Focaccia Genovese al Pesto e Stracchino

Focaccia Genovese al Pesto e Stracchino

In questi giorni mi trovo a Roma,  ma ho ancora nella testolina lo splendido fine settimana passato in Liguria. Una cosa di cui ho fatto indigestione è stata la focaccia al pesto e stracchino assaggiata sia nella versione di Recco sia in quella alta e soffice. Allora, per la versione di Recco ci stiamo attrezzando, quella alta e soffice invece l’ho rifatta a cena la scorsa sera. Ci è garbata veramente tanto. Il sapore è intenso e stuzzicante. La ricetta della focaccia genovese è quella solita delle Simili che non mi delude mai, rispetto alla ricetta che trovate sul loro libro io ho dimezzato le dosi e ho impastato con la macchina del pane.

Focaccia Genovese con Pesto e Stracchino
dal libro "Pane e roba dolce" delle sorelle Simili.

Ingredienti x una teglia tonda di 24 cm di diametro 
500 farina 00
280 g d'acqua
10 g lievito di birra
10 g sale
2 cucchiai di olio di oliva
sale

Per la farcia
3 cucchiai di olio
3 cucchiai d'acqua
Un pizzico di sale
200 g pesto
200 g stracchino

Preparazione
In una ciotola fondere il lievito con una parte dell'acqua, poi unire un poco di farina, 2 cucchiai d'olio d'oliva, sale e ancora la rimanente farina e acqua in due riprese alternandole e sempre battendo l'impasto. Mettere sul tavolo e lavorare battendo per 7-8 minuti, rimettere nella ciotola unta d'olio e far raddoppiare. Rovesciare di nuovo sul tavolo e formare due filoni, che verranno appoggiati su due teglie di cm 30X40. Fare riposare per altri 15 minuti poi spianare con un corto mattarello e con il palmo della mano sino a ricoprire quasi totalmente il fondo delle teglie. Se si vuole è possibile anche spianare i filoni subito messi nelle teglie ma, occorrerà uno sforzo maggiore poiché nella pasta appena lavorata il glutine è più vivace e offre una maggior resistenza. Fare infine lievitare per 30 minuti. Affondare le punta delle dita nella pasta formando su tutta la superficie delle impronte profonde sino a toccare la teglia, coprire con il pesto, con fiocchetti di stracchino disposti qua e là e infine irrorate il tutto con una salamoia ottenuta battendo 3 cucchiai d'olio con 3 cucchiai d'acqua e un pizzico di sale. Fare raddoppiare abbondantemente (sarà necessaria un'ora e mezza). Infornare a  forno preriscaldato a 200° per 20 minuti circa.


N.B. NON AUTORIZZO la pubblicazione delle foto, in alcuno spazio della rete, che siano FORUM o ALTRO, senza preventiva richiesta perché sono protette dalla legge sul diritto d'autore n. 633/1941 e successive modifiche.
Copyright © Laura De Vincentis All Rights Reserved

16 commenti:

  1. Ogni tanto fa bene togliersi qualche sassolino dalla scarpa, è un bel sollievo dopo :) le critiche possono anche essere costruttive ma quando fatte con cognizione di causa, non quando gratuite solo per aprir bocca. E se a qualcuno non piace ciò che trova qui può anche girare alla larga, nessuno lo costringe a fermarsi per forza. Cibi pronti? Certo se posso preferisco fare tutto con le mie manine, sia per genuinità che per puro divertimento. Ma i tempi non sempre lo permettono e una “pronto” d’emergenza c’è anche nella mia dispensa o nel mio frigo e non me ne vergogno. Tanto alla fine chi scaglia la pietra è il primo ad avere le mani “sporche”! E ora me lo passi un pezzo di focaccia? M’è venuta fameeeeeeeeeee! Pesto pesto pesto non resisto :D! Un bacione, buona settimana

    P.S. scusa la “polemica”

    RispondiElimina
  2. che focaccia meravigliosa! delizia! buona giornata

    RispondiElimina
  3. Che focaccia meravigliosa|

    RispondiElimina
  4. che bontà! amo le focacce :) complimentissimi! baci!

    RispondiElimina
  5. Ma io dico: ma il blog è si o no uno spazio in cui uno fa assolutamente quello che gli pare? Mi vengono certi nervi....Non vi sta bene qualcosa? frequentate altri posti! è come se uno venisse a casa mia a imporre la sua visione e dettar legge...Hai fatto benissimo a scriverlo, Laura, anche se dovrebbe essere SCONTATO. Mi piace la tua focaccia, cmq, volevo dirtelo: pesto e stracchino insieme devono essere...poesia!
    Ti abbraccio
    simo

    RispondiElimina
  6. è strepitosaaaaaaaaa!!! che condimento buonissimo!!!

    RispondiElimina
  7. Spettacolo!!! Il bordo della tua focaccia è da addentare subitooooo!! :D

    RispondiElimina
  8. Brava Laura! D'accordo con te al cento per cento!
    E se posso ti rubo una fettazza, và....

    RispondiElimina
  9. sono d'accordo con te e con Federica, ognuno a casa sua fa quel cavolo che gli pare, e ti dirò che pure a me è successo di far uso del "pronto" e non mi sento certo per questo in colpa!!^_^
    Ecco adesso però mi gusterei una bella fetta di questa gustosa focaccia, dose doppia!!^_^

    RispondiElimina
  10. Segnata! E' un periodo in cui sperimento pizze, pani e focacce a go go e questa mi sembra l'idele per un altro full immersion nel mio laboratorio.

    RispondiElimina
  11. condivido in pieno le tue parole, vorrei condividere anche la focaccia però, passami una bella fettona please! un abbraccio e vai avanti così...

    RispondiElimina
  12. D'accordissimo con te Laura ognuna a casa propria fa ciò che vuole....ti posso assicurare che i cibi pronti li mangio pure io quando ho fretta o semplicemente quando non ho voglia di cucinare e a chi non è capitato? La focaccia è diliziosa e la variante stracchino e pesto deve essere gustosa ciao Luisa

    RispondiElimina
  13. Ho fatto più volte il pesto, ho fatto più volte la focaccia di Recco con lo stracchino, ma non ho mai unito i due sapori. Questa focaccia è fantastica!

    RispondiElimina
  14. buona! ma le fai tu le foto? sono davvero belle! perchè non partecipi a questo concorso di fotografia http://www.santacristina1946.it/tesoridelgusto
    diana

    RispondiElimina
  15. Ciao, passo per invitarti al mio nuovo contest sulla cucina al microonde!

    http://panperfocaccia-grianne.blogspot.it/2012/05/contest-cucina-al-microonde-con-lekue.html

    Buona serata!
    Cristina

    RispondiElimina
  16. laura ti ringrazio per essere passata da me,è inutile dirlo che il tuo blog è fantastico e tu sarai sicuramente una fantastica persona ^_^...anch'io ricorro come tutti ai cibi pronti se capita,ma preferisco cucinarmeli io!So come dev'essere questa focaccia,anch'io sono stata in liguria e ne ho fatto una scorpacciata...provero' a farla...da oggi ti seguo e ancora complimenti ^_^

    RispondiElimina

I commenti anonimi e quelli della suocera non verranno pubblicati ;)