mercoledì 19 dicembre 2012

Spezzatino di Cinghiale al Vino Nobile

Spezzatino di Cinghiale al Vino Nobile nella Slow Cooker

Con il freddo degli ultimi tempi uno spezzatino di cinghiale con la polenta è il cibo giusto che ci vuole a riscaldare l’allegra tavolata serale. Il cinghiale è stato cotto nella Slow Cooker, spettacolare per tipi di cotture come questo. E' venuto tenerissimo come il burro. C’è chi solitamente non utilizza il vino, le verdure e le spezie della marinatura, sinceramente a me spiace buttare via ogni volta tutto quel ben di dio (soprattutto quando si usa un vino buono!) e per dirla tutta, io quel gusto di selvatico che il cinghiale rilascia in marinatura non ce l’ho mai sentito. Forse dipenderà anche dal cinghiale… comunque qui ‘un si butta via niente!

Spezzatino di Cinghiale al Vino Nobile

Ingredienti
Mezzo kilo di cinghiale
Olio extravergine d’oliva
1 bottiglia di Vino Nobile di Montepulciano
1 grossa cipolla
1 gambo di sedano
1 cucchiaino di rosmarino tritato
1 cucchiaino di salvia tritata
5 Bacche di ginepro
2 chiodi di garofano
Sale grosso
un pizzico pepe nero
1 quadretti di burro di cacao da cucina
Polenta

Preparazione
Il giorno prima mettere il cinghiale a marinare, in un’ampia terrina, con il vino, la cipolla, e il sedano tagliati a fette. Coprire la terrina con della pellicola e mettere in frigorifero per 24 ore. La mattina successiva ungere con un filo d’olio extravergine d’oliva la slow cooker, unire il cinghiale. Frullare la cipolla, il sedano, le bacche di ginepro e i chiodi di garofano e aggiungerli nella slow cooker. Filtrare il vino e aggiungerlo al cinghiale, salare, pepare, unire un pizzico di rosmarino tritato. Mettere il coperchio, impostare Low per 5 ore. Successivamente aggiungere il burro di cacao e fate cuocere, sempre Low, per un altro paio d’ore con il coperchio leggermente aperto per fare rapprendere un po’ il sugo. Servire lo spezzatino di cinghiale con la polenta.

N.B. NON AUTORIZZO la pubblicazione dei testi in tutto o in parte e delle foto, in alcuno spazio della rete, che siano FORUM o ALTRO, senza preventiva richiesta perchè sono protetti dalla legge sul diritto d'autore n. 633/1941 e successive modifiche.
Copyright © Laura De Vincentis All Rights Reserved

6 commenti:

  1. Questo piatto farebbe impazzire mio figlio!! Complimenti cara, davvero delizioso.
    Un bacio

    RispondiElimina
  2. Ma sai che non ho mai preparato il cinghiale? Come l'hai fatto tu deve essere squisito, tra profumi, aromi e.. morbidezza! Invitante davvero! Un abbraccio e complimenti, cara! Tvb!!

    RispondiElimina
  3. Ciao Laura, buonissimo, mi piacciono i piatti con sapori forti e decisi!!!
    Complimenti!!!!
    Buona giornata :)

    RispondiElimina
  4. Meraviglioso questo spezzatino, certo che avete ricevuto un regalo che non dispiacerebbe neanche a noi. Sa di tenero e con tutti quei profumi ne siamo rimasti inebriati!
    Abbiamo finalmente postato l'idea dolce di Luca, magari dopo il cinghiale come dessert ci sta anche bene.
    Mille bacioni da Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  5. Laura che signor piatto! La nostra ricetta di famiglia è simile alla tua...ma mi appunto la "chicca" del burro di cacao :-)
    un saluto (e tanti dolci auguri)
    simo

    RispondiElimina
  6. che bel piatto corposo Laura, mi piace molto ! Buon Natale a te e alla tua famiglia, un abbraccio....

    RispondiElimina

I commenti anonimi e quelli della suocera non verranno pubblicati ;)