mercoledì 4 marzo 2015

Brizza ai Wurstel

Brizza ai Wurstel

No, no! Non è un refuso di stampa, bensì una scorciatoia alla solita pizza. Categoria ricette facili, veloci e gustose. Infatti dopo la piadizza abbiamo la brizza che altro non è che pasta brisée condita con pomodoro, mozzarella, origano e tutto ciò che vi suggerisce la vostra fantasia. Ottima da servire come aperitivo, per un lunch leggero e veloce o per una merenda golosa. Ricette facili, veloci e gustose. 
 
Curiosità: la pasta brisée è un impasto base della cucina francese: il suo gusto è neutro e viene impiegato nella preparazione di salatini e torte salate. Ha una consistenza molto friabile dovuta alla particolare lavorazione dell’impasto. Il termine brisée significa “spezzato” questo perché si impasta il burro con la farina sino ad ottenere uno sfarinato composto di tante grosse briciole, poi si aggiunge acqua fredda sino ad ottenere una palla liscia e omogenea. L’impasto non prevede l’utilizzo di uova. In cottura per ottenere l’effetto dorato della superficie basta spennellare la pasta con un tuorlo d’uovo leggermente sbattuto.
 
Brizza ai Wurstel

Ingredienti
1 rotolo di pasta brisèe
Passata di pomodoro
Mozzarella
Origano
Wurstel
 
Preparazione
Preriscaldare il forno a 190°. Srotolare la pasta brisèe e condirla con la passata di pomodoro, la mozzarella tritata, il wurstel e l’origano. Infornare per circa 10/13 minuti. Servire subito.

 
Abbinamento consigliato: questa ricetta spicca per aromaticità, tendenza grassa, succulenza. Se servita per aperitivo può essere accompagnata da un Bianco di Custoza Spumante Brut. Un vino dal colore giallo paglierino e dal perlage sottile e persistente. Al naso presenta delicati sentori fruttati e aromatici. Al palato risulta elegante, gradevole, fragrante, vivace, con spiccate note di freschezza e morbidezza. Il finale presenta un caratteristico retrogusto di mandorla.


 
N.B. NON AUTORIZZO la pubblicazione dei testi in tutto o in parte e delle foto, in alcuno spazio della rete, che siano FORUM o ALTRO, senza preventiva richiesta perché sono protetti dalla legge sul diritto d'autore n. 633/1941 e successive modifiche.
Copyright © Laura De Vincentis All Rights Reserved

14 commenti:

  1. Questa brizza è stupenda con la pasta di brisèe! complimenti Laura! Un salutone :)

    RispondiElimina
  2. ahahah,genio,tu sei un vero genio della cucina,brava

    RispondiElimina
  3. uno stuzzichino veloce che spesso può risolvere la cena. Ottima idea, grazie!!!

    RispondiElimina
  4. questa piacerebbe moltissimo a Marco, me la segno !

    RispondiElimina
  5. Non la conoscevo , è certamente ottima, complimenti Laura. Un abbraccio, Daniela.

    RispondiElimina
  6. Quando ho letto "Brizza ai Wurstel" , pensavo un piatto tedesco ...austriaco. :-D La piadizza lo faccio, adesso farò anche la brizza...grazie.
    ciao ..buona giornata!

    RispondiElimina
  7. Brizza?? Ecco solo te potevi dargli un nome così brizzarro!!! Bellissima idea!!!

    RispondiElimina
  8. ah però avessi letto ieri la tua ricetta mi sa che facevo la pizza così invece d'impastare! me la segno!

    RispondiElimina
  9. Apperò! Guarda che si è inventata quel genietto della Laura. Un'idea furbissima!
    Un abbraccio,
    MG

    RispondiElimina
  10. ma che bontà!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  11. Questa brizza, mi garba un sacco! Un bacio

    RispondiElimina
  12. bella idea, molto stuzzicante!

    RispondiElimina
  13. Ahahahahahaah...il nome che le hai dato mi fa morire!!! ma un pezzone me lo mangerei subito!

    RispondiElimina

I commenti anonimi e quelli della suocera non verranno pubblicati ;)