venerdì 22 maggio 2015

Bruschetta con Pasta di Salsiccia e Stracchino

Bruschetta con Pasta di Salsiccia e Stracchino

Almeno una volta al mese da noi si cena con una bella bruschettata mista. La ricetta non ricetta di oggi rientra a tutti gli effetti tra le mie bruschette preferite: pasta di salsiccia e stracchino. Provare per credere! Se non trovate la pasta di salsiccia potete sgranare voi delle salsicce ben speziate. Le dosi di queste bruschette sono indicative, regolatevi secondo i vostri gusti.
 
Curiosità: l’origine della bruschetta si perde nella memoria dei tempi, e all’origine non si trattava certo di uno stuzzichino o un antipasto, ma la bruschetta costituiva un vero e proprio pranzo o cena.
Le fette di pane devono essere leggermente grigliate, ma non bruciate; l’interno della fetta di pane deve rimanere morbido (altrimenti diventerebbe un crostino) e intriso dei succhi del condimento (in questo caso il grasso della salsiccia).
Il nome bruschetta deriva da “bruscare” ovvero abbrustolire. Se la bruschetta viene abbrustolita sulla brace, a seconda della legna usata il pane acquisirà un profumo sempre diverso e caratteristico.
Il pane impiegato dovrebbe essere quello toscano, senza sale, raffermo di qualche giorno e deve essere tagliato in lunghe fette delle spessore di circa 1 cm.
 
Bruschetta con Pasta di Salsiccia e Stracchino
 
Ingredienti per 4 bruschette
4 fette di pane toscano raffermo,
4 cucchiai di pasta di salsiccia
150 gr di stracchino
1 cucchiaio di parmigiano
 
Preparazione
Impastare la pasta di salsiccia con lo stracchino a pezzetti e il parmigiano, e spalmare il composto sulle fette di pane. Disporre le fette di pane su una teglia da forno e passare al grill sino a che la pasta di salsiccia non sarà dorata e lo stracchino sciolto.
 
Abbinamento consigliato: queste bruschette spiccano per tendenza grassa, aromaticità, speziatura, una certa untuosità e una punta di amarognolo dello stracchino. L’abbinamento consigliato è con un Valdichiana Rosso di giovane beva, un vino dal colore rosso rubino brillante, al naso presenta sentori fragranti, vinosi e fruttati (piccoli frutti a bacche rosse e ciliegia). Al palato si dimostra dimostra brioso, di buona sapidità e freschezza, armonico e moderatamente tannico.
 

N.B. NON AUTORIZZO la pubblicazione delle foto, in alcuno spazio della rete, che siano FORUM o ALTRO, senza preventiva richiesta perché sono protette dalla legge sul diritto d'autore n.633/1941 e successive modifiche
Copyright © Laura De Vincentis All Rights Reserved

12 commenti:

  1. che gola mi fanno, ho la salivazione a mille!! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  2. è una delle mie preferite! Buon we Laura !

    RispondiElimina
  3. Un classico che amo molto! Un bacio

    RispondiElimina
  4. Ahhh.... che sublime stato di estasi! Peccato non essere a tavola con voi! :)
    Un abbraccio,
    MG

    RispondiElimina
  5. I love bruschetta ! Look delizioso:)

    RispondiElimina
  6. Che bontà...e che fame!!!! Buon fine settimana ^_^

    RispondiElimina
  7. adorabiliiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii!!!!!!!!

    RispondiElimina
  8. Adoro le bruschette, troppo ghiotte queste con la salsiccia!!!!

    RispondiElimina
  9. L'aspetto è invitante oltre ogni dire!!
    Da fare subito!!

    RispondiElimina
  10. fanno venire voglia di mangiarne una subito!!! golosissime.

    RispondiElimina
  11. no io HO FAME adesso che ho visto la ricetta, come la mettiamo?
    salsiccia e bruschette, i miei punti deboli e tu li hai riunitiiiiii!!!
    idea geniale!

    RispondiElimina

I commenti anonimi e quelli della suocera non verranno pubblicati ;)