venerdì 18 settembre 2015

Pizza Rossa con Wurstel e Patate Steak House

Pizza Rossa con Wurstel e Patate Steak House

Sinceramente questa pizza non dovevo postarla, ma la foto fatta ieri al volo appena uscita dal forno mi è piaciuta talmente tanto che ho cambiato idea. Una pizza “standard” che a casa è sempre molto gradita, una pizza del riciclo avendo avanzato una decina di patate tipo “steak house” (patate dal taglio largo che si trovano nel banco surgelati) che non sapevo come usare. Come impasto per la pizza ho utilizzato la mia solita ricetta per una pizza bassa e croccante delle Sorelle Simili.
 
Forse non tutti sanno che... patatine fritte
Le patatine fritte sono nate per una vendetta del cuoco americano George Crum. Era il 24 Agosto 1853 quando un magnate dei trasporti ferroviari e marittimi conosciuto come il Commodoro, entrò al Moon’s Lake House, un nuovo ristorante di Saratoga Spings (New York) il cui cuoco era appunto George Crum e ordinò delle “french fried potatoes”, ma rimandò indietro il piatto per ben due volte lamentandone troppa mollezza e insipidità. Certo il Commodoro era conosciuto per essere una persona dai gusti difficili, ma anche il cuoco Crum era conosciuto per il suo carattere non propriamente pacifico e, per tutta risposta al gesto del Commodoro, mise in atto la sua vendetta. Prese delle nuove patate, le tagliò sottilissime e le gettò nell’olio bollente sino a renderle quasi bruciate. Questa vendetta non solo non sortì alcun effetto, ma il Commodoro elogiò talmente tanto questa preparazione che tutti i commensali presenti in sala, incuriositi, vollero ordinare questa nuova preparazione. Nascevano così le Saratoga Chips che ancora oggi sono presenti nel menù dello storico ristorante Moon’s Lake House.

Pizza Rossa con Wurstel e Patate Steak House
 
Ingredienti per una pizza bassa e croccante
500 g farina 00
250 g acqua
50 g olio
25 g lievito di birra
10 g sale
 
Guarnizione
Salsa di pomodoro
Mozzarella tritata
Wurstel tagliati a rondelle
Parmigiano grattugiato
Patate tipo Steak House
 
Preparazione
Fate la fontana e mettete al centro il lievito sbriciolato e fondetelo con l’acqua, raccogliete un poco della farina, unite il sale, l’olio, e impastare tutto, lavorando e battendo ogni tanto. Fare un filone, copritelo a campana e lasciatelo riposare per circa un’ora e mezza. Trascorso questo tempo appiattite la pasta con il matterello (non lavoratela !!! altrimenti risvegliate il glutine e la pasta tornerà elastica e di difficile stesura) e trasferitela nella teglia.
Preriscaldare il forno a 220°. Condite la salsa di pomodoro con un filo di olio extravergine d’oliva, un pizzico di sale, un pizzico di zucchero, un pizzico di pepe nero e dell’origano tritato. Stendere l’impasto della pizza nella teglia, ricoprire con la salsa di pomodoro, la mozzarella, i wurstel tagliati a rondelle, le patate spezzettate e infine spolverate di parmigiano. Infornare a forno ben caldo per circa 23/25 minuti.


 
N.B. NON AUTORIZZO la pubblicazione  delle foto, in alcuno spazio della rete, che siano FORUM o ALTRO, senza preventiva richiesta perché sono protette dalla legge sul diritto d'autore n.633/1941 e successive modifiche.
Copyright © Laura De Vincentis All Rights Reserved

16 commenti:

  1. io senza pizza non posso resistere!! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  2. Patate e wurstel?? in versione rossa?? ma devo provare.. mi sa che è buona! baci e buon w.e. :-D

    RispondiElimina
  3. Ohhh che goduria!!! Potessi mangiarla ora..... Me la gusto cosi!!! Un bacione

    RispondiElimina
  4. Adoro la pizza ma con questo condimento non l'ho mai mangiata.

    RispondiElimina
  5. Mamma mia quanto è ghiotta questa pizza.... io mangerei solo pizza, che bontà!!!!

    RispondiElimina
  6. ADORO LA PIZZA, QUESTA E' LA PREFERITA DI MIO FIGLIO!!!!BUON WE BACI SABRY

    RispondiElimina
  7. questa è proprio stragolosa !

    RispondiElimina
  8. Da leccarsi i baffi con questa pizza, buonissima!! buon we

    RispondiElimina
  9. che squisitezza questa pizza ...fa proprio venir fame!

    RispondiElimina
  10. Cavoli che meraviglia Laura!!!!

    RispondiElimina
  11. mio figlio la divorerebbe!!! Buonissima.

    RispondiElimina
  12. se la vede mio figlio mi obbliga a farla oggi stesso!

    RispondiElimina
  13. Wow! Viene voglia di mangiarla tutta! Un bacio

    RispondiElimina
  14. a chi non piace la pizza! e che storia interessante sulla nascita delle patatine fritte!

    RispondiElimina
  15. in cucina non si butta via niente: e menomale quando il risultato è questo! posso addentare lo schermo??

    RispondiElimina
  16. la preferita di mio figlio (ma neanche io disdegno se devo essere sincera...in fondo dentro mi resta sempre una parte di bambina!!!)

    RispondiElimina

I commenti anonimi e quelli della suocera non verranno pubblicati ;)