venerdì 5 febbraio 2016

Strufoli Toscani o Palle d’Oro

Strufoli Toscani o Palle d’Oro

Ci scommetto che pochissimi di voi sanno che anche in Toscana nel periodo di Carnevale si preparano gli strufoli, che sono ben diversi dagli struffoli Campani, anche nel nome se ci fate caso.
Gli struffoli toscani sono grandi all’incirca quanto un uovo, sono morbidissimi all’interno e leggermente croccanti all’esterno, vengono intinti nel miele ed essendo toscani, il Vin Santo negli ingredienti non può certo mancare.

Forse non tutti sanno che…
Dice Giovanni Righi Parenti: “gli strufoli sono i dolci da feste allegre. La loro provenienza è da quel di Monte Oliveto (Siena), vicino ad Asciano, una volta celeberrimo anche per il miele. I Montalcinesi li hanno invece ribattezzati Palle d’Oro”
 
Strufoli Toscani o Palle d’Oro
 
Ingredienti per circa 20/25 strufoli
400 gr farina 00
60 gr zucchero semolato
40 gr burro morbido
3 uova
80 ml di vin santo
Buccia grattugiata di 1 limone
1 bustina di lievito vanigliato

Inoltre
Olio per friggere
150 gr miele d’acacia
 
Preparazione
Impastare tutti gli ingredienti (tranne il miele) sino ad ottenere una palla morbida, liscia e omogenea. Metterla in una ciotola, coprite con la pellicola e lasciatela riposare per circa 1 ora.
In una padella dai bordi alti scaldare l’olio (attenzione la temperatura dell'olio non deve essere troppo alta, per permettere agli strufoli di crescere prima di prendere troppo colore.). Con l’impasto formare delle palline della grandezza di una noce, calarle nell’olio e friggerle, poche alla volta, sino a doratura (quando gli strufoli hanno preso colore da una parte girateli dall'altra e ultimate la cottura, alzando leggermente la fiamma, per evitare che assorbano troppo olio). Mettere gli strufoli su un foglio di carta assorbente per perdere l'unto in eccesso poi disporli su un vassoio e glassarli con il miele fuso.

 
N.B. NON AUTORIZZO la pubblicazione  delle foto, in alcuno spazio della rete, che siano FORUM o ALTRO, senza preventiva richiesta perché sono protette dalla legge sul diritto d'autore n.633/1941 e successive modifiche.
Copyright © Laura De Vincentis All Rights Reserved

11 commenti:

  1. Mi piacciono moltissimo.. ma non li ho ancora mai fatti! smack e buon w.e. :-D

    RispondiElimina
  2. confesso che non li conoscevo, ma devo essere un piacere per il palato!

    RispondiElimina
  3. Non li conoscevo Laura, devono essere una vera golosità!
    Bravissima!!!
    Un dolcissimo abbraccio e felice week-end!
    Laura<3<3<3

    RispondiElimina
  4. questi struffoli in toscana non li conosco a parte quelli campani...ma a vedere le foto fanno venir voglia di addentare lo schermo .. ottimi direi..
    lia

    RispondiElimina
  5. una golosità infinita queste palle d'oro!! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  6. Conosco i napoletani, ovviamente! :-), ma non conoscevo questi, che delizia! Un bacio

    RispondiElimina
  7. non li conoscevo, devono essere una vera delizia !

    RispondiElimina
  8. ma che bontààààààà!!!! non le conoscevo e quindi grazie per la preziosa condivisione!!! un bacione!!

    RispondiElimina
  9. mai assaggaiti e neanche mai sentiti, per me queste palle d'oro sono una vera novità che da golosona come sono preparerò prstissimo!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  10. questi li devo provare, così grandi non li avevo mai visti, troppo buoni!!!!

    RispondiElimina

I commenti anonimi e quelli della suocera non verranno pubblicati ;)