lunedì 24 aprile 2017

Lasagne con Pesto di Menta

Lasagne con Pesto di Menta

Compiti time. Francese.
"Mamma hai 5 minuti?"
"Sì, ma come sempre mi servono!" (stavo giusto scrivendo questo post…)
"Mamma posso chiederti una cosa?"
... e trasloca con libro, quaderno, dizionario di francese in cucina... (ci prova sempre!)
"Chiedi, ma poi ritrasloca il tutto in sala che i compiti li devi fare da solo!"
"La terza persona singolare del verbo aller all'imperfetto?"
"Il/Elle allait"
"Mamma ma no! Quello è arabo! hallet! hallet!!!!"
#gnafo...
 
Insomma tra un verbo e l’altro sono riuscita a terminare, con qualche ora di ritardo sulla tabella di marcia, questo post. In casa inutile dirlo adoriamo le lasagne, ma con l’arrivo della bella (oddio bella è una parola grossa!) stagione preferisco proporle con profumi e sapori più leggeri e primaverili.
 
Forse non tutti sanno che… Storia delle Lasagne
E’ il nome di una delle più antiche forme di pasta, di solito rettangolare o a nastro, e un po’ più spessa di una tagliatella.
L’italiano lasagna sembra riallacciarsi al greco “lasanon”, in latino “lasanum”, con cui si indicava il treppiede da portare sul fuoco o anche il recipiente che serviva per la cottura dei cibi. Era poi indicata come “laganon” e “laganum” una sfoglia sottile ricavata da un impasto a base di farina di grano, che veniva cotto al forno o direttamente sul fuoco.
Nel ricettario di Apicio queste sfoglie di pasta sono impiegate per ricoprire tortini, ma anche per preparare un piatto cotto al forno detto “lagana”, in cui le sfoglie venivano intercalate a farcia di carne.
Solo più tardi nei secoli VI e VII è testimoniata la cottura a calore umido, ossia in acqua, di questo alimento. Nel ‘200 le lasagne sono già così conosciute e diffuse che compaiono nelle opere di diversi autori. Non si è certi se queste lasagne corrispondessero a quelle odierne, anzi può darsi che fossero come un largo gnocco; tuttavia non è nemmeno improbabile che, data la semplicità di forma e di composizione di questa pasta, si trattasse effettivamente di un impasto di farina e acqua, tirato a sfoglia e tagliato in larghi pezzi.
L’epopea di questa pasta variamente farcita esplose col Rinascimento italiano, e l’attuale ricetta delle lasagne alla bolognese, potrebbe risalire al tardo Seicento con l’opulenza che ben riflette i fasti dell’epoca barocca.
Poi con il trascorrere del tempo le lasagne sono diventate il cibo d’eccellenza da offrire all’ambito casalingo in occasione della festa. tratto da Taccuini Storici
 
Lasagne con Pesto di Menta
 
Ingredienti per 4 persone
300 gr di lasagne all’uovo
1 ciuffo di menta e basilico
1 cipollotto
4 zucchine novelle
2 cucchiai di pinoli tostati
400 ml di besciamella
Olio extravergine d’oliva
Sale

Inoltre
250 gr caprino
50 gr ricotta
80 gr grana grattugiato + 2 cucchiai
qualche fiocco di burro

Preparazione
Preriscaldare il forno a 180°. In una ciotola lavorare il caprino con la ricotta, il grana e tenere da parte. Lavare e asciugare le zucchine, spuntarle, grattugiarle con una grattugia a fori grossi e saltarle per 3 minuti in una padella con due cucchiai d’olio e il cipollotto tritato. Regolare di sale, aggiungere i pinoli tostati e frullare il tutto con le foglie di menta e basilico ben lavate e asciugate. Unire 2 cucchiai di grana padano e tanto olio quanto ne serve per ottenere un pesto morbido.
Ungere una teglia rettangolare e spalmare sul fondo un po’ di besciamella. Posizionare il primo strato di lasagne, ricoprirle con uno strato di pesto di menta alternato a besciamella e alla crema di caprino, ricotta e grana. Coprire il tutto con il secondo strato di lasagne e con la farcia ripetete lo stesso procedimento. Continuare così sino all’esaurimento delle lasagne. Sull’ultimo strato terminare con il pesto di menta, la besciamella, qualche fiocchetto di burro e una spolverata di parmigiano. Infornare in forno caldo già 180° per circa 30 minuti; per finire passare qualche minuto al grill per formare la crosticina.
 
-----------------------------------------------
 
Ti garbano le LASAGNE?
Allora sbircia anche in questa raccolta…

Lasagne
LASAGNE

 
N.B. NON AUTORIZZO la pubblicazione delle foto, in alcuno spazio della rete senza preventiva richiesta perché sono protette dalla legge sul diritto d'autore n. 633/1941 e successive modifiche.

Copyright © Laura De Vincentis All Rights Reserved

16 commenti:

  1. Mi piacciono molto le lasagne e questa tua versione è una vera bontà. Un bacione e buon 25 aprile.

    RispondiElimina
  2. Una ricetta da copiare spudoratamente, bravissima!

    RispondiElimina
  3. Spettacolo!!!!! adoro le lasagne in bianco.. e così cremose con ricotta e caprino..e quel pesto di menta e zucchine è il top!!! Un bacio e buon lunedì :-*

    RispondiElimina
  4. prorpio ieri ho preprarato una lasagna con un pesto per me diverso ma non ho ancora postato la ricettina ti dirò,buonooo,felice serata

    RispondiElimina
  5. Caspita che lasagna con i fiocchi! Deve essere saporita e gustosa. Quel pesto con la menta mi stuzzica moltissimo :)
    Un bacio e buona settimana.

    RispondiElimina
  6. molto originale questo pesto !

    RispondiElimina
  7. Davvero deliziosa questa lasagna!!!

    RispondiElimina
  8. Meraviglia. Che altro dire?
    Baci!
    MG

    RispondiElimina
  9. Uhmmm davvero buona! Questa te lo copio, lo sai? Qua adoriamo le lasagne e anche io le faccio in tutti i modi. C'è da dire che con stò freddo, anche se gli ingredienti sono freschi e primaverili, un bel piatto di lasagne fumanti, ci stanno a "fagiuolo"

    ps fortuna che mia figlia è adulta e compiti non ne fa più ahaahhah

    RispondiElimina
  10. Buonissime le tue lasagne Laura e mi è piaciuta molto anche la storia.
    Felice serata
    Marina

    RispondiElimina
  11. Una lasagna davvero originale, chissà che buona! Un abbraccio

    RispondiElimina
  12. una lasagna fresca e profumata e per me tanto originale. Mi piace tantissimo, un bacione!!!

    RispondiElimina
  13. Buona questa versione. Gustosa e fresca.

    RispondiElimina
  14. Il pesto di menta mi alletta un sacco! Un bacio

    RispondiElimina
  15. tanto alla fine si vede che sei una mamma amorevole anche se non lo vuoi far passare! :D ;-)
    che belli siete! ve lo dico sempre lo so, ma mi fate tanto sorridere. E sono sempre in debito con chi mi regala sorrisi <3
    qst tuo pesto di menta me lo segno perchè mi verrà utile tra poco quando crescerà a dismisura tutta in un botto!

    RispondiElimina
  16. Bene bene, ottima alternativa alla mia classica lasagna al pesto che in estate sostituisce quella al ragù!

    RispondiElimina

I commenti anonimi e quelli della suocera non verranno pubblicati ;)