venerdì 4 settembre 2009

Marmellata di Mirtilli

Marmellata di Mirtilli

Direttamente dal bosco: mirtilli!!! Tanti e profumati... cosa c'è di più buono???? Li ho trasformati in una marmellata molto garbina che racconta di montagne, di fresco, di boschi, di ruscelli e di torrenti... Non disponendo di bilancia per le dosi sono andata ad occhio!

Marmellata di Mirtilli


Ingredienti e Preparazione per 1 vasetto
Metto in una pentola una ciotola di mirtilli, circa 7 cucchiai di zucchero e due cucchiai di succo di limone. Metto sul fornello e la faccio cuocere "pianissimo" a calore minimo sino a farla rapprendere (vige sempre la prova piattino).


N.B. NON AUTORIZZO la pubblicazione dei testi in tutto o in parte e delle foto, in alcuno spazio della rete, che siano FORUM o ALTRO, senza preventiva richiesta perchè sono protetti dalla legge sul diritto d'autore n. 633/1941 e successive modifiche.
Copyright © Laura De Vincentis All Rights Reserved

28 commenti:

  1. Hahahahaha Claudia sarebbe morta anche in pianura con 25 minuti di galleria !
    Bellissimi posti !!!

    RispondiElimina
  2. che bel reportage, Laura! e davvero molto invitante questa confettura d'alta quota!

    RispondiElimina
  3. Come sempre reportage, foto, luoghi e ricette imbattibili!!!! Notte

    RispondiElimina
  4. Che meraviglia anche queste foto, ma quanti bei posti !!!!!!!!!!!
    Complimenti anche per la marmellata, chissà che buona!!!!!!!!!
    Un abbraccione

    RispondiElimina
  5. carissima ci fai vivere sempre delle splendide emozioni con le tue foto e i tuoi racconti! buonissima la marmalleta ai mirtilli!!! un bacione

    RispondiElimina
  6. Ma quante belle foto! Che vacanza meravigliosa!

    RispondiElimina
  7. sempre bellissime foto..complimenti!!
    che buona la marmellata di mirtilli
    ciaoooo

    RispondiElimina
  8. sempre delle foto meravigliose....e che di questa marmellata?? mmm...aspettami che arrivo con il cucchiaino!!

    RispondiElimina
  9. Buonissima! Meraviglioso fare i dolci ad occhio, ma soprattutto con ingredienti freschissimissimi...
    (ros)marina

    RispondiElimina
  10. Che paesaggi diversi da quelli che ho visto io!

    Veramente un fascino particolare, magari una prossima volta ci arriviamo, fin da quelle parti...

    Mirtilli non ne ho visti, purtroppo, solo qualche fragolina di bosco e qualche lampone ma nei giardini...in compenso me la sono mangiata fatta in loco, che buona!!!

    RispondiElimina
  11. Laura sono rimasta senza parole dai tuoi reportage ... prima l'incanto e la magia di Swaroski e poi il fascino dei ghiacciai e che strano vedervi rotolare nella neve ... con le mezze maniche!!!davvero una stupenda vacanza direi!!!
    per la dieta guarda...c'hai ragione...lasciamo proprio perdere perchè io invece, dopo la gravidanza, avevo perso tutto quello accumulato più 6 chili, quindi te rendi conto quanto sò stupida??? va bè và ...
    ti abbraccio e buon fine settimana
    dida

    RispondiElimina
  12. Quanti ricordi.....quando ero piccola c'era una mia zia del Belgio con la quale ci incontravamo d'estate tutti a casa della nonna (che bei tempi) cmq mi preparava questa cialdine con sopra la marmellata di qualsiasi tipo e io le adoravo, purtoppo non le trovo piu' da nessuna parte non è che per caso potresti darmi la ricetta te ne sarei molto grata.
    a proposito avrei voluto divetare una sostenitrice del tuo blog, ma non ho trovato lo spazio apposito come si fa?
    ciao e buona giornata

    http://incucinaconmasterchef.blogspot.com

    RispondiElimina
  13. senza parole, incantata davanti alle tue immagini....adoro fare anche io quello che tu fai!!!!

    RispondiElimina
  14. @ Mirtilla Grazie!

    @ Jajo effettiamente quando sei lì dentro non bisogna pensare di stare con una montagna sopra la testa....

    @ Valeria, Elena Simo, Micaela, Babi, Emamama, Federica, Marina GRAZIE!!!!

    @ Geillis la montagna è così nuda perchè eravamo a circa 3000 mt, da dove eri tu in poco più di un'oretta arrivavi nella ZugSpitz Arena dove stavamo noi :-)

    @ Dida io con la gravidanza ho fatto esattamente come te... nel primo mese ho perso tutto poi sono "lievitata" di ben 30 kg.... no.... non è questione di essere stupide è che per esempio io quando sono stressata (e ho avuto anni pesanti!) assimilo anche l'acqua... le fortunate invece dimagriscono :-(

    @ Masterchef grazie!!! Ho dovuto spostare il riquadro dei sostenitori proprio in fondo al blog perchè se lo tenevo sulla colonna laterale alcune persone non riuscivano ad accedere al blog.
    La ricetta delle cialdine la recupero e te la mando, pensa che io ho preso lo scorso anno quella cialdiera (per fare waffel belli alti) ma ancora non l'ho usata!

    RispondiElimina
  15. favolose le tue foto!!! la marmellata di mirtilli mi lascia senza parole!!!! buona domenica!!!

    RispondiElimina
  16. Dal verde profondo alla roccia bruta, grazie per questo bellissimo tour e per la marmelata golosa, vista la materia prima ;-)

    RispondiElimina
  17. Che invidia..mi ricordo le mie estati da bambina, quando era davvero una festa..e andavamo in montagna, sempre!quell'aria frizzante..
    p.s.: amo la marmellata di mirtilli!

    RispondiElimina
  18. Laura, queste immagini lasciano con il fiato sospeso davvero stupende, la marmellata di mirtilli poi, lo sai che m'inviti a nozze no?
    ahahahah
    *
    cla

    RispondiElimina
  19. Bellissime davvero queste immagini, anche se per me, che soffro di vertigini.....sono da brivido ;-)
    La marmellata di mirtilli sembra davvero favolosa e bellissimo anche il Gugelhupf qui sotto; davvero slendido!!!!
    Bacioni e buona serata!

    RispondiElimina
  20. Ciao Laura!

    Ma che belle queste foto! Garmisch la conosco ci sono stata ma sullo Zugspitzplatt no, che peccato, ora che vedo le tue immagini...sarà per un'altra volta!

    Marmellata ai mirtilli e ci credo che non hai resistito a mangiarla!


    Baci Carla

    RispondiElimina
  21. Bellissime grazie!!!

    ciao cara , se passi da me c'è un premio per te baci

    ciao army

    RispondiElimina
  22. Sempre meravigliosi, sia le foto, che i racconti, che i peccati di gola!!!
    A noi che i mirtilli li mangiamo anche a colazione non fa altro che piacere vederli raccontati anche così, conservati per i momenti in cui c'è bisogno di energia a cucchiaiate...!
    Io i mirtilli acquistati nell'ultima gita vacanziera li ho congelati a porzioni - a malincuore perché avremmo voluto spolverarli tutti...! - per ritrovarli tra qualche mese... magari con una torta calda calda! Hai suggerimenti in merito?
    Ben ritrovata in alta quota, Laura! Quando poi torni, ricordati che qualcuno ti aspetta, aspetta di portarti a scoprire altre bellezze, un po' più terra-terra, magari un po' più musicali...!!!
    baci e abbracci (senza pubblicità), polepole

    RispondiElimina
  23. Mia cara Laura!
    Come sto ripetendo da qualche giorno a questa parte... da quando sto riappropriandomi di qualche scampolo di tempo mio!... o almeno ci sto provando... Quanto mi sei mancataaaaa!

    Piano piano sto rifacendo il Giro dei miei blogghini preferiti (JAJO attento a te che sto arrivando!!) e mi sembra di rinascere!

    A noi della Gatteria la blogsefera sta facendo davvero dei bei regali... soprattutto in umanità conosciuta!

    Proprio ieri poi sei stata plurinominata!
    Abbiamo preso una motina (usatissima) per il mio fratellone e stavamo organizzando un po di girini... Naturalmente il primo pensiero è stato "Si torna a Bagno Vignoniiiiii"... e il secondo "Devo conoscere Laura a sto giro!!!!"

    E con il tuo nome e il tuo sorriso stampigliati stamattina ho cominciato il mio giorno in cripta!

    Ciao carissima... e grazie di esserci!

    RispondiElimina
  24. Piano piano recupero tutti i post. Bel reportage da Swarowski a trenini da favola. E' unh piacere passare da queste parti :-)

    RispondiElimina
  25. complimneti LAura, le tue foto sono sempre bellissime! e non parliamo poi della amremllata mmmhhhh...
    buona serata.

    RispondiElimina
  26. @ Katty grazie!

    @ Dada grazie!

    @ Night quest'anno, strano ma vero, ha fatto un caldo torrido anche in montagna!

    @ Claudia grazie

    @ Luciana ti dirò che ci sono punti dove anche io soffro di vertigini!

    @ Carla il versante tedesco dello Zugspitz è proprio la montagna alle cui pendici sorge Garmisch, l'altro versante è invece austriaco e forma la ZugSpitze Arena

    @ Armanda grazie arrivo!

    @ Polepole anche io sono stata indecisa se congelarli o trasformali in marmellata... potresti farci una salsa da servire calda accanto alla torta ;)

    @ Miciapallina ma sei tornata!!!!! ma che bello!!!!! Noi qui ti si aspetta! ce l'hai la mia email vero???!!!!

    @ Gambetto ciao bentornato! anche io pian piano riprendo l'attività blogger

    @ Betti grazie!!!

    RispondiElimina
  27. una vacanza magnifica e immagini da urlo, non l'ho mai preso il trenino ma invidia, ciao

    RispondiElimina

I commenti anonimi e quelli della suocera non verranno pubblicati ;)