lunedì 10 ottobre 2011

Pizza del Sabato Sera

Pizza del Sabato Sera

Da 11 anni a questa parte il sabato sera è dedicato alla pizza. Anzi la domanda “quanto ti piace la pizza?” “Tantissimo!” “Anche a me!!!!” è stato il requisito primo che ha permesso che la prima chattata tra me e Marco continuasse sino ad arrivare a oggi. 
Per l’impasto come sempre ho utilizzato la macchina del pane e per la cottura il mio insostituibile Ferrari Pizza Express. Ho fatto 3 pizze diverse, perchè ognuno di noi ha il suo gusto, rossa con salame affumicato per Marco, rossa al tonno per Junio e rossa con prosciutto cotto per me.

Pizza del Sabato Sera

Ingredienti
500 g farina per pizza
10 g di lievito di birra
250 g di acqua tiepida
50 g di olio extravergine d’oliva
10 g sale
Una puntina di zucchero

Preparazione
Sciogliere il lievito in 100 g d’acqua con una puntina di zucchero. Mettere tutti gli ingredienti nella macchina del pane e programmare solo impasto (il mio dura 1.30h). Una volta finito il programma lasciare lievitare ancora per un paio d’ore nella mdp spenta. Dividere poi l’impasto in panetti da 180° l’uno, stenderli e farli lievitare ancora per un’oretta circa. Intanto condire circa 200 g di pomodoro con 5 cucchiai d’olio extravergine d’oliva, una punta di sale, una punta di zucchero e origano. Tagliare la mozzarella e  farla sgocciolare in un colapasta. Accendere il Ferrari sul 3 (o preriscaldare il forno normale a 200°) e lasciarlo riscaldare per 10 minuti, farcire le pizze con pomodoro, mozzarella e altri ingredienti a piacere e infornare per 5 minuti se usate il Ferrari, per una ventina di minuti con il forno normale.


N.B. NON AUTORIZZO la pubblicazione delle foto, in alcuno spazio della rete, che siano FORUM o ALTRO, senza preventiva richiesta perché sono protetti dalla legge sul diritto d'autore n.633/1941 e successive modifiche.
Copyright © Laura De Vincentis All Rights Reserved

14 commenti:

  1. Questa pizza è perfetta..peccato non averne una fetta!!

    RispondiElimina
  2. concordo con te...Io ne vado matto...e con questo fresco adesso posso accendere npiù spezzo il mio forno a legna...ciao.

    RispondiElimina
  3. splendida... sono senza parole... è meglio di quella della pizzeria!!!

    RispondiElimina
  4. Niente da fare, niente e' buono come la pizza.
    Ovunque ;-)

    RispondiElimina
  5. Che bella pizza!! Noi la facciamo la domenica...anzi fra un po' si ritira fuori il fornito se continuano le temperature umane! :))

    RispondiElimina
  6. Ciao Laura! Ne approfitto di un briciolo di tempo (finalmente!!) per venirti a trovare e guarda cosa trovo... il mio piatto preferito!!! :-D Pizza per sempre... e a quelli che la ritengono "da adolescenti", bisognerebbe proprio replicare "Che pizzaaaaaa!!" ;-)

    RispondiElimina
  7. sono d'accordo non c'è niente di meglio della pizza...la tua poi è favolosa!!ciao!

    RispondiElimina
  8. la pizza... una di quelle cose che mangerei tutti i giorni!

    RispondiElimina
  9. anche io spesso preparo la pizza o il sabato o la domenica sera. E il mitico fornetto mi accompagna sempre!
    Ultimamente mi si è macchiata un pò la pietra...tu hai qualche sistema infallibile per pulirla?
    bacioni e buonissima giornata!!!

    RispondiElimina
  10. Ha l'aspetto di una pizza napoletana DOC!! buonaaaaaaaaaa

    RispondiElimina
  11. Anche a casa nostra è un rito... splendida la tua!

    RispondiElimina
  12. Dio mio Laura vedere questa pizza a quest'ora è una tortura: che spettacolo! Pizza forever anche per me!
    baci simo

    RispondiElimina
  13. pizza forever anche per me!Questo fornetto Ferrari mi ispira molto anche se ne fa una alla volta e bisogna aspettare per mangiare tutti insieme...Che modello hai Laura?Più guardo le tue foto e più mi viene voglia! un bacione...

    RispondiElimina
  14. Io prendo quella con salame, grazieeee.
    Ciao Laura, sei un vulcano di energia e di entusiasmo come sempre!!! Complimenti:-)

    RispondiElimina

I commenti anonimi e quelli della suocera non verranno pubblicati ;)