giovedì 8 gennaio 2015

Tagliatelle ai Funghi Porcini

Tagliatelle ai Funghi Porcini

Ma che ne dite di un godurioso piatto di tagliatelle ai funghi porcini? Un piatto gustato durante le festività natalizie, che mi è garbato proprio tanto e che ho già riproposto qui a casa.
Panna sì o panna no? Beh a me la mantecatura con un pochino – ma proprio poco, poco - di panna non spiace, così come non spiace un soffritto dove all'aglio si aggiunge anche la nota delicata dello scalogno, inoltre alla fine, insieme al prezzemolo, aggiungo qualche filo di erba cipollina così tanto per ricordare il mio Tirolo.

Curiosità: ogni fungo ha un suo habitat preferito, i porcini per esempio crescono meglio in mezzo ai boschi e vivono in simbiosi con le piante che forniscono al fungo le sostanze che questo non è in grado di sintetizzare, in cambio il fungo si espande intorno alla pianta e le consente di assorbire più acqua e minerali.
I funghi sono alimenti da prendere un po’ con le pinze a causa della tossicità di alcune specie e della scarsa digeribilità di tutti.
Da sfatare la credenza che i funghi tossici facciano diventare neri il prezzemolo o l’aglio e che la tossicità di un fungo sia nulla se questi ha un sapore gradevole (come nel caso di funghi a polpa bianca)!
Le uniche certezze sulla tossicità o meno di un fungo sono legate solamente alla conoscenza profonda dei funghi, supportata da una grande esperienza sul campo.

Tagliatelle ai Funghi Porcini

Ingredienti per 4 persone
400 g di tagliatelle all’uovo
500 gr funghi porcini freschi
3 cucchiai di olio extravergine di oliva
1 spicchio di aglio
1 piccolo scalogno
Mezzo bicchiere di vino bianco
Prezzemolo tritato
Erba cipollina tritato
Sale q.b.
50 ml panna da cucina
brodo vegetale q.b.
Parmigiano grattugiato

Preparazione
Pulire per bene i funghi avendo cura di eliminare tutta la terra e tagliarli a fette non troppo sottili. In un ampio tegame fare scaldare l’olio, tritare l’aglio e lo scalogno e farli soffriggere. Unire i funghi e farli saltare a fiamma vivace, sfumare con il vino bianco, abbassare la fiamma e farli cuocere a fuoco lento per circa 15 minuti, rigirandoli spesso delicatamente con un cucchiaio di legno per non farli attaccare. Se il fondo di cottura dovesse asciugarsi troppo aggiungere un po’ di brodo vegetale.
Quando saranno teneri, aggiungere il sale, il prezzemolo tritato e spegnere la fiamma.
Lessare le tagliatelle in acqua salata, scolarle al dente (tenendo da parte un po’ di acqua di cottura) e trasferitele nella padella. Aggiungere la panna, qualche cucchiaiata di acqua di cottura e mantecare il tutto per un paio di minuti. Servire subito cospargendo con prezzemolo ed erba cipollina tritati e del parmigiano grattugiato.


Abbinamento consigliato: ci troviamo di fronte a una preparazione dove l’utilizzo dei funghi porcini definisce in modo inequivocabile i tratti del piatto. A questa aromaticità caratteristica del porcino, si unisce una tendenza dolce data dalla pasta all’uovo, una certa grassezza data dalla presenza della panna e del parmigiano e una sapidità intrinseca del piatto.
In abbinamento consigliamo un Soave Superiore Classico di buona evoluzione, un vino dal colore giallo paglierino intenso con riflessi dorati. Al naso presenta profumi eleganti, ampi e complessi di frutta gialla a polpa matura, fiori gialli, speziature dolci tra cui spicca la vaniglia e un leggero sentore di legno. In bocca risulta rotondo, dotato di ottima morbidezza ben bilanciata da freschezza e sapidità, di buona sensazione pseudo calorica e persistenza gusto olfattiva, con finale leggermente ammandorlato.
Curiosità: il Soave è stato uno dei vini bianchi maggiormente apprezzati da Gabriele D’Annunzio che così lo descrive: “ Il Soave è il vino della giovinezza e dell’amore… lo bevo in omaggio al passato: se non mi ridà i miei vent’anni, me ne ravviva il ricordo”. 


N.B. NON AUTORIZZO la pubblicazione delle foto, in alcuno spazio della rete, che siano FORUM o ALTRO, senza preventiva richiesta perché sono protetti dalla legge sul diritto d'autore n.633/1941 e successive modifiche.
Copyright © Laura De Vincentis All Rights Reserved

28 commenti:

  1. come sono invitanti...non dico mai di no a un piatto ricco di sapore..
    lia

    RispondiElimina
  2. Ti confesso che questo è uno di quei piatti per cui farei follie, mi piace tutto, dal goccino di panna per la mantecatura al soffritto con lo scalogno per non parlare della mia adorata erba cvipollina. complimenti, è proprio un bellissimo piatto

    RispondiElimina
  3. E' uno dei primi piatti che mi piace di più. La prossima volta che li faccio aggiungo l'erba cipollina.

    RispondiElimina
  4. E trovi in me un'alleata nella mantecatura con un pochino di panna ;)
    Buon inizio di settimana.

    RispondiElimina
  5. Sembra di sentirne il profumo... piatto invitantissimo!!!!
    Un bacione cara!!!!

    RispondiElimina
  6. Veramente appetitose sono il mio primo preferito!!!
    un abbraccio a presto ^__^

    RispondiElimina
  7. Un piatto meraviglioso! E che profumo che ci sarà sulla tua tavola..t'invidio un po'!

    RispondiElimina
  8. Le adoro proprio così in bianco come tu le hai preparate

    RispondiElimina
  9. a che ora si va in tavola ? Guarda che ci verrei di gran carriera per un piatto così ! Buona settimana, un abbraccio !

    RispondiElimina
  10. dammi funghi e mi fai felice, ottimo. Ciao

    RispondiElimina
  11. E sì, Laura! Questa meraviglia che hai preparato ci regala l'aria pura, i sapori ed i profumi del meraviglioso Tirolo. Semplicemente sublime! :P

    RispondiElimina
  12. Buoniiii adoro i funghi porcini. Buona serata.

    RispondiElimina
  13. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  14. Adoro la pasta , le tue tagliatelle ai funghi porcini sono strepitose . Buona serata Daniela.

    RispondiElimina
  15. Devo ancora cenare e mi fionderei dritta dritta da te con la prospettiva di queste ricche e gustose tagliatelle :) un bacione, buona settimana

    RispondiElimina
  16. tesoro mio,ma che piattino da 10 e lode!!!

    RispondiElimina
  17. Quando passo nel tuo blog mi perdo, è un labirinto meraviglioso con tante tentazioni.......non vorrei più andare via

    RispondiElimina
  18. E hai detto proprio bene: un godurioso piatto di tagliatelle ai porcini! Proprio quello che ci vorrebbe domani...altro che pasta riscaldata la micro del ristomensa :(
    un bacione

    RispondiElimina
  19. Alle tagliatelle ai funghi porcini non si può rinunciare!!! Le adoro!
    Un abbraccio!!!!

    RispondiElimina
  20. Un invito per pranzo????? A che ora devo arrivare???
    Buona giornata

    RispondiElimina
  21. non si può resistere *.* in effetti anche a me piace con poca panna! :)

    RispondiElimina
  22. mamma mia che golosità *.* anche io li preferisco con poca panna :)) ciao!

    RispondiElimina
  23. Un favoloso piatto di pasta cucinato ad arte, complimenti!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  24. Piacere di conoscerti e dopo aver visto questo piatto di tagliatelle penso che sia stata una fortuna averti incontrata. Complimenti è molto invitante!!!!

    RispondiElimina
  25. Io dico proprio di si! Sono davvero invitanti, brava Laura! Un bacio

    RispondiElimina
  26. mi è venuta l'acquolina in bocca!

    RispondiElimina
  27. Un piatto favoloso!!!!! Un abbraccio!!!

    RispondiElimina

I commenti anonimi e quelli della suocera non verranno pubblicati ;)