mercoledì 12 novembre 2014

Polpette al Forno di Tonno e Ricotta

L'Antro dell'Alchimista di Laura De Vincentis

Quando ho visto questa ricetta da lei ho capito subito che questa ghiottoneria sarebbe stata una splendida idea per pranzo. Io però, che non amo friggere, ho cotto queste polpette al forno. Che dire? Provatele perché ne vale veramente la pena! Potete servirle come un delizioso piatto unico accompagnato da una fresca insalata di finocchi, ma sono perfette anche per un buffet, per un antipasto o per l’apericena del sabato sera.

Curiosità: non essendo prodotta direttamente dal latte, la ricotta non può essere definita un formaggio bensì un latticino. La ricotta è, infatti, il sottoprodotto che si ottiene dal siero della produzione di caci e pecorini. Il termine ricotta deriva dal latino “recoctus” ovvero cotto due volte, poiché questo siero viene nuovamente riscaldato a una temperatura di circa 80-90°, addizionato di acido citrico, acetico o lattico per permettere la coagulazione delle sieroproteine che vanno a formare una pasta bianca e friabile, la cui grassezza e aromaticità dipende dal latte impiegato all’origine (vaccino, bufala, capra, pecora).
La ricotta, oltre ad essere protagonista di molte ricette dolci e salate della nostra cucina, può essere anche infornata (come la siciliana), abbrustolita (come la friulana), salata e condita con peperoncino e altre erbe aromatiche (come la pugliese) andando così ad aumentare le sue note sapide e aromatiche.

Polpette al Forno di Tonno e Ricotta

Ingredienti
250 g di tonno sott'olio
250 g di ricotta
100 gr parmigiano
2 uova medie
1 cucchiaino di erba cipollina
sale, pepe

Per la panatura
pane grattugiato
1 cucchiaio di semi di sesamo
olio extravergine d’oliva

Preparazione
Sgocciolare il tonno dall'olio di conservazione e sbriciolarlo un po'. Schiacciare la ricotta con i rebbi di una forchetta. In una terrina mettere la ricotta, il tonno il Parmigiano e l’erba cipollina. Mescolare il tutto quindi aggiungere le uova, e lavorare l'impasto per ottenere una amalgama perfetta. Regolare di sale e di pepe.
Preparare delle polpettine della grandezza di una noce quindi passarle nel pangrattato a cui avrete aggiunto 1 cucchiaio di semi di sesamo.
Preriscaldare il forno a 190°. Foderate una teglia di carta forno e ungerla d’olio. Disporvi le polpettine e spennellarle con un filo d’olio. Cuocere 20 minuti poi passare 5 minuti al grill (devono avere un colore dorato).


Abbinamento consigliato: questa ricetta spicca per tendenza dolce, aromaticità, una delicata sapidità e grassezza e una minima untuosità. Se servite queste polpette al momento dell’aperitivo, vi consiglio di abbinarle con un Trento Brut Metodo Classico. Un vino dal colore giallo paglierino, dalle bollicine eleganti, fini, numerose e persistenti. Al naso spicca un bouquet evoluto con i caratteristici sentori di lievito e crosta di pane (tipici della produzione di spumante con metodo classico), si percepiscono inoltre sentori fruttati (frutta esotica, frutta a polpa gialla matura, agrumi dolci e frutta secca). Al palato si presenta equilibrato, di buona struttura, di elegante morbidezza, di buona freschezza gustativa, ravvivata dalla delicata pungenza delle bollicine e di raffinata persistenza aromatica.


N.B. NON AUTORIZZO la pubblicazione delle foto, in alcuno spazio della rete, che siano FORUM o ALTRO, senza preventiva richiesta perché sono protette dalla legge sul diritto d'autore n. 633/1941 e successive modifiche.
Copyright © Laura De Vincentis All Rights Reserved

16 commenti:

  1. gnam... non ho ancora provato con la ricotta, saranno sicuramente morbidissime.

    RispondiElimina
  2. Ci credo che sono ottime, ancora di più perchè sono cotte al forno.

    RispondiElimina
  3. ad una polpetta non dico mai di no !

    RispondiElimina
  4. Sino ad ora ho preparato diverse polpette,principalmente usando il classico macinato bovino,ma non avevo mai preso in considerazione il tonno.Dovrò tenere presente questa ricetta,le tue polpette sono proprio invitanti.

    RispondiElimina
  5. Amo le polpette e le tue sono molto invitanti! Un bacio

    RispondiElimina
  6. Che meraviglia Laura...solo a guardare le tue polpette mi viene l'acquolina in bocca!! Da provare assolutamente!! Baci, Mary

    RispondiElimina
  7. Sfiziosissime le tue polpette di tonno e ricotta., devo provare anche queste . Un abbraccio, Daniela.

    RispondiElimina
  8. Troppo speciali, quando si tratta di polpette o crocchette sono sempre in prima fila ... adoro gli abbinamenti particolare e poi sono semplici molto nelle mie corde insomma:* grazie per lo spunto laura:)

    RispondiElimina
  9. Buonissime, ho letto il titolo e subito ho pensato, queste le faccio! due sapori che amo, anche io le farò in forno, grazie!!!!!

    RispondiElimina
  10. SUPER WOW!!! Già le polpette sono diabolicamente buone, queste con la ricotta sono ancora più invitanti!!!

    RispondiElimina
  11. una tira l'altra e non riuscirei a fermarmi :) sono così invitanti!

    RispondiElimina
  12. Sono sfiziosisisme, perfette anche per un'aperitivo!

    RispondiElimina
  13. direi che veramente è una splendida idea, la proverò!
    molto invitanti.
    un abbraccio

    RispondiElimina
  14. la cottura al forno le rende sfiziose e anche light...

    RispondiElimina

I commenti anonimi e quelli della suocera non verranno pubblicati ;)