mercoledì 24 febbraio 2016

Crostata di Budino

Crostata di Budino

Premessa: questo come potete vedere dal titolo e dalla foto è un post in puro stile porn food pertanto suggerisco alle categorie gastrofighette o facilmente impressionabili di fuggire a gambe levate da questo post, dato l’utilizzo di un volgarissimo preparato per budino al cacao.
Di crostate ne ho viste e assaggiate di ogni forma e maniera, ma quella farcita con del budino al cioccolato ancora mi mancava!!!
Ricetta recuperata da uno dei primi libri di cucina che mi regalò Marco ben 16 anni fa “Oggi cuciniamo noi”… quasi una ricetta vintage, con tutto il bello e il nostalgico che la cucina vintage porta con sè.
Comunque andiamo al sodo, questa crostata è stragolosa! La burrosa frolla ben si presta ad un delicato budino aromatizzato all’arancia e alla croccantenza di una copertura al cioccolato fondente. E se proprio non siete convinti beh… non vi resta che provare. D’altronde non è la prima volta che uso un preparato per budino per fare una torta.

Forse non tutti sanno che…
Il termine budino deriva dal latino botellus, budella di animale che, in origine, si usava per preparare salsicce o budini salati dal ricco valore energetico. La parola budino è successivamente apparsa nel 1808 nella forma bodino e dal 1892 in quella attuale. Si tratta di un adattamento dell'inglese pudding, che indica un tipo di dolce al cucchiaio e probabilmente faceva riferimento alla sua forma rigonfia. Oggi se si dice budino lo si associa subito al cacao, ma dovete sapere che sino alla fine dell’800 il cacao non era contemplato in nessuna ricetta di budino.
 
Crostata di Budino
 
Ingredienti
Pasta Frolla (qui la ricetta con il Bimby)
1 confezione di preparato per budino al cioccolato
Mezzo litro di latte
Succo di mezza arancia
 
Inoltre
Cioccolato fondente
Zucchero a velo
 
Preparazione
Preriscaldare il forno a 170°
In una tortiera apribile per crostate, di circa 24 cm di diametro, ben imburrata e infarinata stendere la pasta frolla, ricoprendo anche i bordi. Bucherellare il fondo con i rebbi di una forchetta, coprirla con un foglio di carta forno e versarvi sopra una generosa manciata di legumi secchi (che faranno in modo che la pasta mantenga la sua forma). Infornare il guscio di frolla a 170° per 20 minuti. A questo punto togliere il foglio con i legumi e infornate per ulteriori 10 minuti (i bordi devono dorare leggermente. Levare dal forno e fare intiepidire.
Nel frattempo preparare il budino secondo le istruzioni della confezione, fare intiepidire (mescolando continuamente con una frusta per dolci per evitare la formazione di grumi) e aggiungere il succo di mezza arancia amalgamando bene.
Trasferire il guscio di frolla su un piatto da portata e riempirla con il budino, livellare bene e fare raffreddare completamente.
Sciogliere il cioccolato fondente a bagnomaria e decorare la sommità del dolce. Tenere in frigorifero sino al momento di servire. Prima di tagliarla spolverare i bordi con zucchero a velo.
 

N.B. NON AUTORIZZO la pubblicazione delle foto, in alcuno spazio della rete, che siano FORUM o ALTRO, senza preventiva richiesta perché sono protetti dalla legge sul diritto d'autore n.633/1941 e successive modifiche.
Copyright © Laura De Vincentis All Rights Reserved

22 commenti:

  1. trovo l'idea fantastica e molto versatile, si possono usare tutti i gusti di budino, chissà che delizia !

    RispondiElimina
  2. IO uso spesso il budino (quello comprato ovvio) per un dolce che faccio da anni.
    Quindi l'idea di questa crostata mi piace tantissimo. Spulcio anch'io le ricette sulle vecchie riviste, spesso molto meglio di tutte quelle odierne elaborate e troppo ricercate....
    Baci

    RispondiElimina
  3. Sei troppo simpatica... Non ci trovo niente di male ad usare un preparato per budino al cioccolato, mi riporta u po' indietro nel tempo, quando avevo 15 anni é sperimentavo le ricette con i preparati per torte e budini per stupire la mia mamma! Fantastica questa deliziosa crostata, la trovo sublime! Bravissima Laura, grazie per averla proposta!
    Un caro abbraccio e felice settimana!
    Laura<3<3<3

    RispondiElimina
  4. Fantastica la tua crostata al budino, sono certa a casa mia sarà un vero successo . Un abbraccio, Daniela.

    RispondiElimina
  5. Che idea golosa ed originale!

    RispondiElimina
  6. che visione, troppo golosa!! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  7. ho un impasto simile,buono,buonissimo,grazie cara golosissima torta,prendo un pezzo grande grande

    RispondiElimina
  8. beh, tanto lo sai, se usi il cioccolato io non resisto!!!!

    RispondiElimina
  9. Non ho mai mangiato una crostata abbinata con il budino, l'aspetto è invitante.

    RispondiElimina
  10. Deliziosa e molto bella la tua crostata!!!
    bravissima, un abbraccio ^__^

    RispondiElimina
  11. Fantastica ricetta Laura...sei come sempre mitica!!!Ciaoo cara ^_^

    RispondiElimina
  12. E' da ieri che vado predicando che voglio morì annegata in un mare di margarina,olio di palma e vanillina ^_^Non gliela fo più.E questo no, e questo non è a km sottozero e di questo non conosci la provenienza..perchè di un prodotto devi sapere tutto l'albero genealogico altrimenti peste ti colga!Vivaddio Laura che ancora incontro il food porn godurioso !Ma vuoi mettere sta crostata?
    baci
    Monica

    RispondiElimina
  13. Troppo golosa, devo farla al più presto e il budino, soprattutto quello al cioccolato, non manca mai nella mia dispensa!!!
    Baci

    RispondiElimina
  14. Perché tu pensi che certe persone non abbiano mai usato un preparato per un budino? Noooo non ci credo, fanno finta!
    Almeno una volta nella vita tutti lo abbiamo acquistato, io sono quella che li compera in estate quando fa caldo, così ho il dolce assicurato
    Questa crostata è irresistibile e anzi, ti copio l'idea e la preparo anch'io :)
    Un bacio

    RispondiElimina
  15. un'idea diversa ed originale che mi piace tantissimo. Complimenti, un abbraccio.

    RispondiElimina
  16. Non essendo gastrofighetta non sono scappata, anzi mi sono goduta fino in fondo la ricetta e, sai che ti dico? Che ho una confezione di budino al cioccolato nella dispensa, delle belle arance bio nella fruttiera, le uova, la farina,lo zucchero e il burro per la frolla non mancano mai quindi...la farò quanto prima :)
    Bravissima come sempre, un abbraccio

    RispondiElimina
  17. Le mie prime volte con i dolci sono state con i preparati dove bastava aggiungere il latte e il gioco era fatto!!!
    Il tuo dolce vintage comunque è molto goloso!!!!!
    Baci

    RispondiElimina
  18. Io non scappo anzi rimango e prendo una fetta di questa crostata..chiamala come vuoi,ma per me è ottima.

    RispondiElimina
  19. "categoria gastrofighette" ahaahahahhh fantastica! Mi fai morire ... Sai che a pensarci anche io ho ben DUE scatole di budini, gentile omaggio di una nota marca, che mi danno pure fastidio in dispensa ... ottima idea!

    RispondiElimina
  20. Come si fa a non piacere una crostata come questa!!! Da provare!!!
    ciao ...buona giornata!

    RispondiElimina
  21. Ti giuro! quando l'ho vista ho pensato di farci un poster e di appenderlo in camera! che meraviglia, oltre che la ricetta anche la foto! complimenti! un bacione!

    RispondiElimina
  22. O_O idea super golosa, facile e veloce, mi strapiace!!

    RispondiElimina

I commenti anonimi e quelli della suocera non verranno pubblicati ;)