lunedì 4 aprile 2016

Crostata di Ricotta di Pecora con Gocce di Cioccolato

Crostata di Ricotta di Pecora con Gocce di Cioccolato

La crostata di ricotta, ovviamente con le gocce di cioccolato, è uno dei dolci preferiti in assoluto da Marco; e anche qui ci siamo trovati in sintonia poiché anche io adoro i dolci alla ricotta. Per questa crostata ho utilizzato una deliziosa ricotta di pecora di Pienza (eh sì! questa volta una ricotta a km 0… almeno per me). Chissà perché da sempre associo questa delicata crostata alla primavera. Si prepara velocemente e si conserva in frigorifero per 3/4 giorni (ma vi assicuro che al terzo giorno è già finita!).

Forse non tutti sanno che…
La ricotta di pecora, a differenza di quella vaccina, ha un sapore molto più intenso, una consistenza più granulosa ed è più grassa. Il motivo per cui la ricotta di pecora è più grassa (quindi più calorica) rispetto alla ricotta vaccina, dipende dal fatto che i globuli di grasso del latte ovino sono più piccoli di quelli del vaccino e quindi tendono più facilmente a rimanere nel siero da cui la ricotta è estratta
 
Crostata di Ricotta di Pecora con Gocce di Cioccolato
 
Ingredienti per la pasta frolla per uno stampo tondo di 24 cm di diametro
250 g farina 00
130 g burro freddo
100 g zucchero
2 uova
Un pizzico di sale
Scorza di arancia grattugiata

Ingredienti per la farcia
500 gr ricotta di pecora
180 gr di zucchero
1 bustina di vanillina
1 uovo intero
100 gr gocce di cioccolato
 
Inoltre
Zucchero a velo vanigliato

Preparazione della pasta frolla
Mettete sul tavolo la farina setacciata, tagliate il burro a pezzetti e sfregarlo fra le dita con la farina. Quando avrete ottenuto uno sfarinato, fate una bella fontana in cui metterete zucchero, uova, buccia di limone e un pizzico di sale. Con una forchetta battete questi elementi finché si siano perfettamente amalgamati poi incorporate la farina, lavorando velocemente. Formate una palla, avvolgetela con la pellicola e mettetela in frigorifero per almeno un’ora.
Con il Bimby: Mettere nel boccale la scorza di arancia e lo zucchero, tritare: 10 secondi velocità 8. Unire la farina, le uova e il burro morbido impastare: 20 secondi velocità 5. Avvolgere l’impasto in pellicola trasparente e riporre in frigorifero per almeno un’ora.
 
Preparazione della Farcia
In una terrina lavorate a crema la ricotta con lo zucchero. Aggiungete l’uovo e la vanillina, lavorate bene il tutto sino a ottenere un composto liscio e omogeneo. Infine aggiungete le gocce di cioccolato e amalgamarle bene al composto.
 
Assemblaggio
Preriscaldate il forno a 170°.
Imburrate ed infarinate per bene uno stampo tondo a cerniera, rivestirlo con la pasta frolla, foderando anche il bordo e tenendone da parte un pezzetto per le strisce. Versate al centro il composto, terminate con delle strisce di pasta a formare una griglia.
Infornare a forno già caldo 170° per 40/45 minuti (la frolla deve leggermente dorare).
Una volta che la crostata è completamente fredda, estrarla dallo stampo, metterla su un piatto da portata e cospargerla di zucchero a velo. Si conserva in frigorifero per 3/4 giorni, prima di servirla lasciarla a temperatura ambiente una decina di minuti.
 

N.B. NON AUTORIZZO la pubblicazione delle foto, in alcuno spazio della rete, che siano FORUM o ALTRO, senza preventiva richiesta perché sono protette dalla legge sul diritto d'autore n. 633/1941 e successive modifiche.

Copyright © Laura De Vincentis All Rights Reserved

12 commenti:

  1. Eh.. e che non lo so che la ricotta di pecora è la migliore in assoluto per le farcie delle crostate??? ma che ci posso fare se sono intollerante al lattosio e proprio non la digerisco :-(!! Che visione.. immagino il suo sapore!!!! baci e buona settimana :-D

    RispondiElimina
  2. adoro la ricotta di pecora nei dolci, mi ricorda i dolci siciliani, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  3. anche io adoro la ricotta sia nel dolce che nel salato, questa crostata con me in giro durerebbe poco , troppo golosa !

    RispondiElimina
  4. non posso continuare a vedere ricette di torte e poi cercare di mangiare di meno! :(

    RispondiElimina
  5. PENSA ALLA COINCIDENZA, ANCH'IO L'HO PUBBLICATA OGGI, E' PIU' O MENO SIMILE, MI PIACE UN SACCO, BRAVA!!!!BACI SABRY

    RispondiElimina
  6. Questa deliziosa crostata é una vera coccola di dolcezza sublime!
    Bravissima!
    Dolcissima giornata!
    Laura<3<3<3

    RispondiElimina
  7. La ricotta di pecora è sicuramente più buona di quella vaccina. Soprattutto quando la si deve usare nei dolci. Ad esempio nelle cheesecake uso solo la pecora. La crostata di ricotta è una delle torte per me più buone in assoluto

    RispondiElimina
  8. L'aspetto è davvero strepitoso, mette l'acquolina!

    RispondiElimina
  9. deliziosa, in assoluto la crostata più buona!!!

    RispondiElimina
  10. Sì, sì... con la ricotta non possono proprio mancare le gocce di cioccolato... :-)

    RispondiElimina
  11. Bė la sto per preparare. . Era settimane mi faceva gola ahhahaha anche io ho comprato la ricotta di pienza del cugusi.. vi farò sapere!

    RispondiElimina

I commenti anonimi e quelli della suocera non verranno pubblicati ;)