martedì 19 luglio 2016

Sformato di Ricotta e Speck

Sformato di Ricotta e Speck

L’idea di questa ricetta l’ho presa dall’ultimo numero di Cucina Moderna. Era da un po’ di tempo che mi balenava per la testa l’idea di preparare uno sformato e pertanto questa ricetta l’ho sentita subito mia anche se ovviamente ho dovuto modificarla secondo l’estro del momento della food blogger in questione e secondo quello che c'è da riciclare nel frigorifero (nel mio caso ricotta e speck). Il De Win davanti a questa preparazione ha arricciato il naso, ma poi ha dovuto convenire con me sulla bontà di questo sfizioso sformato!

Forse non tutti sanno che… Lo sformato
Lo sformato viene detto anche flan, è una sorta di tortino molto soffice tipico della cucina italiana. Lo sformato può essere dolce o salato e può essere servito come antipasto, come secondo, come contorno o, nel caso di flan dolce, come dessert.
Per quanto riguarda gli sformati salati gli ingredienti principali sono: besciamella (oggi spesso sostituita dalla più delicata ricotta), uova e formaggio grana. L’impasto base viene poi arricchito con verdure, carni o salumi. La cottura è in forno a bagnomaria e una volta raffreddato viene appunto “sformato” e servito su un vassoio o altro piatto da portata.
 
Sformato di Ricotta e Speck
 
Ingredienti per 4 persone
300 gr ricotta vaccina
70 gr grana grattugiato
3 uova intere
1 tuorlo
1 cucchiaio di erba cipollina fresca tritata
50 gr di speck tritato
Noce moscata
 
Inoltre
10 pomodorini pachino
Qualche foglia di basilico
Olio extravergine d’oliva
Sale, pepe nero
 
Preparazione
Preriscaldare il forno a 170°. Mettere la ricotta in una ciotola e lavorarla molto bene con una frusta sino ad ottenere una crema. Unire il grana, il tuorlo e poi un uovo intero alla volta, attendendo che quello precedente sia ben incorporato. Aggiungere lo speck, l’erba cipollina, un pizzico di noce moscata e amalgamare per bene.
Rivestire uno stampo da plumcake della capacità di 7,5dl, con carta forno bagnata e ben strizzata. Versatevi il composto e cuocere a bagnomaria in forno a 170° per 50 minuti. Spegnere e lasciare raffreddare lo sformato nella sua acqua.
Tagliare i pomodorini a cubetti, metterli in una ciotola, unire il basilico spezzettato e condire con un filo d’olio, sale e pepe nero.
Quando lo sformato si sarà completamente raffreddato, toglierlo dallo stampo e servirlo tagliato a fette con la dadolata di pomodori.
 

N.B. NON AUTORIZZO la pubblicazione delle foto, in alcuno spazio della rete senza preventiva richiesta perché sono protette dalla legge sul diritto d'autore n.633/1941 e successive modifiche
Copyright © Laura De Vincentis All Rights Reserved

11 commenti:

  1. dove c'è ricotta corro ! Copierò, mi piace tanto !

    RispondiElimina
  2. prendo nota per prepararlo al pranzo in giardino che preparerò tra 2 settimane!! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  3. ma sai che non ho mai fatto uno sformato?grave la cosa ^_^ devo rimediare!! Mi gusto il tuo perchè deve proprio essere squisito!!

    RispondiElimina
  4. Ciao cara...che meraviglia questo sformato....chissà che sapore! Brava! Ottima, ottimissima idea!
    Un bacione!
    unospicchiodimelone!

    RispondiElimina
  5. sono ricette che aiutano sempre la mancanza di immaginazione in cucina...

    RispondiElimina
  6. Quando prendono le voglie bisogna soddisfarle... e tu l'hai fatto alla perfezione preparando questo delizioso sformatino.

    RispondiElimina
  7. Buonissimo....ogni tua ricetta è uno spunto per preparare piatti gustosi ed originali!!!!
    Bravissima come sempre!!!!

    RispondiElimina

I commenti anonimi e quelli della suocera non verranno pubblicati ;)