mercoledì 8 febbraio 2017

Gratin di Cavolfiore con Prosciutto Cotto al Miele e Mozzarella

Gratin di Cavolfiore con Prosciutto Cotto al Miele e Mozzarella

Questa mattina ricevo un “ping” dal De Win: “Ho parlato col dottore. Devo prendere una cosa, e iniziare una dieta un po' stretta... per dirla con sue parole: "evitare troiai per un po'..."
Io “???”
Lui “per il prurito diffuso dico”
Io “ma perchè hai ancora quel prurito? Comunque i troiai li mangi da solo non certo perché li cucino io!”
Lui “gli ho detto che spesso il prurito mi viene dopo aver mangiato cioccolato”
Io “ma va??????????????????????????????? Ma l’hai avuto anche questa mattina? ”
Lui “Sì… quando sono arrivato al bar, i cornetti integrali vuoti erano finiti così ho dovuto prendere un cornetto normale ripieno di crema al cioccolato… … … tanta crema… … “
Io “caspita, capisco perfettamente il tuo sacrificio nel dover affrontare quel cornetto grondante nutella quando in borsa avevi comunque un paio di fette di un più sano ciambellone fatto in casa… … ”
Lui “Il dottore dice di andare di pasta in bianco, riso, carne bianca, verdure. Niente pomodoro. Si tratta di qualche giorno di passione, ma in fondo rigenerante e devo prendere una medicina in farmacia. Dice che probabilmente sono intossicato”
Io “Bene allora fammi l’elenco della verdura che intendi mangiare…”
Lui “il solito, la verdura non fa male, ha detto solo di fare senza pomodori”
Io “il tuo solito si riduce a: zucchine, peperoni, melanzane e insalata condita con la maionese altrimenti dici che non sa di nulla… quando ti ho proposto un verzino per esempio, o un broccolo o un cavolfiore, mi hai sempre guardata in malo modo! Ovvia pertanto questa sera a cena per disintossicarti ti preparo i broccoli o il cavolfiore?”
… sto ancora aspettando la risposta …
 
E a proposito di cavolfiori ecco una ricetta facile, saporita e tutto sommato light che, molto probabilmente, verrà amata anche da chi il cavolfiore non lo sopporta (proprio come il De Win) perché il gusto, già delicato di suo, viene coperto dagli altri ingredienti. Insomma farò la prova con il marito e vi saprò dire!
 
Forse non tutti sanno che… perché i bambini nascono sotto i cavoli????
Nella fantasiosa e pudica educazione sessuale di una volta, i bambini dovevano nascere proprio sotto i cavoli. Perché mai? Qualcuno dice: perché hanno la foglia larga. Ma non sono gli unici ortaggi ad avere foglie larghe! Secondo altri, invece, sarebbe in gioco il valore emblematico del cavolo come simbolo della fertilità. Un simbolo nordico, a quanto pare: si dice che, un tempo, fosse tradizione nei paesi scandinavi donare alle coppie di novelli sposi cavoli da trapiantare in vasi da sistemare sul tetto e sui davanzali degli abbaini. Così i bambini, che a quell'epoca venivano al mondo in casa, sul letto coniugale, nascevano letteralmente sotto i cavoli.
tratto da Eurosalus.com
 
Gratin di Cavolfiore con Prosciutto Cotto al Miele e Mozzarella
 
Ingredienti
1 cavolfiore
100 gr di prosciutto cotto al miele tritato
100 gr mozzarella sgocciolata e tritata
250 gr di formaggio morbido
3 cucchiai di latte
Un pizzico di noce moscata
50 gr parmigiano grattugiato
Pangrattato
Sale, pepe
Olio extravergine d’oliva
Un rametto di rosmarino
 
Preparazione
Preriscaldare il forno a 190°.
Pulire il cavolfiore, tagliarlo in cimette e cuocerlo a vapore per circa 15 minuti. Tagliare le cimette in pezzettini più piccoli.
In una ciotola mescolare il formaggio cremoso con il latte, la noce moscata, il prosciutto cotto, la mozzarella, 40 gr di parmigiano e un pizzico di pepe. Aggiungere il cavolfiore, amalgamare bene il tutto e regolare di sale.
Riempire una pirofila da forno, leggermente unta, con il composto e spolverare la superficie con pangrattato e 10 gr di parmigiano.
Infornare a 190° per 25 minuti, passare 3/5 minuti sotto il grill sino a che si formerà una crosticina dorata in superficie. Decorare con un ciuffetti di rosmarino e servire.

 
Abbinamento consigliato: la ricetta proposta oggi presenta una spiccata tendenza dolce arricchita da buona grassezza e discreta aromaticità. Il vino in abbinamento dovrà, pertanto, avere discreta freschezza, aromaticità e una leggera nota vivace come un Colli di Imola Bianco tipologia Frizzante. Un vino da bere giovane, di un bel colore giallo paglierino che al naso presenta delicati sentori fruttati e floreali; al palato risulta secco, armonico, delicatamente aromatico, ravvivato da qualche bollicina.
 

N.B. NON AUTORIZZO la pubblicazione delle foto, in alcuno spazio della rete senza preventiva richiesta perché sono protette dalla legge sul diritto d'autore n.633/1941 e successive modifiche.
Copyright © Laura De Vincentis All Rights Reserved

10 commenti:

  1. Mi fai morire, sai che potresti scrivere un libro???? E questo cavolfiore è perfetto per la crisi di pririto del De Win, rassicuralo e digli che è anche buono :-)))) Baci

    RispondiElimina
  2. Ma che delizia! Adoro il cavolfiore e questa proposta, slurp, slurp e ancora slurp! Un bacio

    RispondiElimina
  3. Come sempre è un.puacete leggerti sei molto nature. Prosciutto cotto al miele sarà quasi impossibile trovarlo. ... be useremo il cotto normale o girate quello affumicato o lo speck cotto una via di mezzo tra il crudo e oll cotto ma saporito. Bella ricetta così mangerà i cavoli. .... buona a serata �� ��

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai che solitamente lo trovo in Austria ma anche al Lidl ogni tanto c'è ;) già affettato :)

      Elimina
    2. Bene devo giusto andare alla lidl devo acquistare il Pastis e Ka settimana francese. Grazie non avevo pensato a loro li si trova qualcosa. Buona giornata ��

      Elimina
  4. Con i mariti in cucina a volte bisogna comportarsi come con i bambini bisogna sapergliela !"imbastire"! Questo tortino è una squisitezza, mi piacciono tutti gli ingredienti lo proverò. Un abbraccio <3

    RispondiElimina
  5. Mi piace questo insieme di sapori. Devo trovare il prosciutto cotto al miele.

    RispondiElimina
  6. da te sempre cibo sfizioso e facile da fare, sei super cara Laura ! Un bacione

    RispondiElimina
  7. Buonissimo questo piattino!!!!

    RispondiElimina
  8. un modo gustoso per preparare il cavolfiore, ottima idea!!

    RispondiElimina

I commenti anonimi e quelli della suocera non verranno pubblicati ;)