.............................. COSA VUOI PREPARARE OGGI? CERCA LA RICETTA NEL BLOG!

domenica 23 agosto 2020

Banana Bread con Nocciole e Gocce di Cioccolato

Banana Bread con Nocciole e Gocce di Cioccolato

“E così si misero a sedere,
due sconosciuti con una bellissima gatta bianca
che disegnava un otto intorno alle loro gambe,
come una pattinatrice sulla pista di ghiaccio,
e cuciva insieme le loro anime con un filo invisibile”
(Amy Bratley, Gli adorabili gatti di Nancy Jones)

I De Win e il banana bread
Il marito della food blogger piombando in cucina: “Cos'è sto profumino?”
Lei: “Il banana bread”
Lui: “E che è?”
Lei: “Un dolce americano per la colazione”
Lui convinto quanto un termosifone acceso il 15 agosto “…ah… buono…”
Poi la mattina dopo lo assaggia ed esulta “BUONO SUL SERIO!!!!"
Ecco, i mariti delle food blogger sono notoriamente conosciuti come uomini di poca fede! 😂😂

Il banana bread ovvero tormento IG dell’estate 2020 insieme alle brioche con il tuppo e alle focacce decorate. Tormentone caduto a ciccio visto che mi ha fatto tornare la voglia di riprovare questo dolce che facevo eoni fa, quando Junio mi faceva comprare le banane che poi immancabilmente mangiata la prima venivano abbandonate al proprio destino.
Buono, profumato, cioccolatoso quanto basta, soffice a oltranza per la presenza delle banane in purea e con una nota croccante data dalle nocciole. Nelle ultime settimane l’ho già preparato altre due volte. Devo aggiungere altro?

Forse non tutti sanno che… banana bread
Un dolce tipico degli Stati Uniti nonché un ottimo modo di riciclare le banane molto ma molto mature. In America il banana bread ha anche una giornata nazionale a lui dedicata: il 23 Febbraio.

Si pensa che il banana bread sia nato negli anni ’30 durante la Grande Depressione quando vista la crisi le famiglie non buttavano via nulla, nemmeno una banana che stava marcendo. Inoltre la diffusione del lievito in polvere permetteva di preparare pani veloci con la frutta molto matura che sarebbe stata da buttare.
Negli anni ’30 "Il pane alla banana e noci" viene raccontato dal "My Better Homes and Gardens Cookbook" come una pagnotta un po' grossolana, ruvida per via della tazza di crusca (riempitivo economico) aggiunta all'impasto, povera di burro e zucchero e con un sapore di banana molto intenso.
Negli anni '40 poi la ricetta subisce anche le conseguenze del razionamento bellico: nel "The Joy of Cooking" ha un solo uovo e latte in polvere.

La ricetta si risolleva durante gli anni '50, in America un'epoca di boom economico. Le casalinghe si affidano al "Betty Crocker's Picture Cook Book" sfornano enormi banana bread,  perché le famiglie sono diventate numerose, che contengono tantissime noci poichè devono essere molto nutrienti.

Negli anni '60 il banana bread si arricchisce di altri ingredienti: vaniglia, mandorla, arancia, noce moscata e caffè e, come riporta la ricetta di "The Moosewood Cookbook" suggerisce anche di mettere una manciata di semi di sesamo nello stampo prima di versarvi l'impasto. La pagnotta è molto densa e scura per lo zucchero grezzo di canna.

Negli anni '80 il "The Silver Palate Cookbook" era nelle cucine di tutte le case americane. Qui viene consigliato di preparare il banana bread con farina di grano integrale e un’ abbondantissima dose di burro.

Le ricette degli anni '90   vedono l’aggiunta della cannella (Baking Sheet settembre-ottobre 1997).

Gli anni 2000-2010 sono quelli della sana alimentazione, dei pasti bilanciati, del conto delle calorie, del gluten free. Si moltiplicano le ricette e le varianti del banana bread che prevedono una maggiore percentuale di banana, zucchero di canna, miele o marmellata per migliorare l'umidità e il sapore nonché l’uso di farine alternative.  Tratto da Repubblica Sapori 


Banana Bread con Nocciole e Gocce di Cioccolato

Ingredienti per uno stampo da plumcake di circa 25x10
2 banane ben mature
180 gr di farina ’00
8 gr lievito vanigliato per dolci
Un pizzico di bicarbonato
80 gr zucchero (o brown sugar)
50 gr burro morbido
1 uovo
1 bustina di vanillina
Mezzo cucchiaino scarso di cannella in polvere
Buccia grattugiata di mezzo limone
1 pizzico di sale
60 gr di gocce di cioccolato fondente
50 gr di nocciole tritate

Preparazione
Preriscalda il forno a 180° statico
Riduci le banane in purea.
In una ciotola sbatti (con un mixer) il burro con l'uovo e lo zucchero sino ad avere un composto liscio e vellutato. Sempre battendo aggiungi gli aromi: vanillina, cannella, limone e il pizzico di sale
Setaccia la farina con il lievito, il bicarbonato e, sempre sbattendo, aggiungila a cucchiaiate al composto.
Quando l'impasto sarà bello corposo aggiungi metà delle gocce di cioccolato, metà delle nocciole e, con una spatola, amalgama delicatamente al composto.
Versa l’impasto in uno stampo da plumcake foderato di carta forno e cospargi la superficie con le
rimanenti gocce di cioccolato e nocciole.
Cuoci a 180° (statico) per 35/40 minuti (fai la prova stecchino)
Sforna e lascia raffreddare completamente prima di servirlo.
Si conserva per qualche giorno avvolto nella pellicola.


MI TROVI ANCHE QUI

    



N.B. NON AUTORIZZO la pubblicazione delle foto, in alcuno spazio della rete, che siano FORUM o ALTRO, senza preventiva richiesta perché sono protetti dalla legge sul diritto d'autore n. 633/1941 e successive modifiche. Copyright © Laura De Vincentis All Rights Reserved

11 commenti:

  1. Que bien que se ve.
    1 saludito

    RispondiElimina
  2. Che bel post interessante, non ho mai usato le banane nei dolci, prima o poi ci provo.😊😘

    RispondiElimina
  3. Ahimè a casa mia la banana non piace molto, quindi nessuno lo mangerebbe a parte me...però ha un aspetto che, mmmmm.....se te dovesse avanzare un po' fai un fischio che arrivooooooo

    RispondiElimina
  4. le banane qui non vanno, tranne quando al capofamiglia (per l'età avanzata...ma non dirlo a nessuno) vengono i crampi notturni...allora si inizia l'acquisto spasmodico di banane che vengono consumate per la prima settimana, ma poi cadono nel dimenticatoio. Proprio con gli avanzi di una di quelle volte, un paio di mesi fa, ho provato questo dolce (ma senza nocciole) e devo ammettere che per la colazione ci sta alla grande! Il tuo con le nocciole sarà sicuramente più buono, buone vacanze!

    RispondiElimina
  5. Si si è buonissimo!!!!! Lo faccio spesso in inverno, proverò anche la tua ricetta! Un abbraccio, Barbara

    RispondiElimina
  6. Io ho un vero e proprio debole per il banana bread, come per le torte di mele. Oltre al De Win ha fatto capitolare anche il mio babbo iper scettico per qualunque novità, ergo sì...gli uomini sono di poca fede per natura :))) Mi salvo questa golosa versione da provare al più presto, le banane a casa non mancano mai, specie in estate con la scusa del gelato. Un bacione, buona settimana

    RispondiElimina
  7. Beh, se è il tormento dell'estate mi sa che mi tocca farmi tormentare anche a me....la proverò presto, intanto spero tu abbia voglia di tornare a farmi visita. Ti aspetto!

    RispondiElimina
  8. Love this banana bread !! Looks amazing and yummy

    RispondiElimina
  9. Adoro il banana bread, e questo è semplicemente favoloso!

    RispondiElimina
  10. Ecco il banana bread è uno di quei dolci che ho in mente di fare da tanto tempo e tu mi ha dato un sacco di spunti!

    RispondiElimina
  11. Amo molto il banana bread e questo con questo qui, con la sua bella crosticina di nocciole e cioccolato sopra, mi chiama forte :-D

    RispondiElimina

Grazie per essere passati dal mio blog :)