lunedì 20 febbraio 2017

Biscotti Bicolore di Pasta Frolla SENZA Burro

11 commenti:
Biscotti Bicolore con Pasta Frolla SENZA Burro

Vi prego ditemi che non è solo il mio di figliolo che all'ora di cena solleva sempre le stesse questioni!!!!!
"Mamma cosa si mangia questa sera?"
"Tortellini in brodo, strudel salato prosciutto/mozzarella e una parmigiana leggera di melanzane"
"Sì roba buona ma... non tanto di mio gradimento.... ... ... "
"???... ...??? ... ...???"
"cioè qualcos'altro solo per me c'è?"
"Sì il digiuno!”
 
Invece questi biscottini che vi propongo oggi sono andati letteralmente a ruba. Leggere da lei di pasta frolla senza burro mi ha intrigato parecchio, come mi ha intrigato parecchio la facilità di esecuzione di questa ricetta. Rispetto all’originale ho aggiunto all’impasto della farina di mais perché mi garba quel sentore “rustico” e leggermente granuloso che la farina di mais, macinata non troppo fine, ha regalato a questi biscotti così leggeri e fragranti.
 
Forse non tutti sanno che… come cuocere i biscotti

venerdì 17 febbraio 2017

Piadizza alle Mille Cose

31 commenti:
 Piadizza alle Mille Cose

E dopo il Panino alle Mille Cose, arriva anche la piadizza alle mille cose altresì detta "piadizza svuota frigorifero". Oggi avrei dovuto postarvi la ricette di alcuni squisiti biscottini bicolori fatti ieri. Poi a pranzo, essendo in ritardissimo, ho improvvisato una golosa “piadizza” che so che Junio la gradisce sempre. Sinceramente non dovevo né fotografarla, né tantomeno postarla ma… una volta uscita dal forno era così bella e invitante che non potevo non condividerla con voi, sapendo che all’argomento pizza in fondo siamo tutte/i molto sensibili e se date un'occhiata qui sotto alla rubrica "forse non tutti sanno che" ne capirete il motivo.

Perché piadizza?  Beh perché la base altro non è che una piadina… l’esito? Sorprendente! Stragoloso! Straveloce da preparare. Si presta perfettamente per un pranzo veloce, per una cena sul divano oppure tagliata a spicchi più piccoli come aperitivo.

Forse non tutti sanno che… perché la pizza ci piace così tanto?

mercoledì 15 febbraio 2017

Maccheroncini Integrali alla Boscaiola Gratinati

15 commenti:
Maccheroncini Integrali alla Boscaiola Gratinati

Succedeva in casa De Win il giorno prima di San Valentino.
"Mamma domani è San Valentino"
"Per cui?"
"A scuola abbiamo deciso di scambiarci i dolci..."
"Per cui?"
"Eh niente... dicevo così per dire..."
"Ti devo fare qualcosa? Se sì dillo chiaramente"
"Sì qualcosa tipo muffin, biscotti, baci perugina"
"I ventaglietti al cioccolato vanno bene?"
"Se non sai fare i baci perugina farò andare bene i ventaglietti"
... ho capito che per mio figlio in cucina faccio pietà e so fare due cose in croce…
 
Oggi un ricco piatto di pasta, Junio ha scoperto che gli garbano da matti i funghi porcini pertanto ultimamente li vorrebbe sempre e ovunque a patto che però siano tritati così non li vede… eh… ognuno ha le sue idiosincrasie e questa arriva dritta dritta dal padre.
E io mi devo ingegnare a sperimentare ricettine nuove perché solitamente i porcini li mettevo nel risotto e amen… L’altra domenica, quando ancora il De Win non era stato messo a dieta “forzata”, ho preparato un piatto di maccheroncini integrali con una specie di ragù ai porcini che sicuramente in casa De Win passerà alla storia come uno dei più goduriosi piatti di pasta della domenica.
Mi verrebbe da pensare che una “pastasciutta ben fatta e ben condita è la prova che il Signore ci ama e vuole che siamo felici”
 
Forse non tutti sanno che… pulizia dei funghi porcini

lunedì 13 febbraio 2017

Carpaccio Ricco di Bresaola

25 commenti:
Carpaccio Ricco di Bresaola
  
Se avete letto il precedente post sapete che il De Win è stato messo dal doct a riso in bianco, pollo ai ferri, verdura scondita e se proprio vuole un dolcino gli è stato concesso un ciambellone rigorosamente ultralight. Il tutto non certo per motivi di dieta bensì per “troiai” (detta alla maniera del doct) ingurgitati negli ultimi tempi, così San Valentino quest’anno passa un po’ in cavalleria, niente aperitivi tracotanti, niente cenette a base di salse e sughi, niente tagliata al sangue con cremine varie e men che meno niente dolci grondanti cioccolata o fiumi di Nutella. Mutismo e rassegnazione… sarà un San Valentino detox e il massimo del lusso che potremo concederci mi sa che sarà un delizioso carpaccio di bresaola con rucola e parmigiano, arricchito con qualche lamella di pera, di mandorle e completato da qualche goccia di balsamico al tartufo, così per nobilitare e rendere sfiziosa un’insalata  decisamente “vintage”.
Però siccome ho pensato a voi e ai vostri bagordi “valentineschi” alla fine di questo post troverete diverse proposte salate e dolci con cui deliziare i palati delle vostre mezze mele e.... non dimenticatevi di dare un'occhiata all'Angolo del Sommelier per abbinare alle vostre pietanze i vini giusti per un perfetto matrimonio d'amore cibo/vino.
 
Forse non tutti sanno che… San Valentino nel mondo