lunedì 16 febbraio 2009

Pasticcini di Pasta di Mandorle

Pasticcini di Pasta di Mandorle

Oggi parliamo di Pasticcini di Pasta di Mandorle, uno dei dolci preferiti da Marco. Sono tutto sommato dei dolci di semplice, seppur delicata, esecuzione. Attenzione a inumidire la sac a poche altrimenti rischiate l'esplosione come appunto è successo alla sottoscritta.

Pasticcini di Pasta di Mandorle
dal sito Gennarino
Ingredienti
90 grammi di mandorle dolci
10 grammi di mandorle amare
100 grammi di zucchero
1 albume
1 cucchiaio di acqua di fiori di arancio

Procedimento
Macinare insieme mandorle e zucchero, in modo da ridurle in una specie di farina piuttosto fine. Metterle in una ciotola e aggiungere l'albume.
Attenzione: La quantità di questo e' molto importante: meglio procedere per gradi, mettendone un po' per volta. Esagerando con la quantità, infatti, si ottiene un impasto molliccio destinato a sformarsi completamente in cottura.
Fare un impasto leggermente duro e aromatizzarlo con acqua di fior' d'arancio. Riempire quindi una tasca per dolci (bagnata e strizzata, altrimenti l'impasto si attacca alle pareti di questa rendendo l'operazione difficilissima) e ricavare dei pasticcini spremendo l'impasto direttamente sulla placca del forno. (ricoperta di carta apposita e cercando di dare alla pasta la forma *a ciuffo* del pasticcino della foto). Decorare quindi con frutta candita o mandorle, o un chicco di caffè o altro. Fare asciugare i pasticcini per diverse ore - anche tutta una notte - prima di infornarli a 200 gradi circa, per una decina minuti o poco più: devono essere appena coloriti ed ancora morbidi





N.B. NON AUTORIZZO la pubblicazione dei testi in tutto o in parte e delle foto, in alcuno spazio della rete, che siano FORUM o ALTRO, senza preventiva richiesta perchè sono protetti dalla legge sul diritto d'autore n. 633/1941 e successive modifiche.
Copyright © Laura De Vincentis All Rights Reserved

32 commenti:

  1. in bocca al lupo, e complimenti per queste meraviglie ;)

    RispondiElimina
  2. questi pasticcini sono uno tira l'altro....golosissimi! :)

    RispondiElimina
  3. ma che belli ...immagino quanto sono buoni ...baci!

    RispondiElimina
  4. Ma solo a me questi pasticcini vengono un disastro? Li ho tentati la scorsa settimana e mi si sono disfatti completamente in cottura, alla fine ho sfornato una schiacciata scrocchiarella di pasta di mandorle... da piangere... I tuoi sono sublimi! Buona giornata!

    RispondiElimina
  5. fortissima la storia del bipede, è molto reale, queste cose succedono, e anche cose peggiori... passiamo ai pasticcini che è meglio.... buonissimi, adoro le paste di mandorle!!

    RispondiElimina
  6. Laura, mi sto appassionando da pazzi alla storia del Bipede....sei fortissima! ma per caso ti riguarda in prima persona...???!!
    Scusa sai, magari ti sembrerò impicciona...allora fai conto di non aver letto queste righe!
    I tuoi pasticcini sono deliziosi!
    Un bacione e buona giornata!

    RispondiElimina
  7. Laura anche qui è la suocera che conpra l'abito, ma la mia non essndo '' indigena '' mi regalò solo il bouquet.
    Ottimi questi pasticcini, devo provare a farli, qui in pasticceria sono arrivati a 18€ al kg.

    RispondiElimina
  8. Ciao Laura! Queste storielle del bipede sono fortissime! EHEHEHEH!
    Complimenti per i biscottini di pasta di mandorle anche io volevo cimentarmi nella realizzazione ma non ho la sac a poche ancora... Però vedo che anche quelli che hai fatto senza sono venuti carini!
    Potrei provare così! Baci
    Elisa

    RispondiElimina
  9. Ma Laura in che mani eri capitata!!!!
    I pasticcini alle mandorle mi piacciono un sacco e li farò certamente.
    Baci

    PS: cosa ci racconterai del bipede nella prossima puntata?Mi fai morire dal ridere, adesso, ma all'epoca?

    RispondiElimina
  10. Che buoni i biscottini di mandorle!!!!!

    RispondiElimina
  11. deliziosi questi pasticcini alle mandorle:-)
    Annamaria

    RispondiElimina
  12. @ Mirtilla grazie :)

    @ Lo già Marco me li finisce in mezza giornata (e talvolta anche meno...)

    @ Mary al mi marito garbano proprio tanto

    @ Onde99 importante p aggiungere gli albumi pochissimo alla volta e l'impasto deve rimanere duro

    @ Micaela infatti ho sufficiente materiale per fare la continuazione del libro ;-)

    @ Simo yessss mi riguarda abbastanza (tanto!!!) anche se sono stata sul vago... ehehehehe

    @ Il Club delle Cuoche, Erminia invece io mi comprai da sola anche il bouquet :-(

    @ Kitty infatti li puoi fare anche "a mano" :-)

    @ Germana ai tempi ero molto piccola e con gli occhi foderati di fette di salame belle spesse

    @ Claudia ma grazie!!! :-)

    RispondiElimina
  13. adoro i dolcetti di mandorla! Ne prendo uno come pre-pranzo ;D
    Un bacio
    fra

    RispondiElimina
  14. fantastici questi biscottini, complimentissimi!!!!!!

    RispondiElimina
  15. @ Fra ma te ne basta solo uno come aperitivo???? :-)

    @ Lisa ma grazie!!! :-)

    RispondiElimina
  16. Sì, penso anch'io di aver sbagliato la dose degli albumi. Assolutamente da ritentare, anche se non riuscirò mai a sfornare una meraviglia come le tue!

    RispondiElimina
  17. Manco da un pò e non ho ben capito... è un tuo libro?? in questo caso complimenti,
    Scorrevole e simpatico!

    Ovviamente i miei complimenti vanno anche a questi dolcini perfetti, a presto

    RispondiElimina
  18. votata, con molto piacere.
    un bacio

    RispondiElimina
  19. Leggo sempre con un grande piacere i tuoi post, così vitali, spiritosi!
    Anche'io preferisco i pasticcini al naturale..
    Buona giornata!

    RispondiElimina
  20. Che pasticcini deliziosi!!!
    Con un the starebbero una favola !
    Ciao

    RispondiElimina
  21. leggendo il tuo racconto non so se piangere o ridere,mi chiedo come ne sei uscita, probabilmente attraverso la tua ironia, parliamo dei pasticcini anche io li preparo i tuoi sono splendidi un abbraccio

    RispondiElimina
  22. Voglio assolutamente leggere il libro sei fortissima Laura

    RispondiElimina
  23. questi con il te ci stanno divinamente!!! me ne mandi una vagonata??? bacioni

    RispondiElimina
  24. Sto aspettando il libro, non vedo l'ora di sedermi sul divano con i tuoi pasticcini e il tuo libro, entrambi da divorare!!!

    RispondiElimina
  25. @ Onde l'importante a ggiungere pochissimo albume alla volta poi vedrai che delizie sfornerai :-)

    @ Anicestellato certo che sì :-) è il mio primo libro :-)

    @ Elena ma grazie!!!!

    @ Rossa grazie sei un tesoro!!!!

    @ Sorbyy è vero con un buon te sono proprio favolosi

    @ Carmen è sato proprio grazie a Marco il mio attuale marito :-)

    @ Cocò ormai è uscito "alla grande" e non avrai difficoltà a trovarlo sia nelle librerie ma anche in promozione nei siti on line che ho infdicato ;-)

    @ Manu ... ooopppssss finiti ma domani li rifarò :-)

    @ Aldarita poi mi fai sapere :-)

    RispondiElimina
  26. Ma che belli che ti sono venuti questi pasticcini! A me piacciono molto quelli con la marmellata... Ne sono avanzati un paio?!
    Buona serata!

    RispondiElimina
  27. Adoro i biscotti con le mandorle, sono deliziosi!
    Complimenti per il libro, ed il concorso....bravissima!
    Baci

    RispondiElimina
  28. Ciao tesora,sei stata impagabile grazie di tutto!!!

    RispondiElimina
  29. che meraviglia questi pasticcini... a quest'ora con una bella tazza di tè fumante sarebbero davvero perfetti!

    RispondiElimina
  30. Biscotti di mandorle = Sicilia .....mhhhh profumo di madre terra.
    Grazie per questo post, un bacio.

    RispondiElimina
  31. @ Carolina io li ho fatti al cioccolato che qui va per la maggiore :-)

    @ Luciana grazie!!!

    @ Lory ma che gioia leggerti!!!!!

    @ Essenza di Vaniglia è proprio la morte loro:-)

    @ 77Mele è vero e che profumo per casa quando li inforno... :-)

    RispondiElimina

I commenti anonimi e quelli della suocera non verranno pubblicati ;)