martedì 8 febbraio 2011

Cantuccini Salati

Cantuccini Salati

Premessa: la ricetta dei Cantuccini Dolci potete trovarla qui, la versione “eretica” al cioccolato invece è qui. Io che in questo periodo sono in fase di “biscotteria salata” mi sono messa all’opera per  preparare questi cantuccini molto ricchi di sapore, meravigliosamente buoni, ottimi per accompagnare un aperitivo importante o un brunch goloso.

Cantuccini Salati
dal libro “Merende Rustiche” di Laura De Vincentis

Ingredienti
200 g di farina 00
50 g di farina di mandorle
1 cucchiaino di lievito per pizze e torte salate
1 cucchiaino di sale
Un pizzico di pepe nero
2 uova medio/grandi
80 g di parmigiano grattugiato
50 g di olive nere denocciolate
50 g di pistacchi
50 g di mandorle
50 g di pinoli
Qualche cucchiaiata di latte

Preparazione
Tostare i pistacchi, le mandorle e i pinoli e tritarli molto grossolanamente. Tagliuzzare le olive nere. In una terrina mettere le farine con il lievito, il sale, il pepe, il parmigiano, le olive, le uova e mescolare sino ad ottenere un impasto duro (se risultasse troppo duro diluite con qualche cucchiaiata di latte). Aggiungere i pinoli, le mandorle e i pistacchi, amalgamare per bene e formare tre filoncini alti circa 2 dita. Disporli su una placca da forno ricoperta di carta forno ed infornare a 180° per circa 23/25 minuti (o sino a che si saranno induriti). Levarli dal forno, farli raffreddare e con un coltello ben affilato tagliare i filoncini in diagonale formando dei cantucci spessi 1,5 cm. Disporre i cantuccini sulla teglia (senza sovrapporli tra di loro!) e cuocerli nuovamente a 190° per circa 10 minuti avendo cura di rigirarli a metà cottura per rendere entrambe i lati croccanti e completamente asciutti. Farli raffreddare su una gratella. Conservarli in una scatola di latta.


N.B. NON AUTORIZZO la pubblicazione  delle foto in alcuno spazio della rete, che siano FORUM o ALTRO, senza preventiva richiesta perché sono protette dalla legge sul diritto d'autore n.633/1941 e successive modifiche.
Copyright © Laura De Vincentis All Rights Reserved

17 commenti:

  1. ottima la frutta secca nei dolci, ma ancora di più nelle cose salate! complimenti!!! molto originali!

    RispondiElimina
  2. mi piacciono una cifra!!!!!!!!li segno da fare!!!baci!!

    RispondiElimina
  3. devono essere deliziosi, con un bel bianco fresco! baci cara!

    RispondiElimina
  4. ma daiiii!!!! troppo ganzi!!!! brava!!!!

    RispondiElimina
  5. E' la prima volta che vedo la versione salata, davvero deliziosi!!

    RispondiElimina
  6. Copiatiiiii! Ho giusto un aperitivo con le colleghe del sabato e cercavo qualcosa di originale. TROVATA!
    Grassieee e buona giornata
    P.S.: se hai un po di tempo passa da me x un caffe' e un piccolo rompicapo tutto per te
    aribaci

    RispondiElimina
  7. Perfetta per il brunch o un aperitivo sfizioso...Laura ti copio la ricetta al volissimo! Che belli i tuoi cantucci salati!
    un saluto simo

    RispondiElimina
  8. Non avevamo mai nemmeno sentito parlare della versione salata, ma possiamo senza difficoltà immaginare quanto siano buoni!
    Baciotti e buona giornata
    Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  9. amo cantucci classici...questa versione mi è nuova ...molto intrigante!

    RispondiElimina
  10. Laura cara, per me puoi restare in vena di salato anche per sempre, eheheheh! Adoro tutte queste sfizioserie, non me ne stancherei mai!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  11. Ma sei una miniera di meraviglie!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  12. che meraviglia, devo provarli sicuramente sono deliziosi!!!

    RispondiElimina
  13. Una splendida ricetta, grazie cara, la annoto, un abbraccio!!!

    RispondiElimina
  14. Provati e postati di recente, leggermente differenti dai tuoi,prosecco fresco davano il meglio di loro. Ottima anche la tua ricetta! Un bacione

    RispondiElimina
  15. Ho promesso a mio fratello di preparargli i cantuccini, ma la versione dolce!

    RispondiElimina
  16. molto particolari e interessantissimi.. un bacio

    RispondiElimina
  17. in casa mangiamo molti "tozzetti", mai provata la versione salata, è un'ottima ideA! :)) baci

    RispondiElimina

I commenti anonimi e quelli della suocera non verranno pubblicati ;)