domenica 22 gennaio 2012

Patate Hasselback

Patate Hasselback

E’ da parecchio tempo che vedo nei blog foto meravigliose e accattivanti di queste patate. Ho sempre pensato, a malincuore, che erano distanti anni luce dalla mia cucina conoscendo la mia idiosincrasia ad usare coltelli affilati! Però ieri volevo un contorno, per il pollo con senape al cartoccio, che non fosse il solito gettonatissimo purè, e in un impeto di coraggio ho affrontato il coltello dalla lama affilatissima, talmente tanto affilata che ha segato pure il manico di legno del cucchiaio!
Gongolo a guardare il risultato delle sempre rassicuranti patate scolpite e dorate in modo superlativo! Una vile patata presentata così assomiglia un po’ a cenerentola che si trasforma in bellissima principessa e sinceramente è quasi un peccato doverle mangiare. Anche se sono buone! Buone da morire! Croccanti e morbide allo stesso tempo! Le Patate Hasselback sono una ricetta svedese il cui nome rimanda al ristorante che le ha inventate, di più non so. Ho visto che ci sono diversi modi di condirle, pertanto anche io ho adattato la preparazione ai gusti di casa. Esiste una versione con la buccia e, come ho fatto io, una senza buccia.  Estremamente facili da fare, in tavola vi faranno vivere i vostri 5 minuti di gloria davanti a commensali che fanno “oh” proprio come i bambini.

Patate Hasselback

Ingredienti
Patate tutte della stessa dimensione
Olio extravergine d’oliva
Pangrattato
Aglio in granuli
Insaporitore per patate
Parmigiano grattugiato
Sale
Burro

Preparazione
Preriscaldare il forno a 220°. Rivestire una teglia di carta forno e ungerla con dell’olio. Sbucciare le patate, lavarle e asciugarle bene. Con un coltello piccolo ma ben affilato fare, per ogni patata, delle incisioni profonde a distanza di circa 3/4mm l’una dall’altra avendo cura di non arrivare in fondo, per evitare ciò mettete la patata tra due cucchiai di legno, questo farà in modo che la lama del coltello si fermi a circa 1 cm dalla base della patata. Disporre le patate nella pirofila e pennellarle con dell’olio. In una ciotola mischiare il pangrattato, l’aglio, l’insaporitore per patate e cospargere le patate facendo penetrare il mix tra i tagli. Infornare a 220° per circa 40 minuti (dipende dalla grandezza delle patate). Togliere dal forno, spennellare con del burro fuso (che aumenterà la croccantezza delle patate), spolverare con del parmigiano e passare al grill per un 5/6  minuti, devono assumere un bel colore dorato. Servire calde.

N.B. NON AUTORIZZO la pubblicazione  delle foto, in alcuno spazio della rete, che siano FORUM o ALTRO, senza preventiva richiesta perché sono protette dalla legge sul diritto d'autore n.633/1941 e successive modifiche.
Copyright © Laura De Vincentis All Rights Reserved


18 commenti:

  1. Brava! Si presentano benissimo, dorate e invitanti ;o)

    RispondiElimina
  2. Si si, concordo col commento precedente...si presentano strabene, complimenti!

    RispondiElimina
  3. Si presentano da soli, buoni!

    RispondiElimina
  4. sono bellissime!!! questa versione è da provare al più presto! ;)

    RispondiElimina
  5. BELLISSIME, li ho viste anche in altri blog. Devo farle sono invitantissime

    RispondiElimina
  6. le adoro...è da tanto che voglio provarle!!!

    RispondiElimina
  7. Mamma mia e fai bene a gongolare! Idea originale da sostituire alle classiche patate al forno da provare immediatamente. Sonia

    RispondiElimina
  8. Buone,buone,buone e belle,belle belle.
    Ti faccio ridere con queste ripetizioni?

    RispondiElimina
  9. è da un po' che le vedo ma avevo anch'io un certo reverenziale timore, ma il tuo racconto mi ha convinta e la tua foto mi ha dato il colpo di grazia... da provare assolutamente. Un bacio

    RispondiElimina
  10. le patatete hasselback! sono anche per me nella lista delle cose fa fare.... per il coltello affilatissimo io ho risolto prendendone uno con custodia :)

    RispondiElimina
  11. per fortuna che pensavi fossero lontane dalla tua cucina, il risultatao è davvero otttimo! quasi quasi le vorrei proporre stasera possono andare come aperitivo?
    ciao
    vale

    RispondiElimina
  12. ho giusto giusto quasi 5 kg di patate a km 0, prese in montagna in un agriturismo. Buone e sode. Stasera è prevista la tartiflette, ma prossimamente potrei proprio farle le hasselback! ciao!

    RispondiElimina
  13. Ottimo contorno che voglio provare (!) e grande curiosità per la ricetta del pollo che attendo con impazienza!! ^_^ Bacioni. Deborah

    RispondiElimina
  14. Hai fatto bene in menzionare l'origine e il nome di questo piatto ,quello vuol dire la serietà di questo blog;non preparare una ricetta cosi sarebbe un peccato giacchè è semplicissima ed economica.Grazie .Ottimo post.Daniela

    RispondiElimina
  15. le mie preferite ;) è verissimo quando le porti in tavola il coro di "Oh" è assicurato ;) E poi sono di un buono!!! Un bacio

    RispondiElimina
  16. Fantastiche, assolutamente da copiare!!!

    RispondiElimina

I commenti anonimi e quelli della suocera non verranno pubblicati ;)