mercoledì 21 ottobre 2015

Pesto Twist

Pesto Twist

Un'altra ricetta con la pasta sfoglia la reggete? A mia discolpa questa non è dolce bensì salata. L’ho vista ieri mattina in un video su FB e a pranzo l’ho riproposta come appetizer, è stata così tanto apprezzata che è finita subito. Sto parlando della treccia di pasta sfoglia al pesto, si prepara con solo 3 ingredienti, è velocissima, sfiziosa e di grande effetto. La potete servire come aperitivo accompagnandola a delle scaglie di parmigiano e a qualche fettina di salamino.
 
Forse non tutti sanno che... pesto

la ricetta originale del pesto risalirebbe alla seconda metà del XIX secolo. Il primo a citarla pare sia un gastronomo dell’epoca, Giovanni Battista Ratto nella sua opera, La Cuciniera genovese.
Sull'origine del pesto c'è anche una leggenda che narra di un frate, che viveva nel convento di San Basilio sulle alture di Prà (Genova), che raccolse un’erba aromatica che cresceva su quelle alture (chiamata appunto basilium, in onore di san Basilio) e la pestò insieme ad alcuni ingredienti portatigli in offerta dai fedeli. Ottenne così il primo pesto.
La ricetta del pesto sembra risalire all’evoluzione di una ricetta molto più antica, l’aggiadda (agliata), una salsa da mortaio a base d’aglio del XIII secolo che veniva utilizzata per la conservazione dei cibi. Non a caso all’origine il pesto veniva preparato con moltissimo aglio. Questo per due ragioni: l‘influenza arabo-persiana che dominò le salse di Genova dal Medioevo all’Ottocento, ma anche la predilezione e la “necessità” degli uomini di mare liguri per l’aglio, ritenuto anche una validissima medicina per i lunghi periodi a bordo.
 
Pesto Twist
 
Ingredienti
1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare
Pesto
Parmigiano grattugiato
 
Preparazione
Preriscaldare il forno a 190°
Srotolare la pasta sfoglia e spalmarla con il pesto. Spolverare di Parmigiano. Formare un cilindro ben stretto e arrotolare. Tagliare questo rotolo a metà per il lungo con un coltello affilato e sottile, infarinandolo ogni tanto. Separare delicatamente i due pezzi, girarli tenendo il lato tagliato verso di voi e formare una treccia facendo in modo che la parte tagliata rimanga il più possibile verso l’esterno. Mettere su una teglia foderata di carta forno. Infornare per circa 35 minuti (la treccia dovrà dorare per bene). Servire tiepida o a temperatura ambiente.

Qui il video del procedimento

 
N.B. NON AUTORIZZO la pubblicazione delle foto, in alcuno spazio della rete, che siano FORUM o ALTRO, senza preventiva richiesta perché sono protetti dalla legge sul diritto d'autore n.633/1941 e successive modifiche.
Copyright © Laura De Vincentis All Rights Reserved

18 commenti:

  1. assolutamente invitante e gustosa questa treccia!! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  2. Ma che idea!!!!! facile.. veloce.. si presenta bene.. ma soprattutto..è gustosa!!!! smackkk

    RispondiElimina
  3. Io la reggo eccome e ti dirò di più, in frigorifero ho un avanzo di pesto e una sfoglia rettangolare.... Vadoooooooooooooooo :-) Baci

    RispondiElimina
  4. continuo a ripeterlo, tu sei pericolosissima, questa è una delizia in qualunque momento del giorno !

    RispondiElimina
  5. che meravigliaaaaaaaa!! e chissà che bontà.. lo devo provare!!!

    RispondiElimina
  6. Che super ghiottoneria Laura... ed è anche semplice e veloce, bravissima!!!!

    RispondiElimina
  7. mi piace un sacco!!! Adoro queste ricette facile ma che fanno fare un figurone, quindi la rubo :)
    Grazie

    RispondiElimina
  8. Bellissima idea da provare subito!!!!
    baciotti ^__^

    RispondiElimina
  9. Buono e veloce ..da fare!!
    ciao !

    RispondiElimina
  10. semplicemente fantastica!!! te la copio subitissimo ;)

    RispondiElimina
  11. un'idea veramente semplice e veloce ed oltretutto buonissima. Bravissima :) !!!

    RispondiElimina
  12. Amo la pasta sfoglia, quindi la risposta è si. Questa treccia è davvero stuzzicante. Un bacio

    RispondiElimina
  13. Con il pesto deve essere squisita! Bella idea :)

    RispondiElimina
  14. Mammamiaaaaaa, che roba golosissima!

    RispondiElimina
  15. e ci credo che è finita in un niente!

    RispondiElimina
  16. Wow, questa si che è una ricetta da rifare subito, complimenti cara :) un abbraccio :*

    RispondiElimina

I commenti anonimi e quelli della suocera non verranno pubblicati ;)