mercoledì 14 dicembre 2016

Garganelli Paglia e Fieno con Salsiccia, Zucchine e Crumble di Taralli Cacio e Pepe

Garganelli Paglia e Fieno con Salsiccia, Zucchine e Crumble di Taralli Cacio e Pepe

Da cosa abbiamo capito che Junio era guarito e pertanto poteva tornare a scuola? Beh dalla conversazione che si è tenuta lunedì a pranzo: "Mamma ma mi hai fatto lo stesso pranzo di ieri sera!!!"
"Si dice che stiamo finendo gli avanzi"
"Sì va beh ma sto mangiando la stessa roba e questa cosa non mi piace! Gli avanzi li mangio solo quando sono a Cusano dalla nonna! Ma lì sono buoni! Qui non tanto..."
"Comunque - sorriso a 48 denti - se quella roba non la mangi a pranzo, te la ritrovi a cena e se non la mangi a cena te la ritrovi domattina per colazione! Fai un po' tu…"
... che poi parlavamo di zucchine ripiene, mica di roba tirata su dal bidoncino degli umidi!
 
La ricetta di oggi è un primo piatto semplice ma particolare che sicuramente vi farà fare bella figura anche durante un pranzo delle feste. Se poi questi garganelli li volete servire in cocottine o ciotoline monoporzione diventano un gustoso sfizio da servire durante un apericena o durante il buffet della notte di San Silvestro.
 
Forse non tutti sanno che… Taralli
Il nome tarallo viene usato per indicare vari prodotti da forno che hanno in comune la forma di anello con le estremità intrecciate. La preparazione di queste ciambelline è tradizionale nelle regioni meridionali come Campania, Puglia, Calabria, Basilicata e Sicilia. L'origine del termine è incerta. La tesi più attendibile vuole che discenda dall’etimo greco “daratos” (sorta di pane), ma c’è chi sostiene provenga dal latino “torrère” (abbrustolire) e chi dall’italico “tar” (avvolgere). La ricetta è nata salata, solo in seguito poi si arricchì della versione dolce.  tratto da Taccuini Storici
 
Garganelli Paglia e Fieno con Salsiccia, Zucchine
 e Crumble di Taralli Cacio e Pepe
 
Ingredienti per 3 persone
250 gr Garganelli paglia e fieno (per l’Antro Tarall’oro)
1 piccolo scalogno tritato
1 zucchina media tagliata a julienne
2 salsicce
70 ml vino bianco
250 ml besciamella
10 Taralli cacio e pepe (per l’Antro Tarall’oro)
5 cucchiai di Parmigiano grattugiato
Olio extravergine d’oliva
Sale q.b.
 
Preparazione
Cuocere i garganelli in abbondante acqua salata e scolarli al dente.
In un tegame scaldare l’olio, aggiungere lo scalogno e fare imbiondire. Unire poi le salsicce sgranate, le zucchine e fare soffriggere qualche minuto. Sfumare con il vino bianco, fare evaporare completamente, regolare di sale e continuare la cottura sino a che le zucchine non diventeranno tenere (aggiungendo eventualmente qualche cucchiaiata di acqua calda).
Aggiungere i garganelli, la besciamella e mantecare per qualche minuto. Mettere nei piatti (o in una pirofila) e cospargere con il crumble di taralli sbriciolati e parmigiano grattugiato.
 
-----------------------------------------------
 
Speciale Natale: I Primi Piatti delle Feste

Primi Piatti delle Feste
PRIMI PIATTI DELLE FESTE


N.B. NON AUTORIZZO la pubblicazione delle foto, in alcuno spazio della rete senza preventiva richiesta perché sono protette dalla legge sul diritto d'autore n. 633/1941 e successive modifiche.
Copyright © Laura De Vincentis All Rights Reserved

19 commenti:

  1. un super piatto caldo, corposo, sostanzioso! bello bello!

    RispondiElimina
  2. Buonissimi.. e quell'idea dei taralli sbriciolati mi piace molto!! smackk

    RispondiElimina
  3. un piatto sostanzioso che rimetterebbe in sesto chiunque, molto saporito !

    RispondiElimina
  4. Ma che delizia Laura! Un bel piatto adatto a queste fredde giornate! Un bacio

    RispondiElimina
  5. Un piatto molto appetitoso, complimenti!

    RispondiElimina
  6. Davvero invitanti e bellissima la presentazione! Tanti baci e felice serata!!!

    RispondiElimina
  7. Bene, vedo che non sono l'unica che promette di proporre il pasto fino a sfinimento del malcapitato! Io arrivo pure a dire "te lo metto per merenda a scuola!" Scommetto tuttavia che da questo piatto non è avanzato nulla! Sembra molto buono, complimenti!

    RispondiElimina
  8. Piatto ricco mi ci ficco!!!!!!
    Goloso con quel tocco croccante dei taralli :-P
    un abbraccio ^__^

    RispondiElimina
  9. i figli si lamentano sempre =D !!! Ottima idea per le feste e non solo. Un bacione.

    RispondiElimina
  10. Che delizioso piatto, gustoso e invitante, mi piace l'aggiunta dei tarallini sbriciolati che completano il piatto! Baci!

    RispondiElimina
  11. Chissà perchè dalla nonna le cose sono sempre più buone :-)
    OK gli zucchini ripieni sono buonissimi ma certamente nulla da spartire con questo piatto di garganelli. Mamma mia sono qui che ho lo stomaco che si sta lamentando un sacco....invidia!

    RispondiElimina
  12. Un primo piatto favoloso, bravissima Laura . Un abbraccio, Daniela.

    RispondiElimina
  13. io un piatto così lo mangerei anche avanzato e per tre giorni di fila! così sostanzioso e goloso è quello che ci vuole per affrontare questi giorni freddi :)

    RispondiElimina
  14. Adoro la pasta e cerco sempre nuove ricette.....questa fa er me!

    RispondiElimina
  15. Semplicemente spettacolare non serve aggiungere altro! Ma un'altra cosa te la voglio dire anche mia mamma da piccola mi propinava le stesse pietanze finchè non le mangiavo e non finivano ah ah. Ti abbraccio

    RispondiElimina
  16. wow!!!un'ottima ricetta!!!

    RispondiElimina

I commenti anonimi e quelli della suocera non verranno pubblicati ;)