venerdì 2 novembre 2018

Bombolotti Gratinati al Ragù Bianco e Uova

Bombolotti Gratinati al Ragù Bianco e Uova

"Perché continuiamo a cucinare?
Per mantenere la libertà e il potere di creare quello che vogliamo e che ci piace,
con gli ingredienti scelti da noi"
(S.Agnello Hornby, M.R.Lazzati - La cucina del buon gusto)

Il primo dentino che spunta,
il taglio del primo ciuffo di capelli,
il primo brodo vegetale,
i primi passi di bimbo da solo,
il primo dentino caduto,
il primo giorno di asilo,
il primo giorno delle elementari,
la prima vacanza in colonia da solo,
il primo giorno delle medie,
la prima uscita di sera da solo,
la prima lezione di pianoforte,
il primo giorno del liceo,
e questa sera la prima serata in discoteca…

Le due-raccomandazioni-due di una tipica mamma italiana sono state le seguenti: 
"fai-attenzione-a-quello-che-bevi, non-bere-dal-bicchiere-degli-altri, bada-che-non-ti-mettano-pasticche-dentro-il-bicchiere, tieniti-lontano-dalle-risse, dalle-ragazze-che-fumano-canne, da-quelle-ubriache, da-quelle-vestite-da-troia, e-da-quelle-che-già-sai-che-non-garbano-a-me, se-conosci-qualche-ragazza-per-bene-ricordati-che-comunque-quella-sarà-sempre-un’estranea-perché-la-mamma-è-SEMPRE-la-mamma, alle-2.30-a-casa, guarda che se gli-amici della sicurezza mi dicono che stai facendo il pirless scendo (perché la discoteca sta nel parco sotto casa) a prenderti per un orecchio e ti riporto su a zampate!”

Il rientro dell’adolescente è stato puntualissimo, alle 2.30 come pattuito.  Le prime parole, appena varcata la soglia di casa con l’aria alquanto allucinata, sono state: “Mamma mai più! Quello non è proprio un ambiente per me!”
#esonograndissimesoddisfazioni

Ovviamente l’abbiamo atteso in piedi, l’inossidabile De Win sonnecchiando sul divano dello studio e la sottoscritta con le mani in pasta. I prodotti della notte sono stati: i biscotti al mais e il ragù bianco - già pregustandomi la pasta gratinata del pranzo del giorno dopo - che deve sobbollire piano, piano, piano per almeno 1 ora e mezza.

Forse non tutti sanno che: ragù
Il termine ragù, deriva dal francese ragôut, che significa risvegliare l’appetito, rinnovare il gusto, dare più sapore. In Francia con il termine ragôut si indicavano degli stufati molto nutrienti che prevedevano l’utilizzo di uno o più ingredienti principali, come carne, pesce o verdure, che venivano tagliati a pezzetti e cotti molto lentamente e per lungo tempo.

Bombolotti Gratinati al Ragù Bianco e Uova

Ingredienti per 4 persone
400 gr pasta formato bombolotti
1 carota tritata finemente
1 costola di sedano tritata finemente
1 scalogno tritato finemente
Mezzo spicchio d’aglio tritato
1 rametto di rosmarino tritato
250 gr polpa di manzo macinata
100 gr salsiccia sgranata
100 ml vino bianco secco
500 ml brodo vegetale
2 tuorli
200 ml panna da cucina
80 gr parmigiano
Olio extravergine d’oliva
Sale & Pepe nero
Pangrattato

Preparazione
Soffriggi la carota, il sedano, lo scalogno, l’aglio e il rosmarino in 3 cucchiai d’olio.
Quando le verdure sono appassite unisci la salsiccia sgranata e la carne, aggiungi sale e pepe.
Lascia colorire il tutto per 5 minuti, sfuma con il vino.
Appena l’alcool è evaporato tutto, bagna con il brodo bollente e lascia cuocere, a fiamma dolcissima, sino a che il brodo sarà tutto consumato (circa 1.30h).
In un'ampia ciotola sbatti i tuorli con la panna e un pizzico di pepe.
Preriscalda il forno a 180°
Ungi una pirofila da forno e cospargila di pangrattato.
Lessa la pasta molto, molto al dente (altrimenti in forno si spappola), scolala e versala nella ciotola con le uova e la panna.
Aggiungi il ragù, il parmigiano, tenendone da parte 3 cucchiai, e mescola velocemente il tutto.
Versa nella pirofila, cospargi la superficie con il restante parmigiano e inforna a 180° modalità gratin per 20 minuti o sino a quando in superficie non si sarà formata una crosticina croccante. (Se il forno non ha questa modalità cuoci per 20 minuti in forno statico e alla fine passa al grill per qualche minuto).


N.B. NON AUTORIZZO la pubblicazione delle foto, in alcuno spazio della rete senza preventiva richiesta perché sono protette dalla legge sul diritto d'autore n.633/1941 e successive modifiche. Copyright © Laura De Vincentis All Rights Reserved

17 commenti:

  1. Queste belle paste al forno succulente!!!!!!! Ormai con queste piogge.. ci stanno tutte! .-** buon w.e.

    RispondiElimina
  2. Quanto mi piace la pasta la forno, ottima con questo appetitoso ragù bianco!!!!

    RispondiElimina
  3. Un pasta ricca e molto golosa come piace a me. Serena giornata.

    RispondiElimina
  4. Uhhhh come ti caspisco! Meno male non gli è piaciuta molto la serata. Mi hai fatto tornare indietro di una ventina di anni, quando anche la mia bimba ha fatto la sua prima uscita, allora era in un Pub. Gli ho fatto più o meno le stesse raccomandazioni, al femminile! E naturalmente io ero fuori all'angolo del Pub, all'ora pattuita,nella vietta per non farmi vedere dai suoi amici. Vuoi mettere? Che figura ci avrebbe fatto con la mamma fuori in macchina che ti aspetta? Ottima questa pasta, io adoro la pasta al forno, qualsiasi sia

    RispondiElimina
  5. Che pasta golosa...adoro queste preparazioni, anche i biscottini di mais mi piacciono molto...quasi , quasi....baci cara e buona settimana!

    RispondiElimina
  6. I miei sono ancora piccoli... ma sono certa che quando sarà il momento saranno 1 milione le raccomandazioni che farò- Che fame mette questa bella pirofila di pasta.

    RispondiElimina
  7. Quanto ti capisco... per fortuna anche mia figlia sedicenne ha "dichiarato" mai più :)
    Sospiro di sollievo :)
    Meraviglioso primo piatto, mi ci tufferei!
    Un abbraccio, a presto!

    RispondiElimina
  8. Oddio non voglio pensare a quando verrà la prima volta in discoteca per mia figlia, per fortuna manca ancora un po'! Questa pasta così golosa mi mette un appetito pazzesco solo a guardarla!

    RispondiElimina
  9. Buonooooooo questo tipo di pasta da noi li chiamano ditaloni rigati... Non ricordo più l'ansia ormai lei ha 52 anni si è perso nella notte degli anni... Buona serata un bacione.

    RispondiElimina
  10. Arriverà anche quel tragico momento e spero tanto che anche il mio Pietro scopra di preferire altro.....
    Meravigliosa la tua ricca e gustosa pasta al forno, quel tipo di pasta noi la chiamiamo ditaloni rigati ma bombolotti gratinati me la fa piacere ancor di più!!!
    Baci

    RispondiElimina
  11. I tuoi racconti di vita mi tengono sempre il fiato sospeso! Questo piatto mi piace troppo e lo mangerei attraverso lo schermo!

    RispondiElimina
  12. Non voglio pensare a quando ci passerò io 😖direi che l'attesa è stata produttiva!

    RispondiElimina
  13. E anche questa è andata! Lo dicevo ai tempi delle prime uscite ;)
    Caspita che pasta appetitosa ^_^
    Bravissima!
    Un bacio e buona settimana

    RispondiElimina
  14. ho detto la stecca cosa al mio primo e ultimo rientro dalla discoteca. proprio non faceva per me. Tuo figlio mi piace sempre di più. E il giorno dopo una favolosa pasta al forno pasticciata ci sta benissimo. Adoro la pasta gratinata

    RispondiElimina
  15. E sono soddisfazioni si, sai che bel peso ti sei tolta magari non ti chiederà più di andare in discoteca! Questa pasta al forno è super appetitosa!!

    RispondiElimina
  16. Siete una famiglia formidabile! Mi invitate a pranzo così mi complimento di persona e mi sbafo un po' di questi buoni bombolotti? bacioni ;)

    RispondiElimina
  17. Adoro i tuoi racconti di vita quotidiana :) Ed adoro le tue ricette, ma poi ne vogliamo parlare della crosticina sulla pasta???

    RispondiElimina

I commenti anonimi e quelli della suocera non verranno pubblicati ;)