martedì 6 novembre 2018

Sbriciolata Speziata con Crema alla Gianduia e Ricotta

Sbriciolata Speziata con Crema alla Gianduia e Ricotta

Per preparare perfetti dolci al forno, serve una felice atmosfera in cucina.
Accendete candele, indossate una graziosa vestaglia
e mettete una dolce musica rilassante che vi aiuti a miscelare uno squisito impasto.
(Consigli per una casa perfetta, 1959)

Domenica mattina. Quelle in cui potresti dormire a oltranza e invece no perché bisogna scarrozzare l’adolescente all'oratorio.
"Ma guardatemi come sono vestito!!!! Sono brutto!!!!"
"Junio facci capire devi andare in canonica ad animare la Festa del Ciao o devi andare a fidanzarti????"
#maiunagioia... nemmeno la domenica mattina!

E proprio la torta del post odierno è stata quella che ho preparato per il “cake party”, ovvero la merenda della festa dei ragazzi in canonica. Inutile dire che è sparita tutta e da quanto mi ha detto Junio è sparita prima ancora del "cake party". Forse sarà stato per l’aggiunta della mia “polverina magica”  che rende i dolci irresistibili?

Forse non tutti sanno che… pasta frolla
Potete sostituire fino al 20% della farina con altre polveri (per esempio cacao, farina di mandorle, di nocciole, cocco, farina di riso ecc…)
Lo zucchero: per una frolla fine utilizzate lo zucchero a velo, per una crostata andrà bene anche quello semolato. Per un risultato più aromatico e grezzo potete optare anche per lo zucchero di canna, ma tritatelo leggermente prima. Sappiate in ogni caso che maggiore è la quantità di zucchero e più croccante risulterà la pasta.
Uova: se desiderate una consistenza croccante utilizzate solo i tuorli, se la preferite elastica aggiungete anche gli albumi.
Lievito: potete aggiungerne un pizzico solo se volete che la pasta sia più voluminosa e meno croccante. tratto da La Cucina Italiana

Sbriciolata Speziata con Crema alla Gianduia e Ricotta

Ingredienti per uno stampo tondo di circa 24 cm di diametro
130 gr di zucchero
250 gr di farina per dolci
2 cucchiai di farina di nocciole
1 cucchiaio di farina di mais a grana fine
150 gr di burro morbido
1 uovo
1 cucchiaino di lievito per dolci
1 cucchiaino di spezie in polvere per lebkuchen (un mix di: cannella, noce moscata, coriandolo, chiodi di garofano, pimento, finocchio, zenzero, anice, anice stellato, pepe, semi di cardamomo) 
Un pizzico di sale

Per il ripieno
250 gr ricotta vaccina
250 gr crema di gianduia (o Nutella)

Inoltre
Zucchero a Velo

Preparazione
Preriscalda il forno a 170°.
Prepara la farcia: setacciare la ricotta e mischiarla per bene con la crema di gianduia.
Prepara uno stampo tondo a cerniera di 24 cm di diametro imburrandolo e infarinandolo per bene.
Impasta tutti gli ingredienti sino ad ottenere un impasto sbriciolato.
Se utilizzi il Bimby: metti tutti gli ingredienti nel boccale e impasta 20 sec. vel. 4 e poi 40 secondi spiga. (l’impasto dovrà risultare una sbriciolata).
Con 1/3 dell’impasto copri per bene il fondo della torta premendolo leggermente per renderlo uniforme.
Aggiungi il ripieno tenendoti a 1 cm dai bordi della sbriciolata.
Ricopri con le restanti briciole di impasto.
Infornare a forno caldo a 170° per circa 25/30 minuti.
Fai raffreddare completamente e spolvera con zucchero a velo.


N.B. NON AUTORIZZO la pubblicazione delle foto, in alcuno spazio della rete senza preventiva richiesta perché sono protette dalla legge sul diritto d'autore n.633/1941 e successive modifiche. Copyright © Laura De Vincentis All Rights Reserved

20 commenti:

  1. Wow deve essere super buona, sono tornata vieni a trovarmi nel mio blog!

    RispondiElimina
  2. ma mi dite come si puo' resistere??? che bonta'
    baci

    RispondiElimina
  3. bellisima recetta ! aoro la ricotta !!

    RispondiElimina
  4. Una crostata con I fiocchi!!! Ci credo che sia finita subito 😋 😘

    RispondiElimina
  5. Io sto andando a fare la merenda. Quasi quasi vengo da te col tè e prendo un pezzetto di questa delizia! :-) Un abbraccio

    RispondiElimina
  6. Meraviglioso mix di profumatissime spezie! Ottimo spunto, Laura!
    Baci!
    MG

    RispondiElimina
  7. Come resistere a ciò che prepari amica mia?! Sei bravissima!!! Un baciotto e complimenti, una bella fetta di questa delizia me la sarei spazzolata anch'io ora!

    RispondiElimina
  8. mi metti sempre in tentazione cara Laura...una fettina la prendo volentieri !

    RispondiElimina
  9. Come resistere davanti ad una torta così invitante? Per forza è terminata subito :)
    Un bacio

    RispondiElimina
  10. Eccomi di ritorno dopo un poco di assenza dal mondo dei blog!!! Ci credo sia sparita, guarda qui che bontà divina, tanto per rimanere in tema di Chiesa! Grazie poi per averci riportato tutti i vari consigli, sempre utilissimi :)

    RispondiElimina
  11. Una sbriciolata con le spezie? Mi piace.

    RispondiElimina
  12. la polverina magica ha colpito e colpisce ancora,che delizia,la vorrei anche io,mi tocca farla,ti abbraccio

    RispondiElimina
  13. Mi piace molto la consistenza di questo dolce, brava!!!!

    RispondiElimina
  14. ci credo che se la siano spazzolata in un lampo, con tutti quei profumi e i tuoi accorgimenti per preparare un impasto perfetto deve essere stata di una bontà unica! complimenti cara :)

    RispondiElimina
  15. Deve essere strepitosa, io poi ho un debole per i dolci alla ricotta!

    RispondiElimina
  16. Mamma che delizia!!! Sembra davvero strepitosa!!

    RispondiElimina
  17. E te credo che è sparita subito! Come si fa a resistere a una delizia del genere? Molto carina anche la citazione iniziale :-)

    RispondiElimina
  18. eh beh... è irresistibile :-)))

    RispondiElimina
  19. Particolare l'uso delle spezie per questa sbriciolata. Molto interessanti anche le informazioni che hai inserito su come modificare la frolla in base ai propri gusti. In ultimo, non mi sorprende che all'oratorio la sbriciolata sia andata letteralmente a ruba!

    RispondiElimina

I commenti anonimi e quelli della suocera non verranno pubblicati ;)